•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 23 marzo, 2014

articolo scritto da:

Primarie Pd Firenze: vince Nardella

Dario Nardella

Nessuna sorpresa alle primarie democratiche di Firenze. Dario Nardella vince il confronto contro Iacopo Ghelli (civatiano) ed Alessandro Lo Presti (ex mariniano) con l’82% dei voti e sarà il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra alle prossime amministrative del 25 maggio che decideranno il successore dell’attuale presidente del consiglio, Matteo Renzi.

I circa 11 mila votanti (se confermati) – il 70% in meno rispetto ai 37.500 di cinque anni fa che videro la vittoria di Renzi con il 40,3%  – segnano un’affluenza in netto calo anche se paragonati con la votazione “natalizia” delle parlamentarie del 30 dicembre 2012: nel voto per decidere i parlamentari da eleggere per Roma si recarono al voto a Firenze in 13mila. Intorno al migliaio di preferenze sia Ghelli che Lo Presti.
Un raffronto, quello con le “parlamentarie”, che permette un approfondimento sul risultato di Nardella: il prossimo candidato sindaco del centrosinistra si presentò alla tornata per l’accesso al Parlamento del dicembre 2012 ed ottenne 9188 preferenze (secondo a Firenze città dietro alla deputata Elisa Simoni). Il voto di oggi – una “stravittoria” come commentato dallo stesso Nardella dal suo comitato elettorale –  è praticamente identico con quello di 15 mesi fa, considerando che l’82% è frutto di circa 9000-9100 preferenze. Una vittoria comunque sproporzionata: Nardella non scende in nessun seggio fiorentino sotto il 77 per cento.
I democratici fiorentini votano quindi in aperta continuità rispetto all’amministrazione uscente, di cui Nardella è stato parte dal 2009 al 2013 e di nuovo dal febbraio 2014, pochi giorni dopo la nomina di Renzi a Presidente del Consiglio, con la carica di “vicesindaco pro-tempore” di ritorno con la gestione di Firenze fino al maggio 2014, quando – dopo la vittoria di oggi – si presenterà all’appuntamento elettorale come candidato sindaco della coalizione di centrosinistra.

L’attacco di Raggi al governo – CLICCA IL VIDEO

L'attacco di Raggi al governo

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Salvini: "Il centrodestra è morto". Secondo voi il segretario leghista ha...

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

Qui si fa il Jobs Act o di muore

Qui si fa il Jobs Act o di muore

articolo scritto da:

14 comments
Robert Mc Klusky
Robert Mc Klusky

Altro stronzetto borioso........sarebbe da mandare a fare il turnista in fabbrica questo fighetto del ca...!!

Giulio Vazzoler
Giulio Vazzoler

11500 sono pochi meno dei votanti grillini alle scorse primarie nazionali.

Sergio Burbi
Sergio Burbi

solo in 11.500 sono andati alle primarie, hanno finito gli extracomunitari?.... Pagliacci Dementi....

Paola Manini
Paola Manini

Fuori uno dentro l'altro, dopo diventerà vicepresidente ?

Paola Manini
Paola Manini

Ma dai...... che novità, non me lo aspettavo proprio

Trackbacks

  1. […] di centrosinistra. (ps. non sono impazzito. Qualche volta faccio finta di essere imparziale su Termometro Politico, che mi ospita molto […]