•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 1 aprile, 2014

articolo scritto da:

Rodotà attacca ancora Renzi: “Non ci rottamerà”

Continua lo scontro a distanza sulle riforme costituzionali tra il premier Matteo Renzi e il costituzionalista Stefano Rodotà. Ieri Renzi, in un’intervista al Corriere, diceva: “Ho giurato sulla costituzione, non su Rodotà e Zagrebelsky”. Oggi il professore al Fatto Quotidiano rincara la dose: “Dietro l’atteggiamento sprezzante di Renzi c’è una profonda insicurezza, altrimenti il confronto non gli farebbe paura”.

Al giurista non piace proprio il ddl di revisione costituzionale approvato ieri dal Consiglio dei ministri, il cui cuore è la trasformazione del Senato in camera non elettiva, e non perde occasione di rimarcare la propria contrarietà.

“Direttamente – chiarisce Rodotà – si interviene su un terzo della costituzione, indirettamente su tutto il sistema di garanzie. Per i cittadini esprimere la propria opinione è un diritto, per chi si occupa di questi temi un dovere”. I dissapori tra i due non sono cosa di oggi: a dirlo è lo stesso costituzionalista, che ricorda come già sul tema della legge elettorale l’atteggiamento del Presidente del Consiglio non gli era piaciuto.

renzi

“Non è la prima volta – dice – anche sulla legge elettorale Renzi aveva parlato di manipolo di studiosi con tono di disprezzo”. Secondo Rodotà però, il segretario del Pd non riuscirà a rottamarli: “La cultura critica non si rottama: è un pezzo della democrazia. Le reazioni – aggiunge – che ci sono state a questo appello dimostrano che la nostra non è una posizione minoritaria: è una rottamazione difficile”.

Molto amaro il commento finale: “C’è stata una regressione culturale profonda. Se si cancella il Senato, si compone la Camera con un sistema iper maggioritario, il sistema di garanzie salta. Il risultato – conclude – sarebbe un’alterazione in senso autoritario della logica della Repubblica parlamentare che sta in Costituzione. E dovremmo stare zitti?”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

79 Commenti

  1. Marco Solfrini ha scritto:

    E’ veramente duro liberarsi di queste vecchie cariatidi, pronti a tutto per non mollare la poltrona….
    E’ ora di cedere il posto, i pensionati vi attendono, già tutto pronto per accogliervi al vostro arrivo.!!!!

  2. Marco Solfrini ha scritto:

    Questi non cerca/cercano confronto, ma solo un modo successivo al precedente per perdere tempo; è dura fare sera quando non si vuol far nulla di diverso dal conservare il già esistente senza volontà di rinnovare!!!
    A casa!!! In pensione!!!!

  3. Franco Cannavacciuolo ha scritto:

    Per Renzi :Il vero risparmio e’ l’abolizione delle Regioni a Statuto Speciale.Se si mette mano al titolo quinto,e’ li’ che bisogna cambiare,nominando dei Commissari che amministrino le regioni a statuto speciale ,sin tanto che non verranno equiparate alle altre. Presto,abrogate lo statuto speciale ,se non lo fate, sara’ questa la vera trattativa Stato-Mafia.

  4. Felice Salomone ha scritto:

    Siete già rottamati, sparite, la vostra presenza infastidisce!

  5. Pietro Favaro ha scritto:

    …. ma in pensione mai ??? poi vogliono fare largo ai giovani ?????

  6. Giuseppe Mangialardi ha scritto:

    Di che poltrona parli? Rodotá non ricopre nessuna carica elettiva O.o

  7. Stefano Sbardella ha scritto:

    Franco Cannavacciuolo concordo con te sulle regioni a statuto speciale. Quando sono state create avevano un senso. Ma oggi sono decisamente superate ed immotivate.

  8. Roberto Marini ha scritto:

    Lo conosciamo bene renzi a Firenze: arrogante, supponente, ambizioso, smanioso del potere per il potere….lui conosce solo il suo ego, non ha amici ma solo persone che servano ai suoi scopi….la democrazia è a rischio, dobbiamo liberarci dal tiranno

  9. Renato Visentin ha scritto:

    non serve rotamarti sei gia un rotame

  10. Valerio Cianfrocca ha scritto:

    Più che un attacco mi pare una difesa…

  11. Alfredo Bartolini ha scritto:

    ……Rodotà è un’intellettuale ancora molto sveglio e per me i suoi interventi sono opportuni e puntuali….

  12. Stefano Sbardella ha scritto:

    Giuseppe Mangialardi no effettivamente non ha cariche elettive ma siede in un paio di cda ed ha una cattedra all’universita’ di Torino. Ignoro se lo faccia gratis. Ma potrebbe permetterselo visto che e’ anche lui un pensionato d’oro (sugli 8000 al mese a quanto ne so).

  13. Mimmo Ristori ha scritto:

    Caro Rodotà, ecco la tua vera paura, non si tratta di “rischio democratico”,ma di rischio “culo sullo scranno”.

  14. Vanni Mircoli ha scritto:

    Sei già rottamato dall’inesorabile passare del tempo e dalla vicinanza con grillo

  15. Adriano Bacherini ha scritto:

    Rottamiamo Renzi il nuovo cazzaro

  16. Vanni Mircoli ha scritto:

    Si, in effetti dice tutto…….e il contrario di tutto…. un vero intellettuale !!!

  17. Alfredo Bartolini ha scritto:

    esempio di dire tutto e il contrario di tutto…….

  18. Gioia Avella ha scritto:

    e spero che continui a farlo martellante contro questo buffono rampante che sa solo correre …lui è veloce mica capace

  19. Vittorio Cobianchi ha scritto:

    Ma non rottamerà chi? Noi chi?

  20. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Beh. Come costituente molto meglio Verdini. Gli manca solo mettere Renzi nel simbolo e la trasformazione del PD in FI è completa!!!

  21. Romano Fedi ha scritto:

    L’inutilità va tolta di casa magari l’ultimo dell’anno, apriando le finestre al nuovo sole

  22. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Giusto!! Basta con queste vecchie cariatidi!! Largo ai nuovi costituenti Alfano, Renzi, Berlusconi e Verdini!!! Gente capace. Fini giuristi. E dalla moralità ineccepibile!!

  23. Mimmo Ciavarella ha scritto:

    Nel 1985 la pensava diversamente…

  24. Antonio Spina ha scritto:

    quando leggo vecchie cariatidi debbo pensare che era meglio un Berlusconi (e lo dico a fatica) che un renzino e la sua corte di adulatori semianalfabeti.

  25. Nicola Romano ha scritto:

    Purtroppo vi siete rottamati da soli.Siete stati incapaci di produrre un minimo di fatti positivi.

  26. Lorenzo Gabrielli ha scritto:

    vi rottamate da soli

  27. Maria Antonietta Cannavacciuolo ha scritto:

    ma ancora!!!!!!!!!!!!!

  28. Davide Leonardi ha scritto:

    Avere i capelli bianchi impone saggezza non supponenza

  29. Mirko Cecchini ha scritto:

    Incredibile. Pazzesco. Vanno sempre contro pur di mettersi in mostra.

  30. Bruno Dezi ha scritto:

    ma quale poltrona ??? studia prima di parlare

  31. Eschimo Quaranta ha scritto:

    Solfrini, le scemenze che scrivi sono paragonabili solo al fideismo che manifesti verso il “nuovo” vecchio renzi. Che buon pro ti faccia, anche se per i lavoratori Italiani saranno saranno anni amari.

  32. Sonny Trust ha scritto:

    fate un pò di spazio su…andiamo…è tempo di pensione. c’è gente che prega di andare in pensione, e questi solo alla parola diventano allergici…via via!!!

  33. Marco Solfrini ha scritto:

    Carissimo Eschimo Quaranta no comment, cmq il mondo del lavoro è stato defraudato dei propri diritti dai governanti nazionali i quali hanno ricoperto incarichi dagli anni 90 ad oggi, e Rodotà è uno di coloro che indirettamente a partecipato allo scempio. Aggiungiamo che il disastro è stato compiuto dalla da, ma la sinistra purtroppo nello stesso tempo non ha strappato le proprie vesti per evitarlo, e quando ha avuto l’opportunità di ristabilire le cose purtroppo se ne è ben guardata. Aggiungiamo è vero che al momento non ricopre cariche elettive dirette, ma a volte esistono espressioni le quali hanno un significato intrinseco che va oltre a ciò è strettamente scritto…

  34. Marco Solfrini ha scritto:

    Aggiungiamo che personalità di rilievo come Rodotà ed altri pari son sempre su una poltrona onoraria se non son loro stessi a far il passo in dietro…

  35. Marco Solfrini ha scritto:

    Se poi si vuol aprire un dibattito questo non è il luogo adatto, e vi sarebbe tanto per confrontarsi

  36. Marcello Novelli ha scritto:

    Urca!

  37. Loriano Martellini ha scritto:

    Ti rottamerà.

  38. Tiziana Pazzaglia ha scritto:

    Vada in pensione cosa sta a fare ancora li !

  39. John Lollo-fixer Belu ha scritto:

    madonna mia…..sta mummi.

  40. Renato Visentin ha scritto:

    sei gia un rottame

  41. Donatella Ratto ha scritto:

    la democrazia non si rottama. Vada avanti Prof, siamo con lei!

  42. Elisabetta Maccarini ha scritto:

    Renzi chi?? il pifferaio magico?

  43. Sergio Ciaramita ha scritto:

    Ti stai rottamando da solo……

  44. Nicola Berardi ha scritto:

    Stefano Rodotà, nel 1985:
    “Mi colpisce, poi, la scarsa attenzione che la sinistra, il Pci soprattutto, dimostra per una proposta di ridisegnare profondamente il circuito Parlamento-governo in un modo che non porta con sè rischi di riduzionismo e di autoritarismo. Sto parlando dell’ ipotesi di passare ad un sistema monocamerale, con diminuzione del numero dei parlamentari, abolizione delle preferenze, adozione del collegio uninominale. Una via difficile? Certo, ma più moderna delle altre, visto che la tendenza verso parlamenti con una sola Camera è quella propria del costituzionalismo contemporaneo.”

  45. Trevisani Giuseppe ha scritto:

    Ma questa cariatide cavillosa e incoerente cosa vuole? Vuole contare e primeggiare tra i personaggi italiani? Perchè? Grillo lo ha risuscitato e ributtato nel dimenticatoio, ma lui non ci sta e attacca Renzi perchè gli sta facendo franare la terra sotto i piedi.

  46. Gloria Moretto ha scritto:

    rodota’ ma goditi la pensione che non ti sono rimasti molti anni !!!! sta zitto vergognati

  47. Francesco Di Leo ha scritto:

    Rodotà nel’85 proponeva il bicameralismo in nome e per conto del PCI

  48. Gianni Lembo ha scritto:

    Da quando si è messo con Grillo non ne ha imboccata più una. Peccato! Comunque Renzi è un cesso a prescindere.

  49. Mary Pinzuti ha scritto:

    Ma la pensione no e? L’ età c’è su vai in pensione

  50. Emanuele Boccardo ha scritto:

    Io spero di si!

  51. Sergio Failla ha scritto:

    Però era lui qualche anno fa a parlare di superamento del bicameralismo…. Questo secondo me ha qualche sassolino nelle scarpe

  52. Domenico Rusconi ha scritto:

    La storia farà il suo corso, caro prof.

  53. Marcello Latini ha scritto:

    questo è il vero dramma. se non riuscirà a rottamarvi. parassiti arricchiti che non siete altro.

  54. Patrizio Cantù ha scritto:

    Spero ti smonti ..pezzo per pezzo ….

  55. Lucia Solaro ha scritto:

    ho idea che Renzi speri in un voto contrario, proprio al senato e sul senato. Elezioni in un momento di grande visibilità e campagna elettorale contro la casta che non si vuol far rottamare.!

  56. Fosco Massimiliano Magaraggia ha scritto:

    per forza non vi rottamerà: siete già rottami…..

  57. Dario Petrin ha scritto:

    Se non muoiono non te lo levi più dalle palle! Sono come la gramigna devi estirparla o dargli il veleno.

  58. Fernando Giannoni ha scritto:

    Lui si è rottamato da solo, facendo la sponda a Grillo:

  59. Dario De Leonardis ha scritto:

    Ma Termometro politico da quando ha iniziato ad attirare un utenza di mentecatti? Una volta eravate un must per chi si interessava di politica e ora c’avete gli stessi commentatori di Grillo

  60. Daniele Cifaldi ha scritto:

    Rodota rodota rodota…..ajahahah a nanna nonno!!

  61. Franco Canale ha scritto:

    narciso.

  62. Lucia Grazia ha scritto:

    Ma questi non si arrendono! Ma poetino i nipotini ai giardinetti e stiano un po tranquilli!

  63. Baldi Mariela Baldi ha scritto:

    ha vinto Berlusconi.

  64. Massimo Romano ha scritto:

    Nel 1984 non la pensava così…

  65. Giuseppe Pontello ha scritto:

    …. quaquaraqua’ …

  66. Marino Coati ha scritto:

    Questo vecchio ambizioso egocentrico che vorrebbe apparire come un ” padre della Patria” ormai e’ più che patetico. Glielo hanno già detto ma bisognerà ripeterglielo…twuittiamolo !

  67. Franco Glerean ha scritto:

    .guai a toccargli la poltronaaaaaaaaaaaaaa……………poaretti……………cacciateli viaaaaaaaaaaaaaa non vogliamo rincoglionitiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11

  68. Rosina Fanali ha scritto:

    grande Rodota’

  69. Oreste Picari ha scritto:

    Sì un grande rodotà che dimentica quello che ha detto tanto per far capire che lui è ancora in corsa….
    Poveretto

  70. Vito Martinelli ha scritto:

    Berlusconi quando aveva la maggioranza bulgara non ha fatto un c…..per le riforme dunque va CANCELLATO, Monti e la sua sguattera frignona diceva che eravamo sull’orlo del precipizio e noi beoti a credergli accettando i risultati catastrofici che ci ha prodotto. Dunque va CANCELLATO. E’ arrivato Letta è durato il tempo di una pisciatina incapace e impallinato dal ciarlone fiorentino che ne sta combinando una più di Bertoldo portando ancora una volta gli italiani nell’insicurezze e ne precariato. Ricordiamo ci di tutti questi CIALTRONI alle europee e diamo loro un segnale chiaro e di facile comprensione: “ANDATE A LAVORARE alle condizioni che proponete ai normali cittadini e toglietevi dalle palle”

  71. Alfredo Bartolini ha scritto:

    …..anche tu quando eri piccolo non sapevi scrivere e solo gli imbecilli rimangono sempre della stessa idea…..

  72. Fernando Peronti ha scritto:

    sarebbe ora di finirla e re al “domani” ; francia docet !!!!!!!

  73. Lucio Bufo ha scritto:

    godersi la pensione … no eh?

  74. Vincenzo Nigro ha scritto:

    Si è rottamato da solo il nostro rompiglione.

  75. Christine Gasparri ha scritto:

    è difficile lasciare un posto ben pagato

  76. Anna Levaggi ha scritto:

    Cedete le armi x favore a casa!!!-

  77. Alessio Impronta ha scritto:

    Poltrona? Ma quale? Il divano di casa forse! Rodotà è una delle menti giuridiche più nobili del nostro Paese. Qui la vera cariatide è il vecchio/giovane Renzi, democristiano da quattro soldi e troppe parole.

  78. Alessio Impronta ha scritto:

    Grande Rodotà…

Lascia un commento