•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 22 marzo, 2014

articolo scritto da:

“Vietato l’ingresso agli zingari”: indignazione a Roma

zingari roma

Un cartello affisso all’entrata di una panetteria a Roma, poche parole scritte in stampatello con inchiostro rosso: “È severamente vietato l’ingresso agli zingari, anche davanti al negozio”. A raccontarlo è stata l’Associazione 21 luglio, un’organizzazione non profit impegnata nella promozione dei diritti delle comunità rom e sinti in Italia.

Il cartello è stato affisso sulla porta d’ingresso di una panetteria nel quartiere Tuscolano. “Il cartello anti-rom è stato rimosso dall’esercente grazie all’intervento diretto di alcuni attivisti” scrive sul proprio sito l’Associazione 21 Luglio, che ha “inviato una lettera di diffida all’esercente, per scoraggiare, in futuro, il ripetersi di simili gesti”.

La fotografia del cartello pubblicata sul sito dell'Associazione 21 Luglio

La fotografia del cartello pubblicata sul sito dell’Associazione 21 Luglio

Per l’Associazione si tratta di una discriminazione pericolosamente simile a quella vissuta dagli ebrei nella Germania nazista e dalla gente di colore nel Sudafrica dell’apartheid: una somiglianza che l’associazione ha sottolineato mettendo il cartello affisso a Roma accanto a quelli della Germania nazista e del Sudafrica della segregazione razziale.

L’associazione ha inviato una lettera al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della giornata mondiale contro il Razzismo che si celebra domani per esprimere “profonda preoccupazione per il livello di conflittualità e ostilità che si registra nei confronti delle comunità rom e sinti e per l’emergenza democratica e civile che attraversa il nostro Paese. Nel 1938 a Berlino, e in seguito in Germania e in molti territori occupati, prendeva il via la cosiddetta ‘campagna dei cartelli’. Davanti alle porte dei negozi si poteva leggere: ‘In questo locale gli ebrei non sono graditi’. A Roma ‘è severamente vietato l’ingresso agli Zingari’ come lo era a Berlino per gli ebrei e a Soweto per i neri? Oppure siamo forse così assuefatti a una certa terminologia da ritenerla innocua e non percepire più la gravità di alcune affermazioni?” si domanda l’Associazione 21 Luglio, convinta che l’ostilità crescente nei confronti di rom e sinti sia da attribuire alle “politiche discriminatorie e segregative che le istituzioni italiane attuano nei confronti di tali comunità, nonostante i ripetuti richiami delle autorità europee”.

Rom e Sinti “rappresenta in Italia la minoranza più discriminata e meno tutelata”, scrive l’Associazione 21 Luglio: “40.000 rom vivono in Italia in condizioni di povertà estrema e di segregazione spaziale e sociale. Circa 140 mila rom e sinti vivono invece in abitazioni convenzionali e conducono una vita di apparente normalità, se tale può chiamarsi un’esistenza in cui spesso è necessario, al di là del proprio status giuridico, nascondere la cultura di origine perché siano garantiti i diritti fondamentali”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

17 comments
Dario Balducci
Dario Balducci

Non siete voi che siete razzisti, sono loro che sono zingari.

Adriano Bacherini
Adriano Bacherini

la civilissima Norvegia non li fa entrare idem per la Svizzera, a Parma hanno provato a farli lavorare hanno risposto che è indecoroso per la loro cultura lavorare! i soldi dei magacamper etc.. dove li trovano? elemosina? e costringere i figli a fare la carità è normale? ma di che stiamo parlando! basta con questo buonismo cattolico- piddino (del PD) difendere chi lavora e paga le tasse mai eh?

Matteo Busoni
Matteo Busoni

Ma a casa mia potrò far entrare chi cazzo mi pare?!

Massimiliano Erario
Massimiliano Erario

apri un negozio, poi lascia entrare un manipolo di zingari che ti derubano, poi altri che ti puntano un coltello alla gola e vediamo se mi ripeti questa frase idiota... Se le cose non le vivi non puoi giudicare, per me ha fatto benissimo e dalle mie parti li cacciamo a bastonate

Massimiliano Erario
Massimiliano Erario

io invece sono razzista nei confronti degli zingari, e lo sono a ragion veduta

Manoah Cammarano
Manoah Cammarano

sarà anche bruttissimo, ma vieni a vivere dove sono io, dove gli zingari non pagano tasse ed hanno case popolari completamente pagate dal comune, mentre girano in fuoriserie dal calibro di BMW audi, mercedes ultimo modello...e poi mi dici

Giusi Verde
Giusi Verde

l'ignorante ignaro della propria ignoranza e' una gran disgrazia.

Gianni Buglio
Gianni Buglio

perché quando uno zingaro entra in un negozio è disposto a pagare?

Gianni Buglio
Gianni Buglio

se avessi un negozio non metterei il cartello, ma mi metterei io sulla porta come buttafuori di quelle zecche della società solo capaci a rubare

Alf Manc
Alf Manc

arrestateli...e boykot il negozio nazi...

Aldo Miceli
Aldo Miceli

"Associazione 21 luglio" indignati per il cartello contro gli zingari, ma poverini, voglio vedere quando vi entrano in casa o si ribellano per non lavorare, associazione di cretini non vi indignate quando ci sono i cartelli con scritte "non si affitta a meridionali", razza di imbecilli.

Giusi Verde
Giusi Verde

non è accettabile. che scrivano piuttosto "vietato l'ingresso agli intenzionati a delinquere".

Michelangelo Turrini
Michelangelo Turrini

tutti con ipocrisia si indignano, ma mai nessuno che si interessi del dramma che subiscono quotidianamente i nostri commercianti, i nostri anziani e tantissime persone che si vedono derubati e aggrediti da questi personaggi che paiono tutto fuorchè vivere in modo onesto, guadagnandosi il pane in modo onesto, anzichè andare in casa d'altri o negozi a rubare.... Finiamola con il finto buonismo e cominciamo a pensare alla nostra gente ed ai reali problemi.

Manoah Cammarano
Manoah Cammarano

Io non sono razzista, ma gli zingari fanno di tutto per farmici diventare.... È pare ci stiano anche riuscendo

Barbara Romana
Barbara Romana

Ma che indignazione... Ma basta ipocrisia... Ha ragione da vendere