•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 22 marzo, 2014

articolo scritto da:

Beppe Grillo a La7 “Renzi è un bamboccio”

grillo

Beppe Grillo intervistato in televisione. Effettivamente non accadeva da molto, molto tempo. Negli ultimi anni solo Michele Santoro era riuscito a metterlo di fronte ad una telecamera, anche se per qualche minuto. Ieri invece, dopo un lunghissimo digiuno dal piccolo schermo, l’ex comico genovese è stato intervistato da Enrico Mentana, alla trasmissione Bersaglio Mobile. Un colloquio a tutto campo durato oltre un’ora.

Il primo argomento di discussione è Matteo Renzi. Grillo parte subito all’attacco: “è un bamboccio. Spietato, cattivo, mente sapendo di mentire. È stato messo lì per andare avanti. E’ l’uomo delle banche. Non riesco più nemmeno a farci battute”. “In Europa lo hanno preso per il c….”. Ma in Italia, secondo il leader del Movimento 5 Stelle, non arriva mai alcuna notizia di questo genere, antigovernativa, a causa della passività dell’informazione: “i tg di questo Paese che devono essere processati. Lei non rida tanto”, rivolto a Mentana che chiedeva la clemenza della ‘corte’. Poi spiega quell’atteggiamento avuto durante l’incontro andato in streaming con Matteo Renzi che ha fatto infuriare molti dei suoi elettori ed eletti: “sono andato all’incontro non per non farlo parlare, ma un attimo prima di sedermi lui mi dice ‘non voglio nulla da te, solo che mi ascolti’, e questo suo snobismo mi ha dato fastidio. Io rappresentavo nove milioni di persone, lui nessuno. Io non sono voluto rimanere a sentire il compitino di questo bambinone”. Quindi chiude l’offensiva verso Renzi, sostenendo l’anti storicità dell’accordo sulla legge elettorale fatto con la destra: “lui (Renzi, ndr) è uno che resuscita un morto come Berlusconi, poi fa una legge elettorale con il morto e con Verdini, un massone. In tre si mettono in una stanza è fanno la legge elettorale. E poi siamo noi i non democratici”.

Tanto quanto Renzi, anche Laura Boldrini, attuale Presidente della Camera dei Deputati, sarebbe un’incompetente. Parola di Beppe Grillo, che ritorna sulla questione della ‘ghigliottina’: “la Boldrini è una persona incompetente. Non può gestire la Camera con le ‘ghigliottine’. Non ha l’onestà intellettuale, le sembianze e la cultura del Presidente della Camera”.

Grillo

L’intervista, poi, prende il solco che porta all’Europa. L’Ue, quella grande nemica. “Abbiamo firmato dei trattati che ci strozzeranno per i prossimi 20 anni. – Ecco perché – vogliamo andare in Europa a ridiscutere il Fiscal compact”. Poi la minaccia: “se non ci ascoltano siamo pronti a uscire dall’Euro. Abbiamo letto i Trattati: si può uscire dall’Euro in modo unilaterale”. E sulle prossime elezioni di maggio, per il rinnovo del Parlamento Europeo: “in Europa non escludo alleanze. Vedremo se ci saranno gruppi di altri Paesi che vogliono le nostre stesse cose. Potremmo anche fare alleanze, ma se mettiamo 25 dei nostri nel Parlamento cambia l’Europa. Andiamo là per cambiare le leggi qua”. E appone una clausola sui suoi  uomini a Strasburgo: “alle Europee noi mettiamo il ‘recall’ come negli Usa. Se gli elettori che ti hanno mandato in Europa ti sconfessano on line, torni a casa o paghi 250mila euro. Io voglio che ci sia il vincolo di mandato: quando c’erano i galantuomini poteva non esserci, ma ora no. Se non c’è lo mettiamo noi”.

Nell’intervista a Grillo anche Casaleggio ha la sua parte. Il leader pentastellato genovese lo difende. Anzi, lo elogia: “senza Casaleggio non ci sarebbe il Movimento 5 Stelle. Lui è l’organizzatore della rete, un manager”. E sui profitti si chiede: “profitti? L’anno scorso Casaleggio è andato in rosso e il mio 740 è zero, perché sono anni che non faccio spettacoli. Ne farò sette quest’anno, a pagamento”, promette.

L’intervista si conclude su Pier Luigi Bersani. Quando fu colpito dall’emorragia, Grillo scrisse un post in cui chiedeva all’ex leader del Pd di tornare presto perché “un uomo perbene”. Sulla fine di Bersani segretario, Grillo sostiene come “il Pd lo abbia mandato al macello – dato che – dietro c’era già Letta”. Ed aggiunge una verità fino ad oggi occulta, ovvero l’intervento dell’ambasciatore inglese. Il diplomatico avrebbe invitato a pranzo Grillo e Casaleggio a pranzo, mentre “al piano di sopra c’era Letta. I giochi erano già fatti. In Italia nulla succede per caso. E anche Renzi continua l’agenda di Monti e di Letta”. Un’ingerenza insopportabile per Grillo e i suoi.

A fine serata, comunque, sono arrivate a stretto giro le smentite prima di Londra (“la presenza concomitante dei due politici è stata dovuta ad una improvvisa sovrapposizione di agende”) e dell’ex premier: “smentisco la ricostruzione di Grillo, farneticazioni”. Fa loro eco il diretto interessato, Pier Luigi Bersani, che da facebook scrive: “Grillo lasci stare Enrico Letta e stia tranquillo. Le persone perbene so riconoscerle”.

Il giorno dopo arriva anche l’intervento di Luis Alberto Orellana, il senatore da poco espulso dal M5S. “Ciò che ha detto Grillo è falso”, in riferimento a quanto detto nell’intervista dal comico genovese, che parlava di “Orellana sfiduciato dai suoi elettori a Pavia”. Il senatore ribatte: “nessuna assemblea ha mai votato una sfiducia nei miei confronti, è comparso solo un comunicato contro di me a firma di alcuni meetup (fra cui 2 inesistenti) senza la firma di nessuna persona fisica”. Il dissidente ha anche aggiunto “ben 16 attivisti di Pavia hanno fermamente rigettato quel comunicato, ritirando le loro candidature dalle prossime elezioni comunali di Pavia”.

Daniele Errera


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

126 comments
Michele Molinaro
Michele Molinaro

Se tu e il tuo amico casaleggio avreste sfruttato al meglio il consenso dei vostri elettori,molto probabilmente ora al governo cera Bersani. Ora parli in difesa quando prima lo avete avversato in tutti i modi. Faresti meglio a stare zitto.

Giancarlo Penasa
Giancarlo Penasa

L incontro di Bersani con Crimi/Lombardi me lo ricordo bene. Dei fanfaroni ne ho proprio piene le palle.....non li sopporto più.

Massimo Siliato
Massimo Siliato

Volgave , e poco chic , non come voi frequentatori dei salotti bene dove mangiate a sbafo degli opevai che si smazzano a 5 euvo l'ova . CattoComunisti di merda siete stati il tumore maligno che si e' spartito l bottino degli ultimi 50 anni . Orell'Ano potete tenervelo stretto , e della stessa maleodorante pasta di quella banda di ladri che tu sostieni .

Iolanda Lorena Di Stasio
Iolanda Lorena Di Stasio

Nel rispetto dei cittadini che ci seguono e che ci hanno supportati alle ultime elezioni politiche, conquistando insieme a noi un risultato storico, riteniamo sia legittima e doverosa una presa di posizione ufficiale circa il criterio con cui Luis Alberto Orellana ha fino ad ora svolto il suo incarico di portavoce M5S eletto al Senato. Durante l'assemblea provinciale tenutasi a Pavia in data 7 febbraio 2014 (visibile al seguente link: http://www.youtube.com/watch?v=0RunZy_dGbU ,nel confronto col portavoce Orellana è emerso un generale e consolidato stato d'insoddisfazione da parte dei gruppi territoriali che hanno ravvisato la persistente assenza del Senatore dal territorio e lo scarso confronto con gli attivisti locali, nonchè l'inopportunità delle sue continue critiche mosse mediante la stampa e le TV nazionali al Movimento Cinque Stelle, lesive dell'immagine dei portavoce e degli attivisti impegnati sul campo, suoi stessi elettori. Beninteso che il portavoce Orellana può e deve esprimere liberamente le sue opinioni all’interno delle sedi preposte al dibattito (gruppo parlamentare dei senatori M5S), ma la continua e martellante campagna che appare coordinata dai 4 senatori 5 stelle sugli organi di informazione nazionali crea una grave lesione a tutto il MoVimento 5 Stelle ed ha raggiunto limiti che non siamo più disposti a tollerare. In chiusura d'assemblea provinciale, i gruppi della provincia unitamente hanno avanzato al Senatore Orellana due semplici richieste: a) avviare contatti e confronti più frequenti con gli attivisti locali; b) rendere costruttive le eventuali critiche personali attraverso una condivisione e dibattito all’interno del gruppo parlamentare dei senatori M5S Tutto ciò al fine di non minare definitivamente il già compromesso rapporto fiduciario con il territorio e gli elettori. A queste richieste, Luis Orellana ha pubblicamente risposto dando la disponibilità ed assumendosi l'impegno ad ottemperarle, impegno che purtroppo è stato disatteso con nuove esternazioni non condivise dalla base, frutto del suo pensiero personale ed espresse ai mass media in qualità di Senatore (vedi link Agorà: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-1cc7c384-44cc-4ea8-8fe4-e23a9773cb70.html#p=0 Espresso: http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/02/19/news/renzi-vs-grillo-parla-luis-orellana-m5s-l-incontro-e-stato-perfettamente-inutile-1.153975 Messaggero: http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/POLITICA/m5s_senatori_critica_grillo_renzi/notizie/529064.shtml ), incurante della disponibilità dimostratagli e delle istanze espresse dai gruppi territoriali. Pertanto, preso atto che è stato disatteso l’impegno assunto pubblicamente da Luis Orellana nell’assemblea provinciale del 7 febbraio 2014, i gruppi del Movimento Cinque Stelle del territorio della Provincia di Pavia prendono ufficialmente e con amarezza le distanze dalle dichiarazioni e dalle azioni a titolo politico o personale di Luis Alberto Orellana, non riconoscendo più in lui un portavoce affidabile e rappresentativo. Gruppi M5S e Meetup della Provincia di Pavia: Pavia Voghera Vigevano Casorate Primo Mede Lomellina Casteggio Cigognola Casei Gerola

Mara Massetti
Mara Massetti

Esatto, spettacolo di Grillo!!!!! e non Comizio .C'e' gente laureata disonesta sono d'accordo , ma per fare politica bisogna studiare come per fare il medico e l'avvocato ci vuole la laurea e la specializzazione cosi per fare politica ci vuole la laurea di scienze politiche e specializzazione . La politica non e' quella che indaga e accusa !!!! ma quella che con la cultura risolve i problemi....Io non sono laureata ma lo sento quando parla una persona che non ha la scuola appropriata..............

Giovanni Iorio
Giovanni Iorio

..un modo vergognoso e pericoloso di fare politica, è un pericolo vero questo qui!

Ennio Mosci
Ennio Mosci

Avrà ragione l'ambasciatore, ma come mai ha invitato due personaggi del genere lo stesso giorno, e, peggio, alla stessa ora di pranzo? Che avrebbe fatto, pranzato su due sale diverse , in contemporanea? Da film " LE COMICHE " - PATETICI, per non dire di peggio.

Mimmo Rossella Capasso
Mimmo Rossella Capasso

Grillo non ha studiato politica, ha scritto qualcuno, be io preferisco un IGNORANTE, come lo giudicate voi, ma non io, a un gruppo di laureati alla BOCCONI che hanno distrutto l'Italia. Seguo Grillo da oltre 20 anni, vi assicuro e io lo posso dire, che è una persona PREPARATISSIMA su qualsiasi argomento, è stato uno dei pimii a usare SKYPE, per esempio, quando gli altri, Prodi in primis, non sapevano neanche dell'esistenza. Durante un intervista, PRODI, confuse Skype con Sky, rispose: MA IO CE L'HO, VEDO ANCHE LE PARTITE..........Grillo. è stato uno dei primi ad avere un auto ibrida, ad avere un impianto con energia rinnovabile, questo, rispetto a chi confonde SKYPE con SKY, dimostra di essere 30 anni avanti........

Mimmo Rossella Capasso
Mimmo Rossella Capasso

Ma perchè date pareri senza informarvi? IO Grillo lo seguo da oltre 20 anni, è una persona preparatissima, sta almeno 30 anni avanti rispetto agli altri, ha cominciato a usare auto ibride, skype, energia da fonti rinnovabili, per esempio, quando altri, compreso i politici, non sapevano neanche dell'esistenza. Volete sapere cosa rispose Prodi a Grillo quando questi gli chiese se aveva Skype? Ma io già ce l'ho, vedo anche le partite....................

Mimmo Rossella Capasso
Mimmo Rossella Capasso

Certo, bisogna studiare per fare politica, vedi che danno hanno fatto gli ultimi LAUREATI alla BOCCONI, si vede che non hai MAI visto uno spettacolo di Grillo, ti saresti accorta della sua preparazione su qualsiasi argomento, io lo seguo da 20 anni. Per parlare e per giudicare una persona, chiunque essa sia, bisognerebbe prima conoscerla e poi dare un PARERE, ma tu hai parlato di cultura, il 90% dei politici che hanno DISTRUTTO l'ITALIA, sono laureati e hanno studiato quasi tutto alla Bocconi....

Marco Allegretti
Marco Allegretti

Vabe sempre a giustificare a giustificare .... letta era li per l'accordo questo l'impegno quello... vabe facciamo contenti gli amici crociati del pd e diciamo che era tutta una fortuita combinazione, come quando napolitano scelse monti mesi prima della lettera dell'ue.... tutto un caso.... e vogliamo parlare degli interventi populisti , inutili (e spesso irrealizzaboli) che renzi sta sbandierando per tebere botta sulla media borghesia italiana spesso di natura pubblica e clientelare???? Ne vogliano parlare o sono casi???? FETENTI E LADRI!!!

Antonello Sgreccia
Antonello Sgreccia

Ha perfettamente ragione non è andato mica lui a prostrarsi dalla Mekel il capo di un paese sovrano trattato come quella marionetta che è!!

Girolamo Gentile
Girolamo Gentile

Grillo sei arrivato alla frutta mangiatela in fretta e vai a farla in culo.

Savino Cicoria
Savino Cicoria

Orellana vai avanti, lascia marcire nella melma i grullini!

Francesco D'Angelo
Francesco D'Angelo

quando gli espulsi vengono intervistati dimostrano quello che valgono

Massimo Siliato
Massimo Siliato

Orell'Ano hai lo stesso DNA di Follini e Scilipoti . Alle prossime elezioni ti devi far eleggere con i voti di Penati .

Sebastiano Granata
Sebastiano Granata

Poveretto...come i soliti politicanti prima si sarebbe dovuto dimettere poi misteriosamente *puf* non si dimette più. Schifoso

Ottavio Bollini
Ottavio Bollini

non è vero..orellana in diretta streeming ad una riunione degli attivisti era stato ammonito...ma lui andò dritto per la SUA strada

Zivicnjak Ana
Zivicnjak Ana

bisogna guardarsi.....tutti....e poi giudicare gli altri

Bruno Dezi
Bruno Dezi

come dire 'Grillo lasci stare enrico letta, perchè già ho provveduto io a farlo fuori' ?

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

francè cosa vuoi insinuare? la storia è così evidente e le contraddizioni dell'ambasciatore sono così palesi che anche un piddinio senza cervello ci capirebbe qualcosa...

Cuoco Salvatore
Cuoco Salvatore

Facesse pace con il cervello sto` cretino. Adesso Bersani vittima, allora da sbeffeggiare con due imbecilli che rispondono al nome di Lombardi e Crimi. È diventato veramente come il peggior politico della I Repubblica che contraddice oggi ciò che ha fatto ieri. Ho conosciuto tanti democristiani così e lui non è meglio.

Mila Sabelli
Mila Sabelli

Impara a rispettare gli altri se non vuoi essere considerato un cretino !!!

Savino Cicoria
Savino Cicoria

Grillo, preoccupati di come abbaiare alla luna. Ogni giorno devi cambiare cavolate .... altrimenti i grullini che fanno? Saresti espulso!

Francesco Iannicelli
Francesco Iannicelli

Fate pace con il cervello però uno dice che è prassi andare in Anbasciate se si è leader di movimenti politici, tu invece che l'ambasciatore potrebbe essere stato sollecitato da altri. SBEGLIA 1!1!!!!!111!!!

Alan Ford
Alan Ford

per un corso di inglese per grillo, naturalmente. Ma non hai notato la contraddizione dell'ambasciatore sulle dichiarazioni sia di grillo che di letta? Sveglia. Chi ha mosso l'ambasciatore, dovrebbe essere la domanda. Invece gli italioti non ci arrivano.

Alan Ford
Alan Ford

lasci stare enrico... quando si dice cornuto, mazziato e contento.

Adriano Buoso
Adriano Buoso

Oramai son a due stelle! Lui invece è da internare!

Fabiola Nardò
Fabiola Nardò

Un'ora di intervista riassunta con "Renzi è un bamboccio". Che informazione corretta e imparziale.

Francesco Iannicelli
Francesco Iannicelli

Giancarlo vedi che non lo dico io, lo scrive La Stampa. Indi per cui datte na calmata. O La Stampa è Ka$ta???

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

si infatti ci mancano i proclami di berlusconi e le false opposizioni del pd e che dire dei discorsi di alto livello di casini....che nostalgia

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

lo fanno quasi tutte le ambasciate informati invece di dire minchiate, letta stava li.....grillo è stato invitato non si è presentato spontaneamente casualmente lo stessa ora, lo stesso giorno......

Mara Massetti
Mara Massetti

Il comico vuole fare politica!!!!!!!! che studi ha fatto Grillo????

Giò Morra
Giò Morra

Dietro c'era già Letta e ho le prove. L'ambasciatore di Londra ci ha invitato, a me e a Casaleggio, a pranzo all'ambasciata di Roma. Quando siamo andati lì il pranzo era con noi, lui e Letta. "Letta è sopra che aspetta di mangiare con lei". Io ho detto "Son venuto per mangiare con lei, non con Letta." Non ho mangiato con Letta, non ho mangiato con nessuno. Questo succedeva un mese prima di Gargamella. I giochi erano già fatti. I giochi sono sempre già fatti in Italia. Non succede nulla per caso.http://www.beppegrillo.it/2014/03/beppe_grillo_intervistato_da_mentana_-_lanteprima.html