•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 20 marzo, 2014

articolo scritto da:

Sondaggio Demopolis per l’Espresso: in crescita gli anti-euro, ma sono ancora una netta minoranza

Sondaggio Demopolis per Ottoemezzo, uscita dall'Euro.

Sondaggio Demopolis per l’Espresso: in crescita gli anti-euro, ma sono ancora una netta minoranza

Il sondaggio che Demopolis ha condotto per il settimanale L’Espresso pone ai cittadini Italiani alcune domande riguardo all’Europa, all’euro ed al ruolo dell’Unione Europea, in un momento di particolare interesse per queste tematiche visto il progressivo avvicinamento delle elezioni europee di maggio. Chiunque verrà eletto per il Parlamento Europeo, dovrà infatti tenere conto che dal 2000 ad oggi la fiducia degli Italiani nell’Unione Europea non ha fatto che calare, passando dalla fiducia di una maggioranza assoluta durata fino al 2006 per arrivare all’esile 32% di oggi. Gli Italiani valutano in maniera particolarmente negativa il passaggio dalla Lira all’Euro, che ha portato buoni frutti solo per il 37% degli intervistati, contro il 58% che vede il passaggio in maniera negativa (un incremento dei giudizi negativi è stato notato nelle regioni meridionali).

Sondaggio Demopolis per Ottoemezzo, fiducia nell Unione Europea.

Sondaggio Demopolis per l’Espresso, fiducia nell Unione Europea.

Sondaggio Demopolis per Ottoemezzo, passaggio dalla Lira all'Euro.

Sondaggio Demopolis per l’Espresso, passaggio dalla Lira all’Euro.

Nonostante la valutazione prettamente negativa della moneta unica, oggi la maggioranza degli Italiani considererebbe una follia l’uscita dall’Euro: infatti il 67% non crede che cambiare rotta sia la soluzione ideale per i problemi dell’Italia, anche se la minoranza del 33% che vorrebbe uscire dall’Euro risulta fortemente in crescita negli ultimi 6 anni. Il trend Demopolis mostra che nel 2008 solo il 12% voleva tornare alla lira, una percentuale aumentata di anno in anno fino a raggiungere il dato di oggi, superiore di oltre 20 punti. Osservando i diversi elettorati, vediamo che sono gli elettori di Lega e Fratelli d’Italia (forze dichiaratamente anti-euro) ad essere maggiormente a favore del ritorno alla lira, mentre nel M5S ed in Forza Italia gli euro-scettici superano il 40% e nel PD sono una minoranza assoluta del 10%.

Sondaggio Demopolis per Ottoemezzo, uscita dall'Euro.

Sondaggio Demopolis per l’Espresso, uscita dall’Euro.

Sondaggio Demopolis per Ottoemezzo, elettori favorevoli all'uscita dall'Euro.

Sondaggio Demopolis per l’Espresso, elettori favorevoli all’uscita dall’Euro.

Il 67% che vorrebbe mantenere la moneta unica è però diviso tra un esiguo 12% realmente convinto dalle politiche economiche UE, mentre la maggioranza del 55% vorrebbe vedere un netto cambiamento nell’Unione che superi le rigide politiche di austerity attuali, arrivando quindi a tutelare maggiormente i cittadini: infatti la maggioranza degli intervistati da Demopolis vede l’UE come un ente che difende i mercati e gli equilibri finanziari piuttosto che gli interessi dei cittadini, e quindi non percepisce direttamente l’influenza delle politiche comunitarie sulla propria pelle.

Sondaggio Demopolis per Ottoemezzo, politiche economiche UE.

Sondaggio Demopolis per l’Espresso, politiche economiche UE.

Sondaggio Demopolis per Ottoemezzo, percezione dell'Unione Europea.

Sondaggio Demopolis per l’Espresso, percezione dell’Unione Europea.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

12 comments
Guido Zaccaro
Guido Zaccaro

Consiglierei d'informarsi con sondaggi effettuati all' estero..Anti euro primi (oltre che Inghilterra. .Olanda..Austria..Francia)..anche in Italia...lo stesso Renzi.. (qui' bisogna dargli atto di sincerità)...afferma:.."con le regole attuali"..si rischia un plebiscito Anti Euro!...le prossime elezioni Europee. .saranno un referendum pro contrari a questo tipo d'Europa. ...se poi veramente tutto si spacca?..ognuno per la sua strada...Italia. .con il suo drammatico e debito pubblico in assoluto uno dei più alti a livello mondiale....

Mauro Portoso
Mauro Portoso

fuori dall'euro! si arrangiasse la la sig.ra angela merkel!!!si ricordasse come l,ue ha aiutato la gernia quando hanno riunificato le due germanie! la ddr la sera prima della "fusione" ha stampato carta straccia, che la ue ha dovuto convalidare!!!

Sebastiano Granata
Sebastiano Granata

Ed intanto in francia ed inghilterra i partiti anti euro sono i primi (ed in crescita in germania). Meditate gente meditate

RobertoRovaiano
RobertoRovaiano

Non si spacca nulla dall'alto. Se anche gli anti Europa diventano dei burocrati troveranno la scusa per mantenere intatta l'Europa che gli assicura la poltrona ben pagata. L'Europa può diventare una vera comunità economica dove ci si aiuta (come abbiamo aiutato la Germania a unificarsi aiutandola con un mare di miliardi di euro) solo se i popoli che la abitano si mobiliteranno contro questa politica assurda che è solo monetaria.

RobertoRovaiano
RobertoRovaiano

Senza contare i miliardi di aiuto concreto che abbiamo versato per anni e ancora oggi pesano sui bilanci.

RobertoRovaiano
RobertoRovaiano

Ma se usciamo dall'euro i problemi saranno davvero tanti. Parliamo sempre dei vantaggi, ma non discutiamo mai dei problemi che nascerebbero.