•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 5 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Richetti critica Renzi: “Non ci siamo, basta annunci, solco profondo tra Pd ed elettori”

È un Matteo Richetti che non ti aspetti, quello intervenuto al programma In mezz’ora, condotto da Lucia Annunziata. Renziano della prima ora ed ex candidato alle primarie per la regione Emilia-Romagna, il deputato modenese attacca a sorpresa il presidente del Consiglio. E lo fa su molteplici punti.

A cominciare dall’articolo 18: “Come si fa a fare una battaglia epocale come quella della riforma del mercato del lavoro con il capogruppo alla Camera (Speranza, ndr) che si astiene in direzione e con il presidente della commissione (Damiano, ndr) che vota contro?”. “Io – aggiunge Richetti- non avrei voluto una discussione sull’articolo 18 poco chiara e sul Tfr a questo punto inutile”.

richetti pd

Richetti attacca anche la politica degli annunci del governo: “Quando si governa la dinamica della proposta non è ‘sparo l’annuncio, ti faccio discutere per settimane, per poi scoprire che la proposta non è percorribile’. La vicenda del Tfr mi indispettisce”. Parole dure arrivano anche per quanto concerne la gestione del partito. “C’è un solco profondo – dice – fra il partito e i suoi elettori, colmato solo da Matteo Renzi, come se lui avesse reso credibile e votabile se stesso e non il Pd”.

“Un partito che non porta a votare nemmeno gli iscritti – spiega, riferendosi alla consultazione del 28 settembre in Emilia – è dentro un problema enorme. In Emilia Romagna non c’è stata né la competizione, né la proposta perché gli elettori del Pd ritenessero credibili le primarie. Il partito è attraversato da funzionari che mal sopportano Renzi: quando arriva gli fanno grandi applausi, quando se ne va continuano come nulla fosse. E molti nostri elettori potrebbero non andare a votare alle regionali di novembre. Il Pd può essere il più grande nemico di se stesso”.

Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

31 Commenti

  1. Maria Nocera ha scritto:

    lo ha criticato perchè no?

  2. Raffaela Cennamo ha scritto:

    No,non lo ha criticato lo ha solo spronato a non demordere e a portare a termine gli obiettivi prefissati.

  3. Liana Castro ha scritto:

    E sese ne è accorto pure lui che è renziano puro e sta sempre a sviolinare!!!!

  4. Angelo Masia ha scritto:

    avanti con chi? con verdini e berlusconi?

  5. Liana Castro ha scritto:

    Ognuno capisce ciò che vuole capire sig.ra Raffaela Cennamo! se lei non ha capito la critica………

  6. Irene Moretto ha scritto:

    Forse invece lo hanno capito bene…..

  7. Anna Torggler ha scritto:

    L’ho sentito condivido quando dice che prima di parlare di una nuova legge come tfr in busta , bisogna discuterla ed essere certi che sia possile apliccarla. Renzi improvisa e spara una al giorno a caso. Buffone

  8. Anna Torggler ha scritto:

    Lo ha criticato e come , x esempio sul TFR .nin si fa’ una proposta prima di averla discussa e valutata. Renzi buffone

  9. Lello Petrone ha scritto:

    Perché il pd perde tesserati ma guadagna voti? Perché i nuovi renziani sono berlusconiani delusi

  10. Davide Bolli ha scritto:

    Vanna marchi gli fa un baffo

  11. Raffaela Cennamo ha scritto:

    Richetti non attacca Renzi,attacca Speranza e l’apparato che frena la riforma del lavoro…Dice che Renzi non si deve fermare a metà,ma deve mantenere alta l’asticella…Non disperdere il traguardo prefissato.Se Renzi abbandonasse l’idea del cambiamento allora sì che Richetti rimarrebbe deluso…L’apparato della Ditta ha bloccato Richetti alle regionali emiliane….,Ha detto che si era ritirato proprio perchè, avendo tutti contro ,non avrebbe potuto portare avanti il suo programma in Regione….In effetti è quello che sta accadendo a Renzi La minoranza non accetta ciò che è stato deciso dalla maggioranza in Direzione del partito.

  12. Sabato Limonciello ha scritto:

    La forza di un partito democratico sta nella capacità di far evolvere continuamente il dibattito. Ma quando Richetti dice che non si può fare la riforma del lavoro con Speranza che si astiene e Damiano contro, non si capisce se auspica un avvicinamento di questi verso Renzi o viceversa. Si capisce però che vede come un fattore negativo la parte di apparato del PD non completamento allineata a Renzi

  13. Miuccia Prada ha scritto:

    Adesso lo dici perché sei fuori dai giochi, fino a poco tempo fa eri tutto culo e camicia…..per questo non volete far votare la gente a te e renzi un calcio in culo

  14. Sergio Bacchiocchi ha scritto:

    se quello riportato da Term. pol. risponde a verità, la posizione di richetti è legata alle sue dimissioni per presidente della regione Emilia

  15. Marco Marconi ha scritto:

    Signora Cennamo mi perdoni ma la minoranza, per definizione, conta meno della maggioranza. Io credo invece che renzi faccia solo annunci e richetti lo ha capito anche lui e si appresta a mollare gli ormeggi.

  16. Stefano Faccin ha scritto:

    HAHAHAHAHAHAHA !!! 80!!!!1!1!1! 80!!!!

  17. Stefano Faccin ha scritto:

    Dai un’occhiata alla pagina FB di Renzi Raffaella Cennamo, e poi mi dici dove sono quelli contenti di Renzi ….

  18. Maikol Borsetti ha scritto:

    I trombati dovrebbero tacere

  19. Arturo Pasquinelli ha scritto:

    Iniziano a vedersi qualche crepa tra i Renziani convinti della prima ora. Speriamo si sveglino!!

  20. Roland Huta ha scritto:

    Oooo non ci vuole molto a capire… Ormai è come il canal grande a Venezia

  21. Patrizia Molina ha scritto:

    Renzi pensa che siccome berlusconi è durato 20 anni(di agonia del Paese)il riflusso storico o tornare indietro nel tempo durerà altri 20.Con lui premier e con i voti dei berlusconiani

  22. Mimmo Ristori ha scritto:

    Un solco profondo c’era quando si era al 25%, un vero canyon!

  23. Fulvio Ugo De Lucis ha scritto:

    lo disfa

  24. Erminia Vicario ha scritto:

    nessun solco un oceano e dovete sparire tutti

  25. Claudio Buoninconti ha scritto:

    Scusa ma io ho visto l’intervista e mi pareva che le critiche fissero rivolta agli apparati di partito e non tanto a Renzi. Anzi quando la Annunziata provava a portarlo anche apertamente sulla strada della critica al segretario mi pare che lui si sia sottratto al gioco.

  26. Silvano Sussi ha scritto:

    Sveglia gente, sveglia…..quello è pericoloso !!

  27. Francesco Lovo ha scritto:

    sul fatto di affermare con certezza che il PD guadagna voti, ( ha aumentato la percentuale solo alle europee con una partecipazione al voto solo al 50 %) ci devono essere delle vere votazioni e il test sarà alle prossime regionali dell’Emilia R omagna, fra un mese. Il 25 maggio alle votazioni europee Renzi è stato votato anche da tanti che votavano prima a destra, che hanno votato Renzi, ma non il PD, e che Renzi con l’indirizzo politico che sta imprimendo, rischia comunque di scontentare e rischia molto di più di perdere molti elettori di sinistra. Il flop recente delle primarie per la scelta del candidato presidente in Emilia Romagna, hanno votato in 58000 contro oltre 350.000 di un anno fa, ne è la prova.

  28. Lysia Neri ha scritto:

    RICHETTI piantala!

  29. Luisa Bacocchia ha scritto:

    eravate tanto amici ,tutto è finito

  30. Alberto Verrini ha scritto:

    Bah, se perdi un supporter del PD e ne guadagni uno di FI…

  31. Robert Mc Klusky ha scritto:

    Era il suo miglior amico….ecco cosa combina il cadreghino.

Lascia un commento