•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 4 settembre, 2014

articolo scritto da:

Regionali Emilia Romagna, Sel fuori dal centrosinistra?

sel fuori dal centrosinistra nelle regionali emilia romagna

presidente vendola regionali emilia romagna

Regionali Emilia Romagna: Sel al bivio dopo l’assemblea, ieri sera, delle forze reduci dalla ex lista europea Tsipras, che hanno deciso di presentarsi alle elezioni regionali anticipate all’autunno in Emilia-Romagna. L’orientamento riassunto dalla presidenza concludendo l’assemblea è infatti in modo “prevalente alternativo al Pd, anche se questo non significa escludere un eventuale confronto programmatico, da questa posizione, anche con altre forze politiche”. In platea anche la segretaria regionale di Sel, Elena Tagliani, che ha poi confermato come “ineludibile” per il partito il confronto con il Pd, come ha fatto del resto il deputato Giovanni Paglia. Sel ha comunque condiviso il manifesto politico assunto per acclamazione e le regole, e Federico Martelloni, della presidenza nazionale, ha ricordato che il partito ha anche “scelto di non partecipare alle primarie del centrosinistra”.

Ora Sel dovrà valutare sabato alla propria assemblea regionale la decisione della ex Tsipras accanto a quella del proprio coordinamento, che nei giorni scorsi ha deciso di confrontarsi con i candidati Pd alle primarie, e di sottoporne l’esito agli elettori di Sel, platea ben diversa da quella dei sottoscrittori del manifesto assunto ieri sera, ai quali sono demandate le decisioni fondamentali della ex Tsipras per queste elezioni regionali.

Del tutto diversa la posizione degli altri due partiti della Tsipras: Rifondazione comunista (presenti ieri anche la consigliera regionale Monica Donini, l’ex segretario regionale Nando Mainardi, l’ex segretaria bolognese Laura Veronesi) ha partecipato con molti suoi esponenti e senza esitazione a ogni tappa del percorso che ha maturato la decisione di presentare la lista elettorale, e i Comunisti italiani hanno confermato la propria partecipazione. “Ci riconosciamo nell’appello e nelle regole – ha detto il segretario regionale del Pdci, Mauro Alboresi – sono convinto che ci siano tutte le condizioni per un programma condiviso”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

29 comments
DarioR
DarioR

Scusi signor Giuseppe Spadaro, il virgolettato che si riferisce agli "umori" della base, a chi si riferisce? Ossia, da dove ha preso quella dichiarazione (rassicurante per fortuna), mi interesserebbe leggere di più al riguardo. Grazie mille.

Riccardo Cova
Riccardo Cova

Bene così. Avanti con la linea dell'unità di tutte le forze di sinistra, avanti con Tsipras!

Alan Ford
Alan Ford

perché, stava pensando di riallearsi col pd questo pseudopartito di pseudoopposizione?

Franco Caraboni
Franco Caraboni

portare voti al PD in cambio di cosa?un eletto in giunta?per distruggere una regione seguendo la linea Renzi?

Stefano Valenti
Stefano Valenti

Non vedo per quale ragione SEL dovrebbe allearsi alle regionali con un partito che, al governo nazionale, preferisce governare con Monti, l'UDC e Alfano e fare accordi con Berlusconi.

Carlo Carapacchi
Carlo Carapacchi

ma perchè Sel è sinistra ???????????????????????????????

Guido Gasperotti
Guido Gasperotti

Mentre nel Trentino, sdmbra chs cerchino disperatamente di esserci dentro. BUON LAVORO!

Edgardo Favaloro
Edgardo Favaloro

Per poi allearsi col PD come in Piemonte. Forse se SEL proponesse una politica ed alleanze più di sinistra con quel che fa Renzi potrebbe mirare a qualcosa di più del 1,9 %

Giampiero Censorii
Giampiero Censorii

..se non hanno un programma con qualcosa in comune mi pare giusto...e comunque il PD ringrazia...

Romeo Alberto Affer
Romeo Alberto Affer

Significa che SEL è l'ennesimo partitino per il quale conta di più l'essere duri e puri piuttosto che fare qualcosa sul serio. Peccato, perchè da ex elettore di SEL mi aspettavo qualcosa di più.

Trackbacks

  1. […] fanno emergere una situazione in divenire: nella regione del centronord tra il referendum in casa Sel e il manifesto del comitato Tsipras, mentre nella regione meridionale il progetto unitario lancia […]