•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 26 settembre, 2014

articolo scritto da:

Capo antiterrorismo Ue: sale il numero degli europei arruolati dall’Isis

ue siria

Gilles De Kerchove, capo dell’antiterrorismo dell’Ue, avverte: il numero di cittadini europei unitosi alle fila dei combattenti in Siria e Iraq è salito a quota 3000. Il coordinatore europeo contro il terrorismo ha precisato che nella stima sono compresi individui che si sono recati nella regione, quelli che vi sono tornati ma anche coloro che sono rimasti uccisi. I “foreign fighters” fino a poco tempo fa non superavano le 2000 unità: sull’impennata dei reclutamenti ha pesato l’annuncio da parte dell’Isis di voler costituire un Califfato. “Se ci credi, il tuo desiderio è di unirti a esso il prima possibile” ha commentato De Kerchove.

Lo stesso, intervistato dalla Bbc, ha aggiunto che l’estremismo islamico potrebbe colpire anche in Europa in risposta ai raid contro le postazioni Isis in Medioriente. La coalizione guidata dagli Usa fino ad ora ha portato a termine circa 200 attacchi aerei. Gli ultimi bombardamenti, anche se le autorità Usa non hanno ancora confermato, si sono abbattuti sui giacimenti petroliferi in mano all’Isis nelle provincie siriane di Deir Ezzor, al confine con l’Iraq, e di Hasakeh.

ue isis

Secondo l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani gli obiettivi sono stati il giacimento di Al Tank e la zona petrolifera del deserto di Al Quiria. La vendita illegale di petrolio grezzo è tra le maggiori fonti di guadagno dello Stato Islamico. La maggior parte delle raffinerie in mano all’Isis adesso è inutilizzabile: prima producevano tra i 300 e i 500 barili di greggio al giorno per un ricavo di 2 milioni di dollari.

Tre giorni fa l’Is ha diffuso un comunicato per dire che ci sarebbero state rappresaglie contro la coalizione; e in Algeria è stato rapito un francese e ed è stato decapitato: hanno fatto quel che avevano annunciato” ha riferito sempre De Kerchove. La minaccia di attentati sul suolo europeo tuttavia potrebbe arrivare anche da Al Qaeda: l’organizzazione potrebbe aver bisogno di compiere delle azioni per mantenere alto il suo profilo.

Intanto destano preoccupazione anche le dichiarazioni del Presidente iracheno Abadi: potrebbero presto esserci degli attentati nelle metropolitane francesi, ma anche in quella di New York. Anche se le informazioni raccolte da Baghdad non sono ritenute molto attendibili, si sta diffondendo la paura di un nuovo 11 Settembre.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments

Trackbacks

  1. […] coordinatore europeo contro il terrorismo Gilles De Kerchove ha affermato che il numero di cittadini europei che si sono uniti all’Isis in Siria e in Iraq ha […]