•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 2 aprile, 2014

articolo scritto da:

Europee M5S: arrivano i primi risultati ma continuano le polemiche

grillo torino

Beppe Grillo ha utilizzato al solito il suo blog per annunciare i primi risultati della votazione online per scegliere i candidati del Movimento 5 Stelle per le prossime europee. Oltre 5 mila candidati, più di 35 mila votanti per un totale di quasi 93 mila preferenze espresse.

Questi i candidati risultati primi in ogni Regione, i primi ad essersi guadagnati un posto per le liste per i seggi di Strasburgo (tra parentesi Regione di appartenenza e preferenze espresse): Paolo Angelini (Abruzzo, 185 voti), Piernicola Pedicini (Basilicata, 317), Laura Ferrara (Calabria, 133), Luigia Embrice (Campania, 208), Silvia Piccinini (Emilia Romagna, 193), Marco Zullo (Friuli Venezia Giulia, 168), Bianca Maria Zama (Lazio, 366), Alice Salvatore (Liguria, 258), Eleonora Evi (Lombardia, 556), Fabio Bottiglieri (Marche, 310 voti), Pasquale Casmirro (Molise, 58 voti), Francesco Attademo (Piemonte, 503 voti), Rosa D’Amato (Puglia, 332), Nicola Marini (Sardegna, 225), Paola Sobbrio (Sicilia, 221), Silvia fossi (Toscana, 429), Cristiano Zanella (Trentino Alto Adige, 134), Laura Agea (Umbria, 132), Manuel Voulaz (Valle d’Aosta, 33), David Borrelli (Veneto 501).

Nel frattempo le polemiche continuano ad infuriare. Dopo le prime critiche da parte dei parlamentari espulsi e i malumori della base sulle inefficienze mostrate dalla consultazione online, è arrivata anche l’opinione del primo cittadino di Parma, Federico Pizzarotti. “Abbiamo candidato gente che noi non abbiamo mai visto”. Questa l’opinione dura di Pizzarotti, che – pur ammettendo che tale modalità di scelta resta comunque un progresso rispetto alle logiche dei vecchi partiti – sostiene che tale voto ha “fatto cadere l’attivismo che è una delle basi del movimento”. L’accusa è quindi di aver scelto candidati che “non si sono spesi per il territorio” e dei quali non si sa “quali competenze possano esprimere rispetto ai temi che si vogliono portare avanti”, in modo specifico in Europa.

Pizzarotti sindaco Parma

A Pizzarotti fanno eco anche altri esponenti del consiglio comunale parmense. “Chiunque iscritto al blog da anni, che non abbia mai alzato il sedere dal divano, può essere candidato in Europa?” l’opinione di Alex Mallozzi. “Sono rimasto sbalordito: 33 candidati solo nella provincia di Parma, molti dei quali non hanno mai partecipato alle attività del Movimento di Parma o di quelli della provincia” l’accusa di Marco Bosi, che aggiunge “è questo il Movimento 5 Stelle che vogliamo?”. Chiara Gianferrari invece sostiene la candidatura di Peppe Carpentieri, autore di un post divenuto molto popolare tra gli attivisti, con il quale critica dall’interno il modus operandi di Grillo e Casaleggio.

Le critiche proseguono anche dal Parlamento. Agli espulsi Orellana e Campanella si aggiunge anche il deputato Cristian Iannuzzi. “In queste condizioni, io personalmente non me la sento di partecipare al voto. Sarebbe come giocare alla lotteria, e io mi sono sempre schierato convintamente contro il gioco d’azzardo”.

Emanuele Vena

Sondaggio Index: la scissione farebbe crollare il Pd CLICCA IL VIDEO

Sondaggio Index: la scissione farebbe crollare il Pd CLICCA IL VIDEO

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Come si chiamerà il gruppo degli scissionisti Pd?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle Voluttà

#efamolostoflavio

#efamolostoflavio

articolo scritto da: