•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 29 agosto, 2014

articolo scritto da:

Landini (Fiom): servono soluzioni, altrimenti ci deindustrializzeremo

landini

E’ noto che la Fiom ed il suo leader, Maurizio Landini, non sono mai andati d’amore e d’accordo con gli esecutivi di Palazzo Chigi. Le frizioni sono sorte addirittura tra Fiom e Cgil, nel recente passato. I metalmeccanici, adesso, in vista del prossimo, ennesimo autunno caldo, si mobilitano. E Landini parla dei suoi rapporti coi vari Governi, compreso l’ultimo in cui il centrosinistra (Partito Democratico) è maggioranza relativa.

Il segretario della Fiom parla, in un’intervista al Corriere della Sera, di interlocuzione: “l’ho cercata con tutti i governi, se la trovo adesso con questo non sono io che ho cambiato strategia. Poi è chiaro che ci sono punti di vista ancora molto diversi. Io voglio poter dire la mia. Ma senza porre veti, perché un governo ha poi il diritto di decidere”. La crisi odierna, quella sociale e quindi politica, ricade sulla rappresentanza: “non mi nascondo che c’è una crisi che interessa tutti gli organismi di rappresentanza, delle imprese come del sindacato o della politica. Per questo c’è necessità di un cambiamento del loro modo di agire e di muoversi”, sostiene Landini. Che continua: “un corpo di rappresentanza è debole se non rappresenta nessuno ma se ha proposte e si dimostra in grado di mobilitare i lavoratori, chiunque deve ascoltarlo”, del resto “noi dialoghiamo ma siamo sempre pronti alla mobilitazione”. Una mobilitazione che, forse, Renzi non sta costituire, ma che riesce a canalizzare in innumerevoli suffragi grazie ad una forza che “ha saputo cogliere perché, dopo 20 anni di governi che non hanno affrontato i veri problemi, lui ha incarnato per la gente il cambiamento. Ho apprezzato la scelta degli 80 euro, che va confermata, e la tassazione delle rendite finanziarie. Non mi è piaciuta l’estensione dei contratti a termine e non mi convince molto la riforma istituzionale ed elettorale”.

Nervi tesi in casa Cgil, Landini sospendere il congresso

Landini si concentra, poi, sulla crisi economica: “bisogna avere in mente che si difende il lavoro se si difende il Paese. Bisogna proporre soluzioni. Non è il momento delle chiacchiere, altrimenti corriamo il rischio di essere il sindacato che accompagna il Paese alla deindustrializzazione”, come sottolineato dai dati Ocse di pochi giorni fa. “Non vogliamo essere né un sindacato di governo – continua il sindacalista emiliano – né di opposizione ma un soggetto indipendente e democratico che ha un’idea della politica industriale che serve a rilanciare il Paese”.

Daniele Errera


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

12 comments
Francesco Baldino
Francesco Baldino

Continuiamo a far arrivare quelle navi porta container dalla Cina e vedrette che non produrremo più neanche carta igienica.....

Pietro Pirozzi
Pietro Pirozzi

I sindacati mio caro Landini hanno contribuito a tuto ciò, anche tu hai le tue colpe vuoi negarlo?

Elimo El Bri
Elimo El Bri

Maurizio Landini è questo quello che vogliono e ci stanno riuscendo SVEGLIAAAAAAAA

Sandro Di Spigna
Sandro Di Spigna

... stai tranquillo ... ci pensa renzie ... quello sta a sinistra ... con i lavoratori !!!

Luigi Scarrà
Luigi Scarrà

parla con gli industriali che hanno portato le industrie nei paesi ex comunisti. questo è un vostro compito se volete veramente aiutare i lavoratori, non voi stessi che siete già sistemati.

Maria Damaso
Maria Damaso

Landini fa ragionamenti intelligenti. Meglio lui come consigliere di Renzi che Sacconi

Luca Argalia
Luca Argalia

Camusso di merda! Landini invece finalmente si è rinsavito del tutto

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

IUn sindacalista che ha le ideew molto c hiare ed è espliicito.

Giorgio Graffieti
Giorgio Graffieti

Se l’arcivescovo di Costantinopoli si disarcivescostantinopolizzasse vi disarcivescostantinopolizzereste voi?

Romeo Rosani
Romeo Rosani

Landini un altro di quelli che hanno contribuito fattivamente a ridurre il Paese in questo stato precario,dimettersi da ogni incarico,tacere,fare largo a gente nuova.........smammare!!! Landini !!!!!!

Pino Iaco
Pino Iaco

L'unica persona che ha chiaro cosa succederà...non vome i politici (veri o falsi) di maghioranza o di finta opposizione