•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 16 settembre, 2014

articolo scritto da:

Ministero finanze: possibile taglio tasse artigiani e commercianti

padoan tasse

I dati Ocse e Standard and Poor’s pesano, questo è ovvio. Ma Pier Carlo Padoan e Matteo Renzi sembrano non aver drammatizzato i dati delle due istituzioni. La recessione, unita alla deflazione stimata poche settimane fa, associata alla crisi ucraina fra Russia-Unione Europea ed ai vari focolai Medio Orientali, non contando l’instabilità nord africana, costituiscono comunque uno scenario arduo da decifrare ed in cui lavorare.

Nonostante tutto, sembra trapelare da Palazzo Chigi la volontà di non correggere i conti della Legge di Stabilità 2015. A confermarlo è il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Delrio: non è prevista “alcuna correzione dei conti”. E’ pur vero che i tagli alla spesa ci saranno (Carlo ‘mister forbici’ Cottarelli è a lavoro per rinforzare la sua spending review a discapito dei vari Ministeri) ma serviranno per finanziare nuove voci di spesa pubblica, ovvero a ridurre la pressione fiscale per certe categorie.

premier renzi e ministro economia padoan tasse

All’interno di quest’ultima categoria (quella del taglio delle tasse), la classe artigianale ed imprenditoriale potrebbe risultare avvantaggiata: allo studio del Mef, infatti, vi è l’idea – come scrive La Stampa – di “scorporare il reddito d’impresa degli artigiani e dei commercianti dalla tassazione Irpef. Chi non ha una società oggi paga infatti tutto attraverso la tassa sulle persone fisiche; l’idea è quella invece di scorporare il reddito d’impresa e su quello applicare l’aliquota Ires (l’imposta sulle società), nettamente più bassa”. La conseguenza è un taglio delle tasse per le categorie artigianali e di commercianti. Le coperture sono comunque difficili da raggiungere dato che la spending review di Cottarelli sta incontrando le resistenza da più dicasteri: Lorenzin (Sanità), Franceschini (Cultura) e Pinotti (Difesa) sono sul piede di guerra per tutelare rispettivamente il SSN (Servizio Sanitario Nazionale) il Fus (Fondo Unico per lo Spettacolo) e la difesa.

Daniele Errera


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

9 comments
Lorenzo Mascherpa
Lorenzo Mascherpa

la realtà è che nel mio settore per lavorare( lavoro con enti pubblici e soprintendenze devo fatturare e anche non avendo dipendenti devo presentare documentazione di tutto e siccome gli enti pagano con tempi lunghissimi , uno si trova in difficoltà a pagare le tasse , non ho casa di proprietà e uso una sicento euro 2, e non abbiamo cassa integrazione , la colpa e vostra che prendete i cassaintegrati a darvi il bianco in casa, perché così no questo è qualunquismo bello e buono, signora mary lei che lavoro a fatto e saprà benissimo che anche tra i dipendenti c'è chi fa il doppio lavoro, questi sono evasori e poi basta non vi rendete conto che questi commenti servono solo a mettere la gente una contro l'altro. Volendo gli evasori si possono scoprire in un giorno ma non c'è volontà politica di farlo e poi ci sarebbero ancora gente cose , ma bisogna pensare a quello che si dice.

Gaetano Fano
Gaetano Fano

Bravi,ma gli altri cittadini,liberi professionisti,impiegati e pensionati,devono pagare per tutti?

Mary La Ferlita
Mary La Ferlita

non è qualunquismo, è conoscenza della realtà! e non è vero che da 40anni siete sotto controllo, avete passato una vita a fare come vi conveniva e ora che vi controllano vi dà molto fastidio

Mary La Ferlita
Mary La Ferlita

ho 60 anni di esperienza come cittadina e so benissimo quanto hanno evaso nel tempo molti dei commercianti e degli artigiani; se sei onesto dovresti riconoscerlo anche tu

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

Perché ogni commerciante lo definisci evasore? Hai mai lavorato da autonomo? Come ti permetti di giudicare a priori? Come campi che lavoro svolgi di cosa ti cibi?

Lorenzo Mascherpa
Lorenzo Mascherpa

comincio a vedere i soliti commenti qualunquisti, io sono un artigiano e inn quarant'anni di attività mai avuto nessuna agevolazione e siamo continuamente slitto controllo, evitate commetnti da cretini , sarebbe come se io dicessi che i cassa integrati fanno gli imbianchini in nero..... meditate ....

Beppe Roca
Beppe Roca

Si si....intanto pagate i suppostoni Tares e Tasi............... fino al 300% di aumento.