•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 18 settembre, 2014

articolo scritto da:

Pd, il dissenso si riunisce a cena da Massimo D’Alema

massimo d'alema

Il Corriere della Sera rivela che lo scorso lunedì, lo storico oppositore interno di Renzi, Massimo D’alema, avrebbe organizzato una cena per discutere insieme ad altri importanti e numerosi esponenti della minoranza PD come arginare la politica del premier ed influenzarne l’operato.

Tra i nomi eccellenti che hanno partecipato al ritrovo, vi sarebbe quello di Roberto Speranza capogruppo alla Camera dei deputati, Enzo Amendola e Micaela Campana, neo-componenti della segreteria “plurale e non unitaria”. L’obiettivo sarebbe stato quello di discutere alcuni temi nei quali la minoranza PD si trova in netto disaccordo con il Premier e forse l’iniziativa potrebbe essere stata stimolata dal mal di pancia dell’ex Ministro degli esteri che ha esternato la propria sfiducia sull’affidabilità dell’ex sindaco fiorentino:

“A me aveva detto determinate cose, sia sulla composizione del governo che sulla nomina europea dell’Alto rappresentante e poi non ha mantenuto la parola data. Prima o poi qualcuno dovrà raccontare le bugie che dice quello lì”. Il fronte del dissenso interno parte dal patto del Nazareno, e da più parti si sostiene come la nuova legge elettorale presenti soglie di sbarramento troppo alte, e una lamentata assenza delle preferenze.

Ma i malumori riguardano anche l’articolo 18 e sembra che la proposta sia quella di indirizzare l’attacco al premier proprio su questo fronte potendo contare anche in questo modo sull’appoggio dei sindacati. Ma pare si sia discusso anche del Quirinale e nonostante appaia ancora lontana la successione a Giorgio Napolitano, sembra che la minoranza intenda proporre l’ex ministro della giustizia Paola Severino.

D'Alema pace con Renzi

Questa mossa avrebbe l’effetto di anticipare quelle di Renzi, che intenderebbe proporre una donna come Capo dello Stato e sarebbe un nome non inviso al centrodestra, considerando i suoi buoni rapporti con Gianni Letta. L’obiettivo dei convitati non sarebbe stato affatto quello di cercare un modo per rovesciare il governo Renzi, posto che al momento il premier gode di un ampio consenso, come ha replicato a caldo la renziana Debora Serracchiani:”Il segretario ha un consenso tale tra i cittadini che non è questione di argini. È questione di rispetto del lavoro che questo governo sta facendo e degli impegni che si è preso“, ma piuttosto quello di influenzarne le decisioni.

Tuttavia nell’articolo del Corriere emergono ulteriori fronti di dissenso nell’area PD, e in tal senso spicca l’inedita alleanza interna di Pippo Civati, con il leader dei cattolici Beppe Fioroni, uniti dal dissenso verso Renzi nonostante le evidenti differenze politiche.

Riccardo Bravin


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

43 comments
Amilcaremiliano
Amilcaremiliano

Se il dissenso è capeggiato da D'alema, penso che Renzi non abbia molto da temere. A meno che il P.D. non sia disposto a tornare ai minimi termini...

Amilcaremiliano
Amilcaremiliano

Andiamo bene: se il dissenso è D'alema, penso che Renzi non abbia molto da temere.

Emanuele Savoia
Emanuele Savoia

Matteo Renzi , se non ti fanno lavorare, nuove elezioni ed uscita dal PD...lasciali soli questi vecchiacci!

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Sin. saputone, mi sa che lei sia una persona poco seria, anzi direi, seria per nulla. Non neghiamo di avere tra le nostre file qualche personaggio discutibile ma che lei pretenda di criminalizzare tutto il vertice del PD è troppo, sa lei avesse un minimo di buon senso non scriverebbe queste ignomie, ed infine, lei è sicuro di essere una persona integerrima e pulita?

George Ross
George Ross

Ritiriti anche tu sei un fallito fai parte della schiera che Bertinotti vi dischiarati il fallimento della sinistra @!!

Giuseppe Perdichizzi
Giuseppe Perdichizzi

A una nomenklatura ne è succeduta sempre una peggiore,il renzismo insegna.

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

L'uomo più infido e vigliacco della sinistra italiana di nuovo al lavoro! L'affossatore dei governi Prodi, l'utile idiota del potere berlusconiano!

Antonio Cancro
Antonio Cancro

ahahahahaha ma godetevi la pensione..canterei..e nun ce vonno stà..

Antonio Polese
Antonio Polese

svegliatevi, nn aspettate ke si rivoltano nella tomba i veri uomini di sx..altrimenti lo scopo è cancellare la sx dalle elezioni..

Fernando Giannoni
Fernando Giannoni

Finalmente ritornano i complotti seri! Gli italiani saranno contenti. Vai Baffino! Non ti ha dato l'incarico, va punito!

Lea Fotter
Lea Fotter

Ha ragione D'Alema, stima per lui.

Lea Fotter
Lea Fotter

Piena sintonia con Rodolfo Bolla.

Pietro M. Figus
Pietro M. Figus

Ogni intervento di D'Alema sono 100 voti in più per renzi...

Claudio Nigi
Claudio Nigi

arieccolo.... come diceva "il gobbo" : il potere logora chi non ce l'ha....

Enzo Tappa
Enzo Tappa

baffetto non cede ..prima o poi lo farà fuori

Giommaria Derudas
Giommaria Derudas

D'Alema basta, Renzi negli in ciucci è più bravo di te , sei ormai sorpassato

Grassi Francesco
Grassi Francesco

Raccolta firme per l'abolizione di tutti i benefici parlamentari ai Deputati e Senatori volete fare una cosa per gli Italiani? e L'ITALIAA date credibilità e non complottiiiii D'Alema Bersaniiii AIUTATECIIIIII non ne possiamooooooooooo PIUUUUUUUUUU

MariaPaola Sanna
MariaPaola Sanna

Ma basta pranzi e cene...pensione :) bisogna lavorare!!!

Pinuccio Leinardi
Pinuccio Leinardi

Alla faccia dell'unità del partito. Basta D'Alema, ritirati.

Fabio Guidi
Fabio Guidi

Bravi davvero, andiamo alle elezioni e vediamo quanti voti prendono!

Giovanni LG Zanoli
Giovanni LG Zanoli

Chi l'avrebbe mai detto che la rovina della sinistra fosse dietro a tutto questo

Melina Pitari
Melina Pitari

la cena delle beffe organizzata dai trombati

Luigi Scarrà
Luigi Scarrà

con questi personaggi non si va da nessuna parte,

Rodolfo Bolla
Rodolfo Bolla

Quando prevalgono le logiche del consenso elettorale e delle poltrone conquistate si perde inesorabilmente e drammaticamente il riferimento e la connessione con i valori, gli ideali, gli obbiettivi storici della sinistra. Allora si giustifica tutto: gli "accordi armonici" con un pedofilo pregiudicato, l'alleanza con una destra perdente e l'assunzione dei suoi obbiettivi, la rinuncia al conflitto d'interessi, alla lotta all'evasione, ad una legge sul falso in bilancio, alla distruzione dei diritti dei lavoratori ... Si giustifica tutto. Tenetevelo il PD, ora che è stato trasformato nella nuova DC, serve solo a conservare questo sistema delinquenziale, con le logiche di sempre. FATE LETTERALMENTE SCHIFO.

Alex Parela
Alex Parela

Renzi ha dato una "lezione" ai Leader (perdenti) della sinistra : il PD è entrato nel PSE; la Mogherini, proveniente dalla FgCi, è Alto Rappresentante; la Festa de L'Unità è tornata chiamarsi con il suo nome originario dopo che lor compagni (Veltroni,D'Alema,Bersani) cambiarono nome in Democratica - forse vergognandosi del nome originario. Il Compagno Violante sta per diventare Giudice costituzionale. LA sinistra controlla esteri difesa e i servizi segreti, con Minniti. Anche la Giustizia. Mai avuto tanto potere. Qui non importa come lo gestiscono. Qui rode il fegato perchè l'unico escluso da tanta abbondanza è il Compagno D'Alema.......il problema è la Vanità, l'Invidia e l'Ira. Per risolvere i problemi del PD...date una Poltrona a D'Alema.