•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 1 aprile, 2014

articolo scritto da:

Rodotà attacca ancora Renzi: “Non ci rottamerà”

rodotà

Continua lo scontro a distanza sulle riforme costituzionali tra il premier Matteo Renzi e il costituzionalista Stefano Rodotà. Ieri Renzi, in un’intervista al Corriere, diceva: “Ho giurato sulla costituzione, non su Rodotà e Zagrebelsky”. Oggi il professore al Fatto Quotidiano rincara la dose: “Dietro l’atteggiamento sprezzante di Renzi c’è una profonda insicurezza, altrimenti il confronto non gli farebbe paura”.

Al giurista non piace proprio il ddl di revisione costituzionale approvato ieri dal Consiglio dei ministri, il cui cuore è la trasformazione del Senato in camera non elettiva, e non perde occasione di rimarcare la propria contrarietà.

“Direttamente – chiarisce Rodotà – si interviene su un terzo della costituzione, indirettamente su tutto il sistema di garanzie. Per i cittadini esprimere la propria opinione è un diritto, per chi si occupa di questi temi un dovere”. I dissapori tra i due non sono cosa di oggi: a dirlo è lo stesso costituzionalista, che ricorda come già sul tema della legge elettorale l’atteggiamento del Presidente del Consiglio non gli era piaciuto.

renzi

“Non è la prima volta – dice – anche sulla legge elettorale Renzi aveva parlato di manipolo di studiosi con tono di disprezzo”. Secondo Rodotà però, il segretario del Pd non riuscirà a rottamarli: “La cultura critica non si rottama: è un pezzo della democrazia. Le reazioni – aggiunge – che ci sono state a questo appello dimostrano che la nostra non è una posizione minoritaria: è una rottamazione difficile”.

Molto amaro il commento finale: “C’è stata una regressione culturale profonda. Se si cancella il Senato, si compone la Camera con un sistema iper maggioritario, il sistema di garanzie salta. Il risultato – conclude – sarebbe un’alterazione in senso autoritario della logica della Repubblica parlamentare che sta in Costituzione. E dovremmo stare zitti?”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

79 comments
Alessio Impronta
Alessio Impronta

Poltrona? Ma quale? Il divano di casa forse! Rodotà è una delle menti giuridiche più nobili del nostro Paese. Qui la vera cariatide è il vecchio/giovane Renzi, democristiano da quattro soldi e troppe parole.

Fernando Peronti
Fernando Peronti

sarebbe ora di finirla e re al "domani" ; francia docet !!!!!!!

Alfredo Bartolini
Alfredo Bartolini

.....anche tu quando eri piccolo non sapevi scrivere e solo gli imbecilli rimangono sempre della stessa idea.....

Vito Martinelli
Vito Martinelli

Berlusconi quando aveva la maggioranza bulgara non ha fatto un c.....per le riforme dunque va CANCELLATO, Monti e la sua sguattera frignona diceva che eravamo sull'orlo del precipizio e noi beoti a credergli accettando i risultati catastrofici che ci ha prodotto. Dunque va CANCELLATO. E' arrivato Letta è durato il tempo di una pisciatina incapace e impallinato dal ciarlone fiorentino che ne sta combinando una più di Bertoldo portando ancora una volta gli italiani nell'insicurezze e ne precariato. Ricordiamo ci di tutti questi CIALTRONI alle europee e diamo loro un segnale chiaro e di facile comprensione: "ANDATE A LAVORARE alle condizioni che proponete ai normali cittadini e toglietevi dalle palle"

Oreste Picari
Oreste Picari

Sì un grande rodotà che dimentica quello che ha detto tanto per far capire che lui è ancora in corsa.... Poveretto

Franco Glerean
Franco Glerean

.guai a toccargli la poltronaaaaaaaaaaaaaa...............poaretti...............cacciateli viaaaaaaaaaaaaaa non vogliamo rincoglionitiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11

Marino Coati
Marino Coati

Questo vecchio ambizioso egocentrico che vorrebbe apparire come un " padre della Patria" ormai e' più che patetico. Glielo hanno già detto ma bisognerà ripeterglielo...twuittiamolo !

Lucia Grazia
Lucia Grazia

Ma questi non si arrendono! Ma poetino i nipotini ai giardinetti e stiano un po tranquilli!

Dario De Leonardis
Dario De Leonardis

Ma Termometro politico da quando ha iniziato ad attirare un utenza di mentecatti? Una volta eravate un must per chi si interessava di politica e ora c'avete gli stessi commentatori di Grillo

Dario Petrin
Dario Petrin

Se non muoiono non te lo levi più dalle palle! Sono come la gramigna devi estirparla o dargli il veleno.

Lucia Solaro
Lucia Solaro

ho idea che Renzi speri in un voto contrario, proprio al senato e sul senato. Elezioni in un momento di grande visibilità e campagna elettorale contro la casta che non si vuol far rottamare.!

Marcello Latini
Marcello Latini

questo è il vero dramma. se non riuscirà a rottamarvi. parassiti arricchiti che non siete altro.

Sergio Failla
Sergio Failla

Però era lui qualche anno fa a parlare di superamento del bicameralismo.... Questo secondo me ha qualche sassolino nelle scarpe

Mary Pinzuti
Mary Pinzuti

Ma la pensione no e? L' età c'è su vai in pensione

Gianni Lembo
Gianni Lembo

Da quando si è messo con Grillo non ne ha imboccata più una. Peccato! Comunque Renzi è un cesso a prescindere.

Francesco Di Leo
Francesco Di Leo

Rodotà nel'85 proponeva il bicameralismo in nome e per conto del PCI

Gloria Moretto
Gloria Moretto

rodota' ma goditi la pensione che non ti sono rimasti molti anni !!!! sta zitto vergognati

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Ma questa cariatide cavillosa e incoerente cosa vuole? Vuole contare e primeggiare tra i personaggi italiani? Perchè? Grillo lo ha risuscitato e ributtato nel dimenticatoio, ma lui non ci sta e attacca Renzi perchè gli sta facendo franare la terra sotto i piedi.

Nicola Berardi
Nicola Berardi

Stefano Rodotà, nel 1985: "Mi colpisce, poi, la scarsa attenzione che la sinistra, il Pci soprattutto, dimostra per una proposta di ridisegnare profondamente il circuito Parlamento-governo in un modo che non porta con sè rischi di riduzionismo e di autoritarismo. Sto parlando dell' ipotesi di passare ad un sistema monocamerale, con diminuzione del numero dei parlamentari, abolizione delle preferenze, adozione del collegio uninominale. Una via difficile? Certo, ma più moderna delle altre, visto che la tendenza verso parlamenti con una sola Camera è quella propria del costituzionalismo contemporaneo."

Donatella Ratto
Donatella Ratto

la democrazia non si rottama. Vada avanti Prof, siamo con lei!

Marco Solfrini
Marco Solfrini

Se poi si vuol aprire un dibattito questo non è il luogo adatto, e vi sarebbe tanto per confrontarsi

Marco Solfrini
Marco Solfrini

Aggiungiamo che personalità di rilievo come Rodotà ed altri pari son sempre su una poltrona onoraria se non son loro stessi a far il passo in dietro...

Marco Solfrini
Marco Solfrini

Carissimo Eschimo Quaranta no comment, cmq il mondo del lavoro è stato defraudato dei propri diritti dai governanti nazionali i quali hanno ricoperto incarichi dagli anni 90 ad oggi, e Rodotà è uno di coloro che indirettamente a partecipato allo scempio. Aggiungiamo che il disastro è stato compiuto dalla da, ma la sinistra purtroppo nello stesso tempo non ha strappato le proprie vesti per evitarlo, e quando ha avuto l'opportunità di ristabilire le cose purtroppo se ne è ben guardata. Aggiungiamo è vero che al momento non ricopre cariche elettive dirette, ma a volte esistono espressioni le quali hanno un significato intrinseco che va oltre a ciò è strettamente scritto...

Sonny Trust
Sonny Trust

fate un pò di spazio su...andiamo...è tempo di pensione. c'è gente che prega di andare in pensione, e questi solo alla parola diventano allergici...via via!!!

Eschimo Quaranta
Eschimo Quaranta

Solfrini, le scemenze che scrivi sono paragonabili solo al fideismo che manifesti verso il "nuovo" vecchio renzi. Che buon pro ti faccia, anche se per i lavoratori Italiani saranno saranno anni amari.

Bruno Dezi
Bruno Dezi

ma quale poltrona ??? studia prima di parlare

Mirko Cecchini
Mirko Cecchini

Incredibile. Pazzesco. Vanno sempre contro pur di mettersi in mostra.