•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 11 ottobre, 2014

articolo scritto da:

UE, Barroso boccia l’Italia: “Tasse troppo alte e scarsa efficienza sui Fondi Europei”

“In Italia ci sono le tasse sull’energia più alte del mondo e una fiscalità troppo alta limita la competitività delle aziende. Servono riforme come il Jobs act che è una riforma coraggiosa”. A parlare è Josè Manuel Barroso, presidente della Commissione Europea intervenuto all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. E aggiunge: “L’Italia ha grandi potenzialità se avrà il coraggio e la determinazione di fare riforme strutturali”.

FONDI EUROPEI – Tra le note dolenti, Barroso sottolinea lo spreco riguardo alla spesa dei Fondi Europei: “Dovreste essere tra i migliori in classifica, ma invece siete tra i peggiori assieme a Croazia, Romania e Bulgaria. Questo non è accettabile per un paese con la tradizione europea dell’Italia. L’ho detto a Berlusconi, poi a Monti, a Letta e adesso a Renzi: perdere tanti soldi per carenze amministrative, è uno spreco inammissibile”. E poi, a proposito della nuova tranche di fondi, Barroso avverte: “Tra il 2014 e il 2020 l’Italia avrà più di 40 miliardi di euro. Spero che sia in grado di spenderli e di investirli”.

tasi

SALASSI COMUNALI – A proposito di tasse, la conferma dell’attitudine dell’Italia ad un prelievo ingente arriva anche dall’ultima indagine della Cgia di Mestre sulle tasse comunali. A parlare è il segretario Giuseppe Bortolussi: “Il forte aumento dalla tassazione comunale registrato in questi ultimi anni è da addebitare, in particolar modo, ai pesantissimi tagli ai trasferimenti che lo Stato centrale ha praticato nei confronti degli enti locali”. Tra le città dove c’è un vero e proprio salasso, spiccano Bologna, Roma e Bari: “Tra il 2010 e il 2014, i Sindaci di Bologna, Roma e a Bari hanno subito una sforbiciata delle risorse del 48 per cento: Milano del 63 per cento e Venezia addirittura del 66 per cento. Con questi tagli i Comuni sono stati obbligati a ridurre i servizi e ad aumentare le tasse locali, penalizzando soprattutto le famiglie meno abbienti”. Al top c’è Bologna, dove è previsto un livello di tassazione medio pari a 1.610 euro, nel caso di abitazioni di tipo civile A2. Per quelle A3 – di tipo più economico – a farla da padrone è Roma, con circa 1.100 euro. Notizie non certo migliori arrivano riguardo all’addizionale Irpef: in quasi tutte le città l’addizionale comunale ha raggiunto l’aliquota massima dello 0,8 per cento, con Roma addirittura allo 0,9. E si parla delle addizionali pagate nel 2014 ma riferite all’anno 2013. Per la serie: il peggio deve ancora arrivare.

Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

5 Commenti

  1. Pingback: Il Pappa Re. - Pagina 57

  2. Piero Bazzoni ha scritto:

    L’Italia boccia Barroso, fra 15 giorni torna al suo paesello.

  3. George Ross ha scritto:

    Ma questi nostri politici ma veramente anno le orecchie foderate con il prosciutto ! Ma chi altro lo deve dire per poter attuare un taglio ai prelievi delle tasse ???

  4. Mimmo Ristori ha scritto:

    Barroso ha ragione in tutto, invece, specie quando afferma che sprechiamo (anzi letteralmente non usiamo) i fondi europei, per intoppi burocratici di ogni tipo e per l’inettitudine dei nostri amministratori pubblici!

  5. Lamberto Giusti ha scritto:

    Anche il bulldog se ne è accorto…

Lascia un commento