•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 30 marzo, 2014

articolo scritto da:

L’ex fedelissimo Schifani: “Sfidiamo Forza Italia alle primarie”

schifani

Nell’intervista rilasciata al Messaggero, il presidente del Nuovo Centrodestra Renato Schifani evidenzia i punti di frattura con Forza Italia facendo emergere la visione politica del movimento guidato da Angelino Alfano. Schifani, ex uomo di punta al senato di Forza Italia e Pdl,  ha lavorato a fianco di Berlusconi per quasi vent’anni fino alle sue dimissioni da capogruppo del senato il 15 novembre 2013 per aderire al Nuovo Centrodestra del dissidente Alfano, chiarisce nelle sue dichiarazioni le divergenze politiche che hanno fatto emergere la rottura.

Secondo l’ex capogruppo azzurro al senato, la nuova Forza Italia non sarebbe la stessa del ’94, avendo perso le connotazioni più moderate e spingendosi sempre di più verso una radicalizzazione a destra che sta portando alla decisione di costituire liste comuni con Storace. Questo processo di radicalizzazione a detta di Schifani è cominciato con l’abbandono del governo Letta, mossa che l’ha convinto sempre di più della necessità di non seguire l’ex Cavaliere nella sua nuova avventura politica.

schifani

Il promotore nel 2003 del discusso “lodo Schifani”, che consentiva di sospendere i processi in corso nei confronti delle cinque più alte cariche dello stato fra cui il processo Sme che vedeva coinvolto l’allora Presidente del Consiglio Berlusconi, pur dichiarando di aver sempre contestato le questioni giudiziarie che hanno portato alla decadenza di Berlusconi, afferma l’inevitabile perdita di consensi e leadership che tali vicende hanno comportato per l’ex Cavaliere.

Per questo motivo sostiene che il leader Ncd Angelino Alfano sia il leader del futuro e rivela che la priorità in questo momento sia l’introduzione delle primarie, strumento con il quale intende sfidare FI al momento delle elezioni.

Schifani, intenzionato in ogni caso a lavorare per unire le forze del centrodestra, pur nutrendo perplessità auspica che questa intenzione venga accolta favorevolmente da Forza Italia: ”Se accettassero le primarie si creerebbe un clima diverso, ma allo stato non sentono ragioni”.

Riccardo Bravin


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

9 comments
Raffaele Zullo
Raffaele Zullo

Ragà questi ci prendono per culo alla grande, sono un solo e unico partito PD-FI-NDC-UDC-Frateli D'ITALIA-ED ALTRI. Fanno finta di litigare poi votano insieme e fanno coalizione. Loro giocano e noi paghiamo.

Pietro Favaro
Pietro Favaro

Berlusca e i suoi partiti. .... ma perchè cè forse qualche S T R .. che pensa che FI (Forza Italia), NDC, e FdI ( Fratelli d'italia) siano veramente 3 diversi partiti ?? NOOOOO, sono solo 3 costole dello stesso patron il TROLL (B) e come per i ragazzi "al fischio del vapor parte la pippa", cosi per i vari partiti del TROLL(B) "al fischio del PATRON parte il rientro" !!!

Costruzioni Meccaniche Ded Sas
Costruzioni Meccaniche Ded Sas

Il giudizio sui politici da parte dei cittadini a prescindere se di destra o sinistra quando vedono o ascoltano i voltagabbana e semplice: vergognatevi. Pensare che pur di avere privilegi costoro tradirebbero anche il padreterno.

Denis Scotti
Denis Scotti

Se non era per il Berlusca stavi ancora raccogliendo le pesche