•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 3 marzo, 2014

articolo scritto da:

Caso Maugeri, Formigoni rinviato a giudizio

L’ex presidente della Regione Lombardia e attuale senatore di Ncd Roberto Formigoni, accusato di associazione per delinquere e corruzione, è stato rinviato a giudizio con altri 9 imputati tra cui l’ex assessore regionale Antonio Simone e il faccendiere Pierangelo Daccò per il caso Maugeri.  Lo ha deciso il gup di Milano Paolo Guidi. Tra gli altri imputati nella vicenda ci sono la moglie di Simone, Carla Vites, e lo “storico” amico e collaboratore di Formigoni Alberto Perego. L’unico proscioglimento nell’inchiesta riguarda l’imprenditore Mario Cannata.

La decisione del gup è arrivata dopo circa cinque ore di camera di consiglio. In aula erano presenti Pierangelo Daccò, portato in aula in manette dagli agenti della polizia penitenziaria come di consueto, Carlo Lucchina e Antonio Simone. Assente Formigoni. Nei prossimi mesi verranno definiti i patteggiamenti per altri sette indagati che hanno già trovato l’accordo con la Procura per pene comprese tra un anno e dieci mesi e tre anni e quattro mesi. Tra loro, il fiduciario svizzero Giancarlo Grenci e il commercialista Claudio Massimo.




Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

5 Commenti

  1. Simone Gilebbi ha scritto:

    E’in buona compagnia con altri 9

  2. Carlo Laccetti ha scritto:

    Era ora, speriamo che finalmente si faccia luce sulla figura alquanto opaca di questo signore.

  3. Giulio Giliberti ha scritto:

    Si cerca di fre pulizia ma non ci si riesce. Song’ troppo assaje.

  4. Alessandro Cominotti ha scritto:

    noooooo, povero ragazzo quanto mi dispiace, una personcina cosi’ ammodo, simpatica e gentile con un tasso di educazione eccelso, Speriamo che lo condannino e lo caccino dalla scena politica per sempre

  5. Luigi Babbetto ha scritto:

    Era ora adesso si dimetterà col cazzo

Lascia un commento