•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 7 marzo, 2014

articolo scritto da:

Renzi, parla il maestro che ha scritto la canzoncina per il premier

La canzone degli studenti di una scuola di Siracusa dedicata al premier Matteo Renzi è diventata nei giorni scorsi un caso mediatico. Grillo ha parlato di ritorno del “ventennio”, Libero ha titolato provocatoriamente “I balilla di Renzi”. Ora a parlare è uno dei professori della scuola siciliana, Paolo Genovese,  maestro di musica dell’Istituto Raiti di Siracusa, che ha scritto la canzone con cui i suoi studenti hanno accolto Matteo Renzi. Genovese, intervenuto ad Un Giorno da Pecora, ha spiegato i motivi per cui ha presentato quel brano. “La canzone è Clap & Jump, si trova facilmente, noi gli abbiamo adattato il testo per dedicarla a Renzi”, ha esordito Genovese. “Se viene il premier a visitare una scuola, è chiaro che lo si cerca di accogliere in modo festoso e gioioso. Abbiamo pensato di comunicare quali sono i sogni dei bambini, infatti nella canzone c’è scritto proprio questo: ti affidiamo le nostre speranze e i nostri sogni”.

libero




Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

7 Commenti

  1. Pietro Panebianco ha scritto:

    i bidelli non esistono più, hai voglia da quanti anni sono stati rottamati.

  2. Lucia Locatelli ha scritto:

    Maestro, cambi mestiere.

  3. Giancarlo Bocchetti ha scritto:

    Zerbinbismo Tipicamente Italiano

  4. Michelangelo Turrini ha scritto:

    bisognerebbe chiedere la cacciata di questo maestro. Gli insegnanti non devono fare politica a scuola, ed è palese che questo soggetto lo ha fatto perché chiaramente filorenziano. Mi auguro che i genitori di quella scuola intervengano per chiederne la rimozione.

  5. Antonella Troncone ha scritto:

    basta..

  6. Angelina Di Gregorio ha scritto:

    Pura strumentalizzazione!

  7. Ottavio Bollini ha scritto:

    studenti inconsapevoli di 11 –12 anni…vergognatevi

Lascia un commento