•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 12 aprile, 2014

articolo scritto da:

Poletti: reintrodurre i cinquantenni nel mondo del lavoro

poletti

Combattere la disoccupazione giovanile è importante. Ma la reintroduzione nel mondo del lavoro di cinquantenni è, altresì, funzionale al disegno onnicomprensivo che Renzi e Poletti hanno dell’occupazione in Italia. Ecco perché il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale sta lavorando “a un contratto di reinserimento che garantisca alle imprese un vantaggio economico significativo – per chi assume – persone avanti con l’età che hanno perso il lavoro”.

Un ritorno nel mondo lavorativo, praticamente. Già la crisi ha fatto perdere a tanti, troppi, il lavoro. Giovani ed adulti. Poi sappiamo le problematicità che l’ultima grande modifica del diritto del lavoro, quella Fornero, ha provocato: gli esodati. Riguardo loro, l’obiettivo dell’esecutivo è quello di “uno scivolo che consenta di collegare la loro condizione al pensionamento”. Sull’argomento conclude, affermando come “questa è un’operazione che ha dei costi e che va costruita tecnicamente bene per evitare di riprodurre i problemi, e trovare un bilanciamento che ci consenta di farla in maniera efficace. Bisogna – quindi – fare una regola generale che dice: ‘tutti quelli che arrivano a queste condizioni possono avere questo tipo di trattamento’ ”.

giuliano-poletti

Perché reintrodurre i cinquantenni? “Minori oneri, minore trattamento fiscale e sul piano contributivo”, risponde Poletti dal festival del volontariato presso Lucca. La competitività è l’obiettivo. Poletti, ai margini dell’iniziativa, parla dell’abbattimento dei costi di inserimento del contratto. Ecco perché si cercherà di puntare sul tempo indeterminato: “vogliamo modificare il contratto di inserimento, per avere contratti fra loro competitivi: un contratto a tempo indeterminato, con un avviamento che costi meno rispetto a un contratto a tempo determinato, abbassandone i costi”.

Daniele Errera


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

9 comments
Settimio Sette Gorgoroni
Settimio Sette Gorgoroni

SONO AI GIOVANI CHE DEVI TROVARE LAVORO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!... gli ultracinquantenni devono andare in pensioneeeeee ,speciamente gli operai dipendenti.... Gli altri possono andare in pensione anche a90 anni ....POLETTI ET' CAPIIII' !!

Gigi Grieco
Gigi Grieco

vedremo se a queste chiacchiere seguirà qualcosa di concreto. ..

Riccardo Bottegal
Riccardo Bottegal

no, dai, direi che 50 anni sono troppi, mandiamo in pensione i quarantenni

Rita Alfieri
Rita Alfieri

i ventenni e trentenni vanno introdotti nel mondo del lavoro, i cinquantenni prossimi alla pensione....