•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 8 aprile, 2014

articolo scritto da:

Berlusconi non si arrende: Nuova iniziativa FI a Strasburgo

Le parlamentari di Fi Deborah Bergamini ed Elena Centemero, membri della delegazione italiana all’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, e l’avvocato Ana Palacio, in qualità di legale di Silvio Berlusconi, presenteranno domani a Strasburgo una nuova iniziativa che intendono introdurre alla Corte europea dei diritti umani in merito alla candidabilità del Cavaliere alle prossime elezioni europee.

Forza Italia, Berlusconi promuove Maria Elena Rossi

“Non si tratta di un nuovo ricorso” ha detto Bergamini senza voler dare tuttavia altri elementi sull’iniziativa. Silvio Berlusconi ha presentato un ricorso alla Corte di Strasburgo contro la legge Severino a causa della quale, lo scorso anno, ha perso il mandato parlamentare. Il Cavaliere aveva chiesto ai giudici di accordare la precedenza a questo ricorso, richiesta che è stata tuttavia rigettata.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

9 Commenti

  1. Massimo Giovacchini ha scritto:

    Ha ha ha continua a renderti ridicolo FARABUTTO!!!!!

  2. Massimo Siliato ha scritto:

    Nauseante .

  3. Nadir Crive ha scritto:

    e daj servi fate qualcosa per il capo padrone e ladrone

  4. Mimmo Ristori ha scritto:

    Continuiamo a fare la figura dei pirla!

  5. Ignazio Farinello ha scritto:

    forza non mollare

  6. Beppe Roca ha scritto:

    Senza vergogna…

  7. Roberto Moccia ha scritto:

    aridanghete

  8. Francesco Giannoni ha scritto:

    Je perds ma merde.

  9. Luisa Bacocchia ha scritto:

    hanno detto no ,un condannato non puo’ rappresentare una nazione .dovrebbero arrestarlo e buttare le chiavi

Lascia un commento