•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 5 aprile, 2014

articolo scritto da:

Riforme, Epifani “Renzi non sia un rullo compressore”

guglielmo-epifani

Guglielmo Epifani manda un messaggio chiaro al premier e segretario del Pd Matteo Renzi: “ascolti le critiche, anche quelle interne al Pd e dei saggi”.

In un’intervista ad Otto e Mezzo in onda su La7 Renzi si è autodefinito un ‘rullo compressore’. Epifani già segretario del Pd afferma: “la sfida per le riforme è lanciata, ma Matteo deve tenere conto delle critiche, non fare il rullo compressore”.

Così Guglielmo Epifani, leader della sinistra dem, avverte il premier Renzi e sottolinea: “Se si ha un disegno forte e convincente si deve sapere rispondere alle critiche nel merito”. Questa, continua l’ex segretario generale Cgil, “è la più grande sistemazione di poteri e di riforme istituzionali mai tentata in Italia”, “non si demonizzano perciò le critiche anche quando sono dure e non condivisibili” continua Epifani, sottolineando di riferirsi “alle questioni poste da Gustavo Zagrebelsky e a quanto si sta discutendo in Senato anche nelle file del Pd”. “Se il grosso delle responsabilità legislative è ricondotto a una sola Camera e si danno al governo corsie preferenziali, è evidente – continua Epifani – che si pone il problema anche del ruolo e dei poteri che si riconoscono alle minoranze parlamentari e va garantita loro una maggiore rappresentatività”.

Epifani

Quanto al Senato elettivo riflette: “Se guardiamo all’esperienza europea e all’elaborazione della sinistra italiana, non c’è bisogno che il Senato sia eletto direttamente dai cittadini”. E alla domanda se i senatori, a partire da quelli Pd, approveranno la riforma che mette fine a Palazzo Madama risponde: “nessuno si mette di traverso. Tutto il Pd è interessato affinchè la sfida si vinca, se no si lascia un’autostrada ai populismi, alla incomprensibile politica di Grillo. Ma occorre un disegno generale anche per evitare i rischi di maggioranze diverse sui singoli provvedimenti”. Quanto alla riforma del lavoro Epifani è netto: “penso che non sia la riforma necessaria, vedo risposte di stampo vecchio che vanno modificate”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

35 comments
Loris Accica
Loris Accica

Un tempo per l'ascolto e un tempo per il fare. I politici hanno tanto tempo, comodamente seduti sui seggi parlamentari, per portare il paese irresponsabilmente alla deriva e intanto il nostro tempo è ormai scaduto ... da tempo.

Lucio Bufo
Lucio Bufo

e come dovrebbe essere, una rullo al rallentatore, come lo siete stati tutti voi dal 1994 ad oggi? ma va..... :(

Vito Martinelli
Vito Martinelli

La vera riforma spero che la faccia il POPOLO non votandovi più cialtroni fuori dalle balle!

Rodolfo Bolla
Rodolfo Bolla

Renzi non è un rullo compressore ma uno che ha gia preso accordi con Berlusconi e questi accordi non sono modificabili. Tutto qua. E i gli ex democratici devono smetterla di fare i finti tonti, se non sono tonti davvero.

Angelina Di Gregorio
Angelina Di Gregorio

Con le critiche, mai costruttive, avete sfasciato il Paese. Renzi acceleri, altro che ascoltare i flemmatici!

Giuseppe Ferrara
Giuseppe Ferrara

ma fa cxx x st'idiota.. che ti 6 aumentato lo stipendio quando eri segretario della cgl.., mentre chi ti manteneva .. sta praticamente alla fame.. puu.. in faccia ti sputerei.. nn sei credible..

Vanni Mircoli
Vanni Mircoli

Epifani dovrebbe fare la cortesia di accomodarsi fuori , grazie !!!

Roberto Marini
Roberto Marini

Svegliati ciccio.....il Pd è diventato la DC....

Arnaldo Barocci
Arnaldo Barocci

Ma che cazzo dici vecchio comunista del c....o cosa hai risolto fino ad ora? Ma con l'andare piano fai il gioco di chi non vuol fare niente

Savino Cicoria
Savino Cicoria

Stefano Casini, parli con una genericità tale da farmi capire che negli ultimi anni hai vissuto sulla luna. Torna presto in te, sei fantastico!

Stefano Casini
Stefano Casini

ma loro ( i sindacati )cosa anno fatto in tutti questi anni ? hanno difeso le buste paga ?hanno lottato per l' aumento del carovita ? o forse si sono battuti per rinnovare i contratti di lavoro, oggi come oggi non vedo associazioni più inutili che i sindacati!!!!!!!!!!!!!!!!

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Certo aspettiamo ancora una trentina d'anni per le riforme!

Mimino Bianco
Mimino Bianco

non credo sia Renzi , il rullo compressore !!!!!!!!!!!!!

Roberto Tempestini
Roberto Tempestini

...Il Pifferaio fiorentino...ancora pronto a colpire..i soliti coglioni..!!

Marino Coati
Marino Coati

Epifani "pestapiano" ha paura della velocità ? Si vergogni ! Lui e tutti gli altri ,ormai superati, ex protagonisti dell'immobilismo politico italiano degli ultimi trent'anni.

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

Caro Guglielmo, dovete anzi spingerlo ancor di più e correre. Finora si è galleggiato e basta.

Angelina Di Gregorio
Angelina Di Gregorio

Epifani, si ascolta e si decide! Non è detto che le decisioni debbano combaciare necessariamente... Importante è ascoltare il Paese reale e non i politici, che vivono nell'Eldorado!

Sergio Pisano
Sergio Pisano

Ha paura di essere bitumato? Che vada a lavorare!!!

Fabio Casadei
Fabio Casadei

che ciai paura maledetto acaro ,parassita a te nu te tokka o si?

Mirko Cecchini
Mirko Cecchini

E' giusto ascoltare tutti, però la maggioranza ha il diritto di decidere, e la minoranza non può sempre porre veti.

Ernesto Sessa
Ernesto Sessa

Vai avanti Matteo, e attento ai consigli disinteressati (in senso ironuco) della vecchia nomenclatura

Pino Alviano
Pino Alviano

Ascoltare fa sempre bene, si imparano tante cose. Poi ognuno decide con la propria testa.

Luca Mazzeo
Luca Mazzeo

No, no, Guglielmo... LO SIA, solo un rullo compressore può tirare fuori l'Italia dal pantano. A meno gente guarda in faccia e meglio è