•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 26 febbraio, 2014

articolo scritto da:

I Red Devils finiscono all’inferno. Stasera tocca agli italiani

Olympiacos batte Red Devils

Il martedì di Champions League regala sorprese che proprio non ti aspetti. Ad Atene, i Red Devils del Manchester United vengono battuti per 2 a 0 da uno stratosferico Olympiacos. Agli inglesi di un pericolante David Moyes bastano 90’ per essere ( quasi ) sbattuti fuori dall’Europa che conta. All’Old Trafford il 19 marzo per la gara di ritorno, servirà una rimonta leggendaria allo United per qualificarsi ai quarti.

EROI- Per una notte, almeno quella, la Grecia dimentica la crisi che la sta lentamente uccidendo e celebra l’impresa compiuta dalla sua squadra più seguita. Nel Pireo sembra di essere tornati a quel magico 4 luglio del 2004, quando la Nazionale guidata dal teutonico Otto Rehhagel vinse l’Europeo battendo in finale i stra-favoriti padroni di casa del Portogallo. Le emozioni per un popolo abituato purtroppo a soffrire, sono le stesse.

Nel Pireo

Nel Pireo accade l’incredibile. Olympiacos troppo forte, e Red Devils rispediti con le ossa rotte Oltremanica

FESTA- L’Olympiacos gioca la partita perfetta, concedendo poco o nulla a Rooney e Van Persie spaventati dalla bolgia del Karaiskákis. I Red Devils non sono nemmeno lontani parenti di quella corazzata allenata da Sir Alex Ferguson per 27 anni. Troppi i limiti evidenziati, soprattutto in difesa, da una squadra in difficoltà e che in Premier è a -15 dal Chelsea.  A consegnare questa partita alla storia dello storico club del Pireo ci pensano prima l’argentino Dominguez e poi il costaricano Campbell. Attenzione a quest’ultimo, che con la sua Nazionale inserita nel nostro stesso gruppo in Brasile, potrebbe causare notti insonni all’Italia intera. Prandelli è avvisato.

Mancini Gala

Roberto Mancini, allenatore del Galatasaray

ITALIANI IN CHAMPIONS- Mai come quest’anno la manifestazione calcistica più importante del nostro Continente vede una massiccia presenza di allenatori italiani. Ieri sera è andata piuttosto male a Luciano Spalletti e al suo Zenit di San Pietroburgo, demolito dai vicecampioni del Borussia Dortmund con un sonoro 4 a 2. Tutto facile per la squadra tedesca, che può già pensare ai quarti. Galatasaray-Chelsea e Schalke 04-Real Madrid chiuderanno l’andata degli ottavi. Alla Telekom Arena ci sarà una bella sfida tra ex interisti, Roberto Mancini e Josè Mourinho. I turchi dell’allenatore marchigiano, dopo aver fatto fuori la Juventus, tenteranno un’altra grande impresa contro i Blues, primi in Premier. Trasferta a Gelsenkirchen insidiosa, infine, per il Real di Carlo Ancelotti, nonostante i numeri siano tutti dalla parte degli spagnoli.




Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

Lascia un commento