•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 4 settembre, 2014

articolo scritto da:

Ministro Lupi “NTV è stata penalizzata, difenderemo concorrenza”

ntv italo treno

ministro lupi

Dopo la polemica tra NTV ed il senatore Gasparri e l’appello della società di Italo Treno al premier Renzi ed al governo interviene il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi. Secondo Lupi “va riconosciuto che Ntv ha avuto molto coraggio” e “ha pagato la difficoltà del passaggio da un regime di monopolio a uno, ancora da perfezionare, di vera concorrenza”. Così, in un intervento pubblicato su La Stampa, si esprime il ministro dopo l’appello al Governo. “Ora – prosegue Lupi – con l’Autorità dei trasporti, dobbiamo lavorare insieme e accelerare nel rafforzare” le condizioni “per una effettiva concorrenza“. “Si tratta di interventi di sistema e non di assistenza del pubblico al privato, elemosina che oltretutto Ntv non chiede”. L’Autorità dei trasporti è stata istituita dallo stesso ministro Lupi da poco e “l’assenza” ha pesato. Inoltre “è altrettanto oggettivo che il passaggio dal monopolio alla concorrenza pubblico/privati non è indolore”. Ma “gli aumenti del costo dell’energia dovuti alla eliminazione di alcune agevolazioni non sono un regalo a nessuno” e Lupi respinge l’idea che siano un’agevolazione per Trenitalia: “Purtroppo sono una penalizzazione per tutti”. Per questo, garantisce, “stiamo lavorando con il Ministero dello Sviluppo per spalmare negli anni l’aumento, in modo da calmierare le pesanti ricadute su tutti gli operatori del trasporto ferroviario passeggeri e il conseguente aumento dei biglietti per i viaggiatori”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

7 comments
Maikol Borsetti
Maikol Borsetti

Si i viaggiatori crescono seppur meno di quanto necessario per avere il breakeven. E soprattutto non cresce la prima classe perchê ci sono pochi clienti b2b. Le offerte ci sono ma non sono chiare. È ripeto il punto centrale che hai ignorato, la differenziazione pari a zero

Walter Tizzano
Walter Tizzano

Dissento. NTV ha un nutrito numero di viaggiatori (peraltro in crescita), e credo meritatamente. Il servizio è più puntuale di quello di trenitalia (non che ci volesse molto… ) e i treni più moderni. I prezzi sono simili, ma è più facile trovare offerte. C'è meno flessibilità con gli orari di partenza e con le destinazioni, ma sicuramente ci saranno progressi in questo senso. Ad ogni modo sono arcinote le mosse anticoncorrenziali fatte dal duo Trenitalia/RFI, ed è questo che si deve combattere, non certo dare aiuti di stato (cosa che Lupi ha precisato di non voler fare!)

Maikol Borsetti
Maikol Borsetti

Uhm se salvare la concorrenza (qualcuno spieghi in concreto cosa significa) significare fare un'intervento dello stato a favore di una azienda o contro FS con il rischio che aumentino i prezzi, io sono contrario. Per me la prima ragione del "fallimento" di NTV è da ricercare nella loro strategia: zero differenziazione, B2B inesistente, prezzi neanche buonissimi, seconda classe che ti fa pentire di essere cresciuto + di 180 cm, wifi peggiore di Trenitalia (il che è tutto dire!).

Mario Lanata
Mario Lanata

ormai anche NTV è delle banche... con tutti i debiti che ha.... per Luca Cordero i soldi li hanno trovati... per le piccole fabbriche, NO!!