•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 1 settembre, 2014

articolo scritto da:

Verso un Partito Popolare Italiano?

mauro popolari per l'italia

Mario Mauro (Popolari per l’Italia), Maurizio Eufemi (Cdu), Ettore Bonalberti (Alef-Associazione liberi e forti) e Publio Fiori (Rinascita popolare) hanno deciso in un incontro a Roma di dare vita alla la Confederazione dei Popolari italiani. All’incontro ha dato la sua adesione anche Gianni Fontana, a nome dell’associazione Democrazia cristiana e Luigi Baruffi a nome della Federazione nazionale dei partiti regionali democristiani. La riunione dà seguito a un lavoro già avviato da mesi con molte altre organizzazioni, associazioni , movimenti e gruppi dell’area popolare e di ispirazione democratico cristiana. I partecipanti si sono impegnati a firmare un documento politico per la costituzione formale della Confederazione dei popolari italiani e hanno dato mandato al senatore Mauro di rappresentare in Parlamento e presso il governo i temi emersi nella riunione. Un lavoro che sarà accompagnato da iniziative unitarie delle diverse realtà associative in tutte le regioni italiane, quali tappe di un confronto preparatorio in vista di una grande assemblea dei popolari italiani da tenersi entro la fine dell’anno.

mauro tensione tra scelta civica

“Gli intervenuti -si legge in un comunicato- hanno espresso posizioni comuni sulla grave crisi economica e sociale in cui versa il Paese, anche alla luce dei recenti dati sulla disoccupazione e della certificata deflazione. Una realtà ben diversa -secondo i partecipanti alla riunione- dall’ottimismo di maniera quotidianamente rappresentato dal governo Renzi, che rischia di creare una situazione insostenibile per una maggioranza sempre più ridotta a un monocolore Pd. La Crisi economica e sociale ha causato la rottura dell’equilibrio tra il ceto medio produttivo allo sbando e le classi popolari più direttamente colpite dalla crisi, ad essa si è accompagnato il tentativo pericoloso sul piano della tenuta democratica del sistema risultante dal combinato disposto riforma del Senato e sistema elettorale. Si tratta – hanno affermato i partecipanti alla riunione – di elementi assolutamente incompatibili con il patrimonio di interessi e di valori rappresentati da sempre in Italia dal movimento dei cattolici e dei popolari sturziani e degasperiani”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

25 Commenti

  1. Tommaso Voto ha scritto:

    Ancora …ma cambiate lavoro

  2. Rocco Logozzo ha scritto:

    … ci mancava proprio… !!!

  3. Barbara Villone ha scritto:

    U x carità….. -.-

  4. Bruno Andolfatto ha scritto:

    idea originale. Prima non ci aveva pensato proprio nessuno

  5. Romeo Rosani ha scritto:

    Ok,fate quello che vi pare……………però una legge elettorale con sbarramento all’8% questa sì ci vorrebbe proprio,poi vorrei vedere se hanno ancora voglia……………questi stronzi che pensano solo a loro stessi:

  6. Vitale Alfio ha scritto:

    buffoni

  7. Riccardo Desantis ha scritto:

    ma per l’amor di Dio…

  8. Michelangelo Romano ha scritto:

    Ci vorrebbero uomini preparati ed onesti e non pagliacci in politica da generazioni corrotti e ladri istituzionali

  9. Zeno Stanghellini ha scritto:

    Perchè non c’è già il PDC?….

  10. Sandro Di Spigna ha scritto:

    … le provano tutte per sopravvivere … anche un ritorno al passato …

  11. Maria Damaso ha scritto:

    i residuati bellici del centro

  12. Maurizio Zampogna ha scritto:

    Di nuovo?

  13. Pino Scapolla ha scritto:

    Bastardi non muoiono mai

  14. Lamberto Giusti ha scritto:

    Invece di sparire nel nulla Mauro e i suoi demotristi insistono…. Vergognatevi, nullità!

  15. Paola Mercuri ha scritto:

    verso il magna magna……

  16. Gianni Dandini ha scritto:

    Fatene un’altra di accozzaglia di gente fallita!!!!!!

  17. Moris Bonacini ha scritto:

    quanti tentativi di rifare la DC? ma basta!

  18. Marcello Bartalesi ha scritto:

    un altrooo!

  19. Gianfranco Mancini ha scritto:

    Ma fatela finita di rompere le palle agli italiani con nuovi partiti come se gli attuali non bastassero. Importante decisione sarebbe quella di eliminarne una buona parte altro che crearli.

  20. Gianni Gavin ha scritto:

    zombie che continuano a rovinare l’Italia.

  21. Mimmo Ristori ha scritto:

    L’ennesimo tentativo di far rinascere la vecchia DC. Ancora una volta i Cristiani più gretti all’attacco dello stato laico!

  22. Fabrizio Stier ha scritto:

    Wow! Non aspettavo altro!

  23. Antonio Nardella ha scritto:

    Ma che andassero a lavorare per una volta nella vita… solo il nazionalismo (che tutti vogliono sopprimere) può salvare la nostra terra. Prendiamo esempio dalle altre Nazioni dell’ UE e facciamo meno chiacchiere.

  24. Gabriele Giuliani ha scritto:

    diciamo un 0,5% facile facile

  25. Carlo Alibrandi ha scritto:

    Ancora a far partiti. Andate a quel paese

Lascia un commento