•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 12 aprile, 2014

articolo scritto da:

Dell’Utri arrestato stanotte a Beirut in albergo Ministro Orlando firma estradizione

In un’intervista a La Stampa, Alberto Dell’Utri, fratello del più famoso Marcello, storico collaboratore di Silvio Berlusconi, difende il gemello che, da ieri, è al centro di ricerche da parte della giustizia per esser arrestato.

Su Marcello Dell’Utri pesa non solo un ordine di custodia cautelare, ma anche un mandato di cattura europeo. Ne prende le parti il fratello Alberto: “latitante? No, mio fratello non è un latitante. È un evaso. Perché negli ultimi 20 anni è stato come in carcere, dietro le sbarre di accuse assurde come quelle di connivenza mafiosa. Accuse lontane anni luce dalla sua mentalità”, giura. Per lui, Marcello non ha niente a che fare con la mafia: “è un perseguitato. Non ci sono prove. Ci sono solo racconti di pentiti che hanno sentito altri pentiti di contatti tra mio fratello e ambienti mafiosi. Non esiste alcuna prova provata di contatti reali tra mio fratello e la mafia”.

Grazia Longo, editorialista de La Stampa si chiede, allora, come mai si trovi all’estero. Una fuga? “Non è scappato – risponde Alberto – è andato in Libano per affari, per il commercio dei cedri. Poi ha avuto problemi di salute e quindi è stato costretto a rimanere fuori per curarsi”. Ma neanche il fratello sa, precisamente, dove si trovi l’ex deputato: Beirut l’ultima meta in cui si sono sentiti. “Poi ha avuto problemi di salute e quindi è stato costretto a rimanere fuori per curarsi”. L’unico, grande, dubbio è su quel ‘fuori’: si ipotizza addirittura la Guinea Bissau, ancora il Libano ed altro ancora. Alberto Dell’Utri dice di non sapere.

Dell'Utri e Berlusconi

Poi l’intervista torna sui rapporti con Berlusconi e sui collegamenti con la mafia: “c’è ancora tanto affetto trai due”, dice. “Condividono lo stesso destino giudiziario perché sono stati entrambi castigati perché venti anni fa si sono permessi di toccare i fili del potere. Si sono permessi di prendere il posto di chi governava allora, di fare quello che non era riuscito a nessuno prima di loro due. E non gli è stato perdonato. E poi mio fratello ha fatto tante cose interessanti con Berlusconi, lo ha aiutato a crescere anche dal punto di vista finanziario, ha creato delle aziende”. Quindi sulla mafia: “non è vero, ma pensi un po’: tutti i milioni di italiani che hanno portato su Forza Italia sono mica mafiosi? Non è nella mentalità di mio fratello fare affari illegali. Chi lo conosce lo sa, al massimo è stato imprudente a portare ad Arcore Vittorio Mangano che poi risultò legato alla mafia”. E se le indagini hanno poi svelato altre verità, è solo perché “mio fratello e Berlusconi davano fastidio”.

Alfano “Dell’Utri fermato a Beirut” – Il ministro dell’Interno Angelino Alfano nel corso dell’assemblea Ndc a Roma ha annunciato l’arresto a Beirut di Marcello dell’Utri. In questo momento Dell’Utri si trova presso gli uffici della polizia di Beirut, in Liban. “È naturale e conseguente” così il ministro dell’Interno Angelino Alfano risponde al cronista dell’ANSA che gli chiede se l’Italia chiederà l’estradizione dal Libano di Marcello Dell’Utri dopo la sua cattura.

Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, si apprende da fonti del ministero, sta rientrando a Roma da Torino per firmare la richiesta di estradizione per Marcello Dell’Utri, arrestato a Beirut.

Conferme dell’arresto – Marcello Dell’Utri è stato arrestato stanotte in un lussuoso albergo di Beirut. Lo riferiscono all’ANSA fonti della polizia locale. L’ex senatore si trova ora negli uffici della polizia libanese nella capitale.

 

Daniele Errera

sondaggio legge elettorale

sondaggio legge elettorale

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

53 Commenti

  1. Stefano Bianco ha scritto:

    Come Riina, Provenzano…. vittime delle circostanze

  2. Beppe Roca ha scritto:

    Azz si è andato a curare a Beirut. Non sapevo che a Beirut ci sono ospedali d’eccellenza. Buono a sapersi.

  3. Egi Squillace ha scritto:

    Da domani Rapino una banca e mi accoderò a loro urlando scandalo della magistratura!

  4. Massimo Morelli ha scritto:

    Ma ancora parlano?

  5. Mauro Portoso ha scritto:

    quando li scopre, sono tutti persequitati! berlusca docet!!

  6. Giulia Veschi ha scritto:

    Gente senza pudore… #dellutri che cure facevi in un hotel di Beirut??? Da chi ti nascondi, dalla Giustizia (probabile) o anche da certi tuoi compari che forse potrebbero aver paura di ciò che potresti dire??? VERGOGNA!!!

  7. Oscar Barbi ha scritto:

    Sostituisci la parola perseguitato con quella di MAFIOSO…vedrI che suona meglio.

  8. Marco Arte Futura Mariani ha scritto:

    E’ vero.Che si suicidi in carcere e corra verso la Giusta Libertà.

  9. Sandro Di Spigna ha scritto:

    … dovrebbero essere in galera da molto tempo e invece sono ancora a piede libero …non siamo in un paese normale !!!

  10. Paola Manini ha scritto:

    Ecco lo sapevo, adesso arriveranno Formigoni ecc ecc ecc ecc

  11. Paola Manini ha scritto:

    Tutti abbiamo commenti negativi su questa …… gente, dal primo all’ultimo, gente che votate da 20 anni, voglio vedere alle elezioni europee….. spero che ci sia coerenza …

  12. Luisa Bacocchia ha scritto:

    41 bis per questo latitante

  13. Ignazio Farinello ha scritto:

    amara e triste verita’

  14. Ciro Pocobello ha scritto:

    Alfano , hanno mangiato nel PDL insieme fino a pochi giorni fà è ora ?

  15. Franco Belvisi ha scritto:

    A me L’Angioplastica mi è stata fatta alle Scott e di Siena da ben 8 anni.Perfetta. ah! Dimenticavo io non verrò Arrestato x Mafia.

  16. Massimo Dannazione ha scritto:

    “Perseguitato come berlusconi”…quindi.pure il fratello ammette che marcello.dell’utri è un mafioso, giustamente condannato….

  17. Antonella Caraviello ha scritto:

    vallo a dire a Borsellino

  18. Rina Cadau ha scritto:

    Basta rispettare la legge per non essere perseguitati dai giudici!!!

  19. Michelangelo Romano ha scritto:

    Noi popolo siamo perseguitati

  20. Mariella Silvestri ha scritto:

    Bè Certo………..mai uno colpevole………………tutti perseguitati dalle TOGHE ROSSE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  21. Nicola d'Onofrio ha scritto:

    i martiri nascono come i funghi

  22. Roberto Manzetti ha scritto:

    …ma certo….arrestiamo i magistrati no? poveri perseguitati che stanno in albergo a 10 stelle a Beirut….poveracci….

  23. Pietro Favaro ha scritto:

    …. sono tutti dei perseguitati politici, meno male, ma forse sarebbe una bella idea di creare un carcere apposta per loro, solo per i perseguitati politici che da tutte le magistrature italiane venissero convogliati tutti lì …

  24. Mino Peluso ha scritto:

    Sti giudici con le manie di persecuzione….

  25. Luca Lodi ha scritto:

    Il gemello…oh, signore, ma cosa abbiamo fatto di male…

  26. Gianni Buglio ha scritto:

    mi pare appena giusto perseguitare i mafiosi, se poi sono del PDL…. peggio per loro

  27. Lucente Michele ha scritto:

    Ma come mai….questi personaggi trovano sempre e solo……”magistrati comunisti” che……”perseguitano”……persone innocenti?????

  28. Anton Ross Effebi ha scritto:

    Il fratello di Coisentino ha niente da dire? Ah gia’…e’ in galera con il fratello!!

  29. Antonio Cancro ha scritto:

    eccoci…tre gradi di giudici…e ora perseguitato….dai beatifichiamolo!!!

  30. Irma Dimichele ha scritto:

    Ohohohoh quelli di Forza Italia sono tutti perseguitati, poverini,
    non è che il Berlusca , grande intrallazzatore ha insegnato ai suoi ladroni il ritornello della povera vittima del sistema giudiziario italiano , no?
    Mi dispiace ma finalmente non fumziona più, neanche coi vostri elettori !

  31. Alida Bottani ha scritto:

    delinquente come berlusconi

  32. Emanuela Manciati ha scritto:

    non perseguitato, pregiudicato

  33. Fulvio Ugo De Lucis ha scritto:

    ovvio è un bandito come lui

  34. Silvano Sussi ha scritto:

    Raccontalo ad un altro……. ma perfavoreeee !!

  35. Prisca Boccolari ha scritto:

    ma poveriniiiiii………………………..ma daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  36. Paolo Giannuzzi ha scritto:

    certo, come anche Cosentino, Previti, Mastella, Formigoni ….

  37. Vito D'Anna ha scritto:

    Il solito complotto comunista, vero?

  38. Luca Traversi ha scritto:

    Poretto.

  39. Elena Simioli ha scritto:

    Piccolino!!

  40. Egeo Damiano ha scritto:

    ma siete dei proviocatori.

  41. Ale Milanista ha scritto:

    mischinu

  42. Uliano Giannini ha scritto:

    Infatti avevano lo stesso “vizietto”.

  43. Antonello Sgreccia ha scritto:

    come il merdusca 30 anni che delinque si credeva invulnerabile,i soldi non sempre arrivano a pagare tutti

  44. Antonello Sgreccia ha scritto:

    guardacaso sono tutti milionari e merdusconiani!!!

  45. Antonello Sgreccia ha scritto:

    coerenza da chi ,oggi ho litigato con un merdusconiano che voleva farmi capire che berlusconi e da beatificare

  46. Giovannetti Paolo ha scritto:

    che mondo crudele …………..pori bambini

  47. Giuseppina Congiusta ha scritto:

    suite da 12000 euro a notte, ma noi non siamo italiano come lui? per noi xchè deve essere così difficile la vita e lui guadagnare tanti soldi, ma è più intelligente di tutti?

  48. Marcello Ombri ha scritto:

    Ma il fratello non si è mai domandato come mai non perseguitano lui anziche’ Marcello ???????? ……….

  49. Annita Mastrodomenico ha scritto:

    hahahahahahahahaha!…. andate in galera Ladroni mafiosi patentati!….

  50. Alessandro Sbarufatti ha scritto:

    Come toto riiina, napolicano, e gli altri mafiosi. Tutti perseguitati. Insomma la mafia non esiste.

  51. Lucio Bufo ha scritto:

    gli farei provare davvero la persecuzione …. quella vera …

  52. Dario Balducci ha scritto:

    Vittime dei giudici comunisti. In galera i delinquenti…

  53. Rita Alfieri ha scritto:

    l’italia dei perseguitati, poveretti……………

Lascia un commento