•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 30 settembre, 2014

articolo scritto da:

Civati alza le barricate: “Sul Jobs Act voto come mi pare”

civati critica renzi per aver scelto scontro su riforme

Pippo Civati non si adeguerà alla linea emersa nella direzione del Pd di ieri. Il deputato democratico ha ribadito il proprio dissenso in un’intervista rilasciata all’Huffington Post. “Non siamo in condizioni di normalità – afferma Civati -. Qui abbiamo di fronte una questione politica molto seria. In un partito c’è la piattaforma con cui il segretario è stato eletto alle primarie. Ed è una linea che non cambia a colpi di direzione, dove i rapporti sono tali che l’esito è scontato”. Il voto sul Jobs Act, secondo Civati, è un caso di coscienza, una “questione etica”: se “Giacchetti vota come gli pare sulla responsabilità civile” allora anche l’ex candidato alla segreteria rivendica il diritto di non adeguarsi alle direttive del partito sul tema del lavoro. Anche perché, dopo tutto, “è Renzi che ha cambiato linea, non noi”. Civati ha poi aggiunto che un’eventuale fiducia posta dal governo sulla questione rappresenterebbe un “atto provocatorio e dirompente”.

Le aperture di Renzi al reintegro in caso di licenziamento disciplinare e al dialogo con i sindacati non convincono il deputato milanese: “Parafrasando Moretti, l’articolo 18 è come la Sacher torte, non come il cannolo, si fonda su equilibrio delicato. C’è una logica, una filosofia che tiene assieme discriminatorio, economico e disciplinare. Al momento – ironizza Civati – ho capito che Renzi ha quasi abolito l’articolo 18, come ha quasi abolito il Senato e le province…”

civati a renzi non entro in segreteria

Secondo Civati, le posizioni di Renzi espresse nel Jobs Act (bollato dal dissidente piddino come un provvedimento “di destra”) non sono tanto distanti da quelle di Berlusconi in materia di lavoro. Il deputato esclude l’ipotesi di una scissione in seno al Pd, proprio perché “avrebbe l’effetto di dare lunga vita al Nazareno e di mettere il paese nelle mani di Renzi e Berlusconi per chissà quanto tempo”. Però conclude ammettendo che la direzione di ieri può costituire in qualche modo uno spartiacque nella storia del Partito Democratico: “E’ in atto una transizione di cui non si intravede il punto di arrivo”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

48 comments
Davide Bolli
Davide Bolli

Ma vi rendete conto che il pd è destra della più becera? Ma non c'è più un briciolo di cervello , tutti pensano portare a casa i loro 20mila euro al mese, e il popolo bue che si fotta

Leana Ranzi
Leana Ranzi

certo ha preso veramente il 12 per cento e il fiorentino forse il 70 per cento con tanti destrosi come te

Leana Ranzi
Leana Ranzi

pivello sarai tu destroso del cavolo e che ti venga una diarrea da non farti più uscire di casa

Gianfranco Mancini
Gianfranco Mancini

Sono con te, il Pd era un partito di sinistra prima dell'inquinamento ad opera di ex dc.

Lodovica Magistrali
Lodovica Magistrali

non capisco dove vuole andare a parare... atteggiamento schizzato!!!

Sergio Puggelli
Sergio Puggelli

Leggo interventi che non rispettano il pensiero se questa è la democrazia viva la dittatura. I tifosi di curva non fanno bene alla politica poiché sono pronti a montare sul carro dei vincitori come hanno fatto i giovani turchi ecco perché molti non riprendono la tessera

Umberto Tadolini
Umberto Tadolini

Hai ragione Pippo. Però ti chiedo di intervenire alla Camera dichiarando, con motivazioni, le ragioni del tuo voto "in dissenso" dal gruppo. ;-)

George Ross
George Ross

Non ti pare che non e' il momento di mettere i bastoni fra le ruote , l' Italia a bisogno delle riforme e invece di attaccare Renzi perche' non lo avete fatto con i suoi predecessori che non anno avuto il coraggio di farle, queste riforme? Renzi va incoraggiato ad andare avanti e fare le riforme, no come state facendo a frenare il suo percorso !!!

Marco Berardi
Marco Berardi

Io toglierei il voto a chi ha frequentato le elementari invano, con le tasse degli italiani.

Enrico Carboni
Enrico Carboni

Civati. ... ma vai a cagare.. .. Al prossimo giro vai a rompere i coglioni al popolo con quel " Mucchio5Stalle"

Oscar Barbi
Oscar Barbi

Allora puoi andare anche a fare in culo...

Vincenzo Moncada
Vincenzo Moncada

Sei ridicolo! Rassegnati e cura il tuo fegato con il rabarbaro ! La bile in circolo se cronicizza è pericolosa. Hai preso il 5% alle primarie, non conti un cazzo contesti tutto ma non hai il coraggio di andare via! Complimenti!

Lidia Mora
Lidia Mora

non credo siano gli unici guardiamo tipo grillo ,berlusconi e tanti altri x quanto riguarda i famigliari di renzi non sono mica al governo o sbaglio

Alfredo Bartolini
Alfredo Bartolini

.....informati, l'art. 18, non c'è solo in spagna e portogallo.

Alfredo Bartolini
Alfredo Bartolini

.......mi sembra che i falliti , nonché indagati, stanno nella famiglia di renzie.

Umberto Hvalic
Umberto Hvalic

Civati ti basta un dito della mano per contare il tuo seguito; ci sei tu e basta! vedi di andare a lavorare invece che fare continuamente il presenzialista nei cosiddetti salotti della tv.Mi fai pena...

Giuseppe Di Marco
Giuseppe Di Marco

Alla fine farai come le altre volte "non sono d'accordo ma lo voto", x piacere taci..

Irene Moretto
Irene Moretto

Perché dovrebbe ??? Fanno tutti come gli pare. .....

Arnaldo Platano
Arnaldo Platano

Adrino G.V. Esposito . A perfettamente ragione . A l'estero , non c'è l'articolo 18 . E nostri ragazzi . Non solo trovono lavoro , ma stanno molto meglio che in italia . Su tutti i punti di vista ...

Adriano G. V. Esposito
Adriano G. V. Esposito

L'Articolo 18 non è solo reintegro. E il reintegro presente nei paesi civili è cosa diversa da quella farsa italiana attuale.

Carlo Branchetti
Carlo Branchetti

Ma vai a cagare,che ne sai di lavoro e di job act,piantala di fare il bastian contrario corrucciato,non è un film.è un paese,grazie a quelli come te in merda, pivello,

Fabio Guidi
Fabio Guidi

Ma perché non te ne vai nella minoranza vera?

Adriano G. V. Esposito
Adriano G. V. Esposito

Con 'st'articolo 18 stanno rovinando l'Italia. E i nostri giovani emigrano a lavorare in paesi dove NON C'È. E trovano lavoro e stanno bene. Citavi & Co. siate maledetti.

Alessandro Granata
Alessandro Granata

come mi pare, o come ti pare? non hai vincolo di mandato, tanto il tuo PD, e' come tutti gli altri partiti, anzi no, nel partito di silvio, o te ne vai, o ti cacciano

Trackbacks

  1. […] PD – Persistono i malumori all’interno della minoranza del Partito Democratico. E, dopo l’avvertimento lanciato da Pippo Civati, arriva anche il commento di Gianni Cuperlo, l’altro sconfitto da Matteo Renzi nelle primarie […]