•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 6 aprile, 2014

articolo scritto da:

Tsipras: “Onorato di essere il nemico numero uno di questa Europa”

nuova sinistra tsipras

Intervistato da Lucia Annunziata a In Mezz’Ora, Alexis Tsipras, candidato per la sinistra europea a presidente della Commissione Ue e leader di Syriza, non fa sconti a nessuno, politici italiani inclusi.

A cominciare dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi: “Sto seguendo con molto interesse Renzi, che ha dimostrato dinamismo sulle tasse ma che sulle politiche del lavoro rimane ancorato a un nocciolo principale neoliberista. E questo, lo abbiamo visto, non funziona”. “Le scelte autoritarie in stile Renzi – in materia di riforme istituzionali – vanno a braccetto con le politiche europee. È successo anche in Grecia. Le nostre costituzioni ci proteggono da questi cambiamenti autoritari in stile neoliberista”.

Ce n’è anche per Beppe Grillo: “Anni fa abbiamo guardato al fenomeno Grillo con simpatia perché era figlio della rabbia dei cittadini italiani, ma la rabbia da sola non basta. Grillo fa finta di non capire l’importanza della realtà europea”. Poi il leader greco delinea la sua visione dell’Europa: “Siamo una sinistra che non vuole solo protestare, ma vuole governare per cambiare le vite di tutte quelle persone che oggi fanno una fatica incredibile”.

Tsipras (1)

“La nostra scelta- continua Tsipras – di avere questa lista di un’Altra Europa per l’Italia significa che siamo convinti di riuscire a cambiare gli equilibri in queste elezioni europee. Con queste elezioni non si scelgono degli eurodeputati, si sceglie la nostra vita. Non dobbiamo perdere questa occasione, la politica dell’austerità, e della disgregazione della coesione sociale, porta a dei vicoli ciechi, è arrivato il momento di dire che è finita”.

La sfida alle prossime elezioni europee però è dura e i nemici da sconfiggere sono più d’uno: da un lato c’è il populismo, colpevole di voler “disgregare l’Ue”; dall’altro ci sono le politiche di austerity che hanno fatto solo male al progetto europeo. “Per noi – ha aggiunto Tsipras – l’Europa è il terreno di una lotta di classe”. E forse è proprio per questo che Der Spiegel, uno dei più importanti quotidiani tedeschi, l’ha definito il “nemico numero uno d’Europa”: definizione di cui Tsipras si fregia perché “vuol dire essere pericoloso per i banchieri e il grande capitale”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

39 Commenti

  1. Alessandro Serrao ha scritto:

    Siete la sinistra che farà vincere la destra

  2. Gian Carlo Figliozzi ha scritto:

    ma per favore,che sei un bluff

  3. Marco Gnugnoli ha scritto:

    col proporzionale quello che dici non ha senso…anzi, per una volta si può votare non il meno peggio

  4. Alessandro Serrao ha scritto:

    è come in Italia….i prefissi telefonici ricattano sempre

  5. Riccardo Bottegal ha scritto:

    un grullino intellettuale (notate l’ossimoro)

  6. Vito Bartalesi ha scritto:

    Non esagererei nella sopra valutazione. La lista Tzipras con molta probabilità lascerà il tempo che trova.

  7. Igor Stefano Turconi ha scritto:

    Tsipras è l’unica novità di queste elezioni

  8. Geggino De Defaultis ha scritto:

    nemico di questa europa tu? Tu che hai portato il tuo popolo ad essere strangolato dalla troika e che vuoi cambaire l’europa usando le loro regole veramente pensi di essere loro nemico?

  9. Roberto Borri ha scritto:

    Direi che fumi roba buona.

  10. Rosina Fanali ha scritto:

    sei amico stretto di svendola non mi fregate mai piu’

  11. Daniele Dalla Marta ha scritto:

    ilnemico numero 1 sarà la LE PEN e la LEGA NORD neanche il Mov 5 stelle.

  12. Paola Candido ha scritto:

    un altro montato !

  13. Stefano Mastrogirolamo ha scritto:

    Speriamo!

  14. Mauro Loru ha scritto:

    Tralasciando che il nome sembra quello di una medicina contro l’acidità di stomaco, ti dò ragione…XD

  15. Marcello Novelli ha scritto:

    Il problema che l’Europa non ha bisogno di nemici ma di gente che lavori per rimetterla in piedi e la sinistra italiana non ha bisogno di papi stranieri o di salvatori della patria (vedi Ingroia). Abbiamo bisogno di gente con le idee chiare che faccia quello che c’e’ da fare.

  16. Marcello Novelli ha scritto:

    Mi viene in mente Ingroia…

  17. Marcello Novelli ha scritto:

    Una novita’ dal 5%, sai che roba.

  18. Pasquale Cariello ha scritto:

    voi avete sempre un’idea migliore degli altri

  19. Igor Stefano Turconi ha scritto:

    Geggino De Defaultis: veramente in Gracia è all’opposizione, non è responsabile del fallimento

  20. Igor Stefano Turconi ha scritto:

    Sarà anche al 5%, ma più dei numeri sono importanti le idee

  21. Federico Quattranni ha scritto:

    Grande Tsipras

  22. Massimo Di Mascio ha scritto:

    Pieno di pd e grillini rosiconi qui

  23. Andrea Dagna ha scritto:

    Le idee buone ci sono e, come sempre, fanno paura, questa volta vediamo di non farci mettere sotto! Disfattisti deliranti PD e M5S prego fuori dai coglioni, tornate alle vostre chiacchiere deliranti…

  24. Spinelli Gaspare ha scritto:

    Sai che novità……cambiano i tempi i nomi ma il risultato sarà lo stesso di sempre una sinistra minoritaria snob erremosciata…. sarà l’utile idiota x il populista di turno!!!!!

  25. Luperto Pierluigi ha scritto:

    Mi piacerebbe sapere quelli del Pd quale sinistra rappresentano.

  26. Andrea Percoco ha scritto:

    come o peggio dei renziani quando fanno i professori 🙂

  27. Riccardo Bottegal ha scritto:

    pessima imitazione…

  28. Manoah Cammarano ha scritto:

    Perchè mi pare tanto “Rivoluzione Civile 2”? Tanto clamore e poi non ha superato nemmeno lo sbarramento…
    Se la sinistra italiana fa schifo, vota una sinistra estera…andiamo bene….

  29. Cristallo Liquidfeedba Ck ha scritto:

    e m5s direi

  30. Fiordipesco Giacinto ha scritto:

    con te contro l’europa

  31. Daniele Brinati ha scritto:

    Gli ennesimi “utili idioti” di Martin Schultz & Co. …

  32. Adriano Bacherini ha scritto:

    Tsipras non è per uscire dall’euro nè per l’abrogazione del trattato di Lisbona nè parla del MES … Quale nemico saresti? Ma vaffanculo

  33. jerrygarcia1969 ha scritto:

    veramente la Sinistra Europea in Parlamento Europeo votò contro tanto al Trattato di Lisbona quanto alle modifiche che hanno comportato il MES, quindi che non sia nè per l’abrogazione del trattato di Lisbona nè contro il MES è una palese falsità

  34. jerrygarcia1969 ha scritto:

    nessuna sinistra estera, semplicemente le elezioni sono europee e tutti i raggruppamenti europei devono nominare un candidato unico alla presidenza della Commissione. la scelta del Partito della Sinistra Europea è ricaduta su Tsipras così come quella dei socialisti su Schulz, dei popolari su Juncker, dei liberali su Verhofstadt eccetera eccetera

  35. Vanni Mircoli ha scritto:

    Quella dei fatti e non parole !!!!

  36. Vanni Mircoli ha scritto:

    Ci sono specchi sui quali si stanno arrampicando i grillini, la sinistra dura e pura, gli intellettuali, la destra più estrema, la lega…….il tutto è solo propaganda per raccogliere lo scarto dei voti !!!!!!

  37. Luperto Pierluigi ha scritto:

    al momento solo parole!!

  38. Luperto Pierluigi ha scritto:

    siete la sinistra che fa le riforme con i condannati di destra!!

  39. mediareculture ha scritto:

    Informatevi che cosa sta succedendo in Grecia?Cercate la risposta perché i paesi nei
    Balcani non sono entusiasti per Tsipras? Forse perché hanno già vissuto il
    futuro che promette Tsipras con tutti quelli che sono dietro di lui, anche le
    banche? Questa volta non vi do il link, trovateli da soli! E’ facile criticare
    uno che voleva solo aprirvi gli occhi. L’orgoglio italiano lo conosco e da 17
    anni ho un marito salernitano per la nascita e milanese per la vita! Gli
    italiani sono svegli e non voteranno mai un greco che ha tradito i suoi
    elettori: ha promesso aumentare le pensioni e nei comizi parlava per la drahma
    (la moneta greca prima dell’euro). Criticava l’istruzione privata mentre i
    figli sono negliasili di lusso privati.
    La gente in Grecia sta aprendo gli occhi e la rabbia per gli accordi con le
    banche sta esplodendo! Stanno capendo chi è veramente Tsipras???

Lascia un commento