•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 24 febbraio, 2014

articolo scritto da:

M5S, processo ai senatori dissidenti: “sfiduciati dalla base”

grillo

M5S, Nel Movimento la resa dei conti è iniziata: Bocchino e Campanella, i senatori dissidenti messi qualche giorno fa all’indice, sono stati “sfiduciati dalla base”. Almeno così si apprende dal blog di Beppe Grillo. Ma gli ‘eretici’ di Palazzo Madama si difendono ed impazza la polemica.

L’unica colpa è stata quella di criticare Grillo per l’atteggiamento avuto, qualche giorno fa, durante lo streeming con Matteo Renzi: “peccato, un’occasione persa”, avevano commentato. Troppo per Grillo e Casaleggio. Ed anche per una grandissima parte della base grillina: centinaia di commenti a favore della condotta dell’ex comico genovese e, contestualmente, decine e decine di critiche verso i quattro (i due più Orellana e Battista).

dissidenti 5 stelle

Grillo posta sul blog il comunicato di ‘scomunica’ di Bocchino e Campanella da parte dell’assemblea siciliana, formata dalle votazioni dei diversi meetup: Palermo, Bagheria, Termini Imerese, Partinico, Monreale, Cinisi, Capaci e Isola delle Femmine, Piana degli Albanesi, Trapani e Carini. Ma dallo stesso gruppo del capoluogo siciliano, “Il Grillo di Palermo”, Ermanno Romano, attivista a 5 stelle, afferma come “nessuno di noi ha mai approvato la diffusione di un tale comunicato, non abbiamo mai deciso di scomunicare i due pubblicamente e non è mai stato nemmeno presentato un tale ordine del giorno dal gruppo”. La stessa storia di gennaio, quando un testo simile (sempre di esclusione dei due senatori) era stato prima pubblicato e poi cancellato dopo la ‘rivolta’ di 47 iscritti al meetup palermitano: “ancora una volta c’è una minoranza di quindici attivisti, molto vicini ai parlamentari 5 stelle, che hanno l’accesso al sito e che hanno deciso di emanare il comunicato autonomamente. Io non mi esprimo – sostiene Romano – sull’espulsione di Bocchino e Campanella, se l’assemblea vuole parlarne si metta ai voti la decisione. Chiediamo solo metodi democratici”.

Ma il capogruppo pentastellato a Palazzo Madama, Maurizio Santangelo, afferma come a breve si avvierà la procedura, prima voltata dall’assemblea poi ratificata dalla rete, per l’espulsione di Lorenzo Battista, Fabrizio Bocchino, Francesco Campanella e Luis Alberto Orellana. Di richieste da colleghi parlamentari, per la cacciata degli ‘eretici’, dice Santangelo “me ne sono già arrivate diverse, dunque l’assemblea dovrà discuterne e prendere una decisione. Non abbiamo deciso il giorno in cui terremo la congiunta, ma ci sarà la prossima settimana, subito dopo il voto di fiducia all’esecutivo Renzi”.

I quattro si difendono: “un’assemblea per la scomunica? – si chiede Campanella – Sarebbe un errore politico importante”. Ma Grillo ribatte come vox populi sia vox dei e in un cinguettio su twitter afferma come “Orellana sia stato sfiduciato dal territorio”,  commentando la nota del meetup della citta dove è residente il senatore nato a Caracas, nella quale si “prendono ufficialmente le distanze dalle dichiarazioni e dalle azioni a titolo politico o personale di Orellana non riconoscendo più lui un portavoce affidabile e rappresentativo”. E l’appunto del gruppo cittadino si conclude con la comunicazione di “un generale e consolidato stato d’insoddisfazione da parte dei gruppi territoriali” sull’operato del senatore.

La procedura di espulsione era già stata attivata per due componenti di Palazzo Madama: Marino Mastrangeli ed Adele Gambaro. Il primo, reo di aver partecipato ad alcune trasmissioni televisive, è stato espulso nell’aprile 2013, con un suffragio vicino al 90%. La seconda, colpevole di aver criticato Grillo e la sua strategia comunicativa, è stata esclusa dal M5S due mesi dopo il collega. Una pratica, quindi, già consolidata nel ‘non partito’, che si predispone ad unificare ancora di più la visione di società nei suoi rappresentanti-portavoce.

 

Redazione





Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

35 comments
Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

se vuoi vanni puoi venire te stesso a vedere, rimarresti molto sorpreso

Vanni Mircoli
Vanni Mircoli

Adesso i grillini sanno come la pensano !!! (Ascoltate grillo ! )

Antonio Rossi
Antonio Rossi

Io chiedo a furor di popolo che i dissidenti siano bruciati vivi --AL ROGO---AL ROGOOOOO

Oddone Pozzato
Oddone Pozzato

hitler mussolini stalin franco ,a grillo/casaleggio gli fanno un BAFFO

Savino Cicoria
Savino Cicoria

Fascisti di merda. E, per quelli che dicono "ma non dobbiamo essere troppo severi" aggiungo: "e pure pericolosi"!

Andrea Ricciotti
Andrea Ricciotti

il migliardario comico,mai vai fare in culo stronzo di merda.

Luigi Babbetto
Luigi Babbetto

Noi possiamo continuare così ma Renzi ha fatto peggio con Letta ed in ogni caso gli elettori ci premieranno sempre falliti asserviti al potere ......

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

Beppe e i giudici che sentenziano sui dissidenti chi sono ? Sempre quei fantomatici cittadini?

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

ai segaioli che commentano dicendo che grillo è il dittatore( e basta sembrate malati) vorrei avvertire che sono stati sfiduciati dai meet up di appartenenza, non ci vuole molto a capirlo ma sono sicuro che non ci riuscirete

Lidia Mora
Lidia Mora

continuate cosi' tra poco restate quattro gatti mi fate pena

Cuoco Salvatore
Cuoco Salvatore

Meno male che non sono tutti come Salvo Marino i simpatizzanti ed elettori del m5s. L'Italia non ha bisogno di fondamentalisti ma di chi ha il coraggio di sfidare il pensiero unico. Parole come quelle scritte da Marino fanno rabbrividire.

Pino Iaco
Pino Iaco

la democrazia al potere... o no?

f10rux
f10rux

@TermometroPol così "L’unica colpa è stata qll di criticare Grillo x l’atteggiamento avuto durante streeming cn M Renzi" documentarsi? fakes

Piero Corallo
Piero Corallo

A casa ci dovrebbero stare molti altri cialtroni che ci governano da anni e ci stanno lasciando un mutande!!

Buson Mirella
Buson Mirella

Non sono dei burattini, Grillo perdi punti, hai fatto un passo falso! Mi deludi!!!!!!!

Flavio Donadello
Flavio Donadello

adesso, Grillo & Casaleggio, si chiamano "base"? VERGOGNATEVI...

Salvo Marino
Salvo Marino

Questi non sono senatori dissidenti, sono entrati semplicemente per creare scompiglio.. Infiltrati?? Sono stati rigettati anche dalla basa che li ha votati.. Non rappresentano nessuno del m5s ma fanno solo il gioco dei media che non vedono l ora di attribuire a grillo del dittatore. Sei entrato grazie al m5s, ma se non sposi nessuna delle sue idee che cazzo ci fai li in mezzo??

PietroMotta
PietroMotta

No "l'unica colpa" non è quella che dici tu... magari informarsi prima di scrivere un articolo. Questi 4 da mesi sono nell'occhio del ciclone da parte di tutto il movimento. Perché hanno promesso una cosa, ma ne fanno altre da quando sono eletti. Sempre a pressare per fare un accordo col PD, mai a difendere uno del movimento ma pronti subito a fare comunicati stampa per criticarlo. Hanno fatto un comunicato ufficiale per denigrare il comportamento di alcuni del movimento durante le concitate fasi seguite alla ghigliottina della boldrini. Ma ancora aspetto un comunicato per difendere la Lupo dall'uomo che l'ha picchiata. E' chiaro che non hanno il coraggio di andare via, e vogliono essere cacciati. Per questo voterò NO alla loro espulsione, perché così faranno ricadere tutte le colpe sul movimento, NO devono prendersi le loro responsabilità.

Andrea Dagna
Andrea Dagna

Bah, se va bene alla base, prima o poi, spero, si accorgeranno di quello che stanno facendo....