•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 2 aprile, 2014

articolo scritto da:

Camera: abolito il reato di clandestinità e depenalizzata la coltivazione di cannabis

clandestini della Libia

Dopo anni ed anni che se ne parlava, finalmente, il reato di clandestinità è stato abrogato. La Camera dei Deputati ha dato il semaforo verde con 332 voti favorevoli e 104 contrari.

Chi sono i 104? Lega Nord, ma c’era da aspettarselo, Fratelli d’Italia di La Russa e Meloni e il Movimento 5 Stelle. I padani hanno tentato l’ostruzionismo (espulso dall’aula Massimiliano Fedriga per aver occupato i banchi dell’esecutivo esponendo un cartello anti Alfano) contro quella norma fortissimamente voluta da loro durante il Governo Berlusconi IV, quando Roberto Maroni era titolare del Ministero dell’Interno. Matteo Salvini, segretario della Lega, scrive in una nota come “aiutano i clandestini, cancellando il reato di clandestinità, liberano migliaia di delinquenti con lo svuota-carceri, e arrestano chi vuole l’indipendenza. Siamo alla follia. Se lo Stato pensa di fare paura a qualcuno, sbaglia”.

La norma approvata quest’oggi a Montecitorio, tuttavia, non parla solo ed esclusivamente di immigrazione. Infatti la “Delega al Governo in materia di depenalizzazione, sospensione del procedimento con messa alla prova, pene detentive non carcerarie, nonché sospensione del procedimento nei confronti degli irreperibili” (questo è il titolo) prevede tre vie: “i domiciliari come pena principale, la depenalizzazione, la messa alla prova”. Anzitutto vi è una delega al Governo per studiare pene alternative, ovvero gli arresti domiciliari per i reati da scontare in carcere tra i 3 e i 5 anni. Viene depenalizzata, oltre che il reato di clandestinità, anche la coltivazione della cannabis.

lega nord protesta anti alfano

Circa la “messa in prova”, questo è un istituto che consiste nei lavori socialmente utili, sotto servizi sociali, al posto della pena detentiva. Riguardo gli “irreperibili”, qualora l’imputato sia irreperibile, il magistrato sospende il processo continuando comunque ad acquisire le prove non rinviabili. Anno dopo anno, dispone nuove ricerche dell’imputato. La prescrizione viene, ovviamente, sospesa. Poi, se le ricerche invece avranno esito positive, il giudice fisserà una nuova udienza dando corso al processo.

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Come si chiamerà il gruppo degli scissionisti Pd?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle Voluttà

#efamolostoflavio

#efamolostoflavio

articolo scritto da: