•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 4 settembre, 2014

articolo scritto da:

Regionali Emilia Romagna, Sel fuori dal centrosinistra?

presidente vendola regionali emilia romagna

Regionali Emilia Romagna: Sel al bivio dopo l’assemblea, ieri sera, delle forze reduci dalla ex lista europea Tsipras, che hanno deciso di presentarsi alle elezioni regionali anticipate all’autunno in Emilia-Romagna. L’orientamento riassunto dalla presidenza concludendo l’assemblea è infatti in modo “prevalente alternativo al Pd, anche se questo non significa escludere un eventuale confronto programmatico, da questa posizione, anche con altre forze politiche”. In platea anche la segretaria regionale di Sel, Elena Tagliani, che ha poi confermato come “ineludibile” per il partito il confronto con il Pd, come ha fatto del resto il deputato Giovanni Paglia. Sel ha comunque condiviso il manifesto politico assunto per acclamazione e le regole, e Federico Martelloni, della presidenza nazionale, ha ricordato che il partito ha anche “scelto di non partecipare alle primarie del centrosinistra”.

Ora Sel dovrà valutare sabato alla propria assemblea regionale la decisione della ex Tsipras accanto a quella del proprio coordinamento, che nei giorni scorsi ha deciso di confrontarsi con i candidati Pd alle primarie, e di sottoporne l’esito agli elettori di Sel, platea ben diversa da quella dei sottoscrittori del manifesto assunto ieri sera, ai quali sono demandate le decisioni fondamentali della ex Tsipras per queste elezioni regionali.

Del tutto diversa la posizione degli altri due partiti della Tsipras: Rifondazione comunista (presenti ieri anche la consigliera regionale Monica Donini, l’ex segretario regionale Nando Mainardi, l’ex segretaria bolognese Laura Veronesi) ha partecipato con molti suoi esponenti e senza esitazione a ogni tappa del percorso che ha maturato la decisione di presentare la lista elettorale, e i Comunisti italiani hanno confermato la propria partecipazione. “Ci riconosciamo nell’appello e nelle regole – ha detto il segretario regionale del Pdci, Mauro Alboresi – sono convinto che ci siano tutte le condizioni per un programma condiviso”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

30 Commenti

  1. JillianPotent ha scritto:

    TermometroPol Perché esiste ancora un #centrosinistra? #SeL #PD

  2. Nicola Pedone ha scritto:

    sel e destinato allo 0virgola

  3. Simone T. Paschetto ha scritto:

    e be’, dall’alto del 1,9%….

  4. Alberto Conti ha scritto:

    ciao, semplicemente ciao

  5. Tommaso Voto ha scritto:

    Perché esiste?

  6. Renato Tassella ha scritto:

    Benissimo.

  7. Felice Galifi ha scritto:

    prendi il primo treno e parti

  8. Maffei Luigi ha scritto:

    Mo come famo! :_P

  9. Roberto Travaglini ha scritto:

    bene…in Italia non sono tutte pecorelle o topolini danzanti

  10. Manuela Franchini ha scritto:

    E cosi anche loro si estingueranno..peccato..

  11. Filippo Orlando ha scritto:

    Buona estinzione

  12. Romeo Alberto Affer ha scritto:

    Significa che SEL è l’ennesimo partitino per il quale conta di più l’essere duri e puri piuttosto che fare qualcosa sul serio. Peccato, perchè da ex elettore di SEL mi aspettavo qualcosa di più.

  13. Sandro Di Spigna ha scritto:

    povero pendolino …

  14. Lorenzo Gabrielli ha scritto:

    pazienza

  15. Giampiero Censorii ha scritto:

    ..se non hanno un programma con qualcosa in comune mi pare giusto…e comunque il PD ringrazia…

  16. Massimo Di Mascio ha scritto:

    Tutti grillini questi commenti immagino

  17. Lucia Locatelli ha scritto:

    Addio

  18. Marco Scolozzi ha scritto:

    Meglio così ..,arrivederci e grazie

  19. Mimmo Ristori ha scritto:

    Non se ne sentirà la mancanza!

  20. Edgardo Favaloro ha scritto:

    Per poi allearsi col PD come in Piemonte. Forse se SEL proponesse una politica ed alleanze più di sinistra con quel che fa Renzi potrebbe mirare a qualcosa di più del 1,9 %

  21. Guido Gasperotti ha scritto:

    Mentre nel Trentino, sdmbra chs cerchino disperatamente di esserci dentro. BUON LAVORO!

  22. Carlo Carapacchi ha scritto:

    ma perchè Sel è sinistra ???????????????????????????????

  23. Stefano Valenti ha scritto:

    Non vedo per quale ragione SEL dovrebbe allearsi alle regionali con un partito che, al governo nazionale, preferisce governare con Monti, l’UDC e Alfano e fare accordi con Berlusconi.

  24. Erminia Vicario ha scritto:

    bene

  25. Franco Caraboni ha scritto:

    portare voti al PD in cambio di cosa?un eletto in giunta?per distruggere una regione seguendo la linea Renzi?

  26. Pingback: Sinistra al bivio: unità o rottura. E alle Regionali? | Appunti Scomodi

  27. Alan Ford ha scritto:

    perché, stava pensando di riallearsi col pd questo pseudopartito di pseudoopposizione?

  28. Savino Cicoria ha scritto:

    Eccola qua il grullino onnipresente….

  29. Riccardo Cova ha scritto:

    Bene così. Avanti con la linea dell’unità di tutte le forze di sinistra, avanti con Tsipras!

  30. DarioR ha scritto:

    Scusi signor Giuseppe Spadaro, il virgolettato che si riferisce agli “umori” della base, a chi si riferisce? Ossia, da dove ha preso quella dichiarazione (rassicurante per fortuna), mi interesserebbe leggere di più al riguardo. Grazie mille.

Lascia un commento