•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 12 ottobre, 2014

articolo scritto da:

La stravagante idea di Franceschini: “Si potranno pagare le tasse con le opere d’arte”

Hai un’opera d’arte in casa e non sai come far fronte alle miriadi di tasse italiane? In futuro potrai toglierti il problema cedendo allo Stato il quadro che hai appeso in salotto. Ad annunciarlo è il ministro della Cultura, Dario Franceschini, che precisa di aver costituito la commissione che definisce condizioni e valore delle opere.

boldrini franceschini

 

La firma del decreto di nomina dei componenti dell’organo consultivo del governo indicati dal Mibact e dal Mef, che valuterà le proposte di cessione di opere d’arte quale corrispettivo del pagamento di imposte – spiegano dal Ministero dei Beni Culturali – è un atto necessario per dare ai contribuenti la possibilità di onorare le imposte dirette e le imposte di successione cedendo allo Stato beni culturali vincolati e non vincolati (quadri, opere d’arte contemporanea, sculture, archivi, siti archeologici, ville, libri antichi). “In questo modo – sottolinea Franceschini – lo Stato adempie a un duplice obiettivo: da un lato, in un momento di crisi, consente ai cittadini di assolvere ai propri obblighi fiscali tramite la cessione di opere d’arte, dall’altro, torna ad acquisire patrimonio storico e artistico”. La legge, precisa il ministro, “esiste da oltre trent’anni ma, salvo casi sporadici, non è stata mai attuata con convinzione e questa commissione non era stata rinnovata e non si riunisce dal 2010, sebbene l’esperienza di altri Paesi europei, l’Inghilterra prima fra tutti, ne dimostri le grandi potenzialità”.

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

27 Commenti

  1. Francesco D'Angelo ha scritto:

    Se l’alternativa è non incassare così stravagante non è

  2. Gabriele Vedova ha scritto:

    a me non sembra per niente stravagante.

  3. Alan Ford ha scritto:

    Va bene avere politici cretini, ma tutto dovrebbe avere un limite. Allora perché non cedere la propria autovettura, un impianto stereo, l’anello nuziale, la nonna…

  4. Maikol Borsetti ha scritto:

    Non è una idea di Franceschini, è una legge del 1982. In ogni caso è una di quelle cose che tanto non utilizzerà mai nessuno e che causano più problemi di quelli che risolvono.

  5. Ralph Danton ha scritto:

    La trovo un ottima idea!

  6. Pingback: Aboliamo il liceo classico - Pagina 60

  7. Paolo Franich ha scritto:

    ?!?!?!U0001f628

  8. Giuseppina Sartori ha scritto:

    E perché sarebbe stravagante ? In molti paesi si fa….L’importante è che non li chiudano in qualche cantina, ma li “facciano rendere”…………

  9. Vitale Alfio ha scritto:

    ma sto’ scemo chi lo ha votato?

  10. Alessandro Sopetti ha scritto:

    È una legge dello stato. Già applicata con Alberto Burri in passato.

  11. Alessandro Sopetti ha scritto:

    Stravagante è il titolo della notizia visto che è una legge dello stato.

  12. Ciro Pocobello ha scritto:

    scemo + scemo..

  13. Ciro Pocobello ha scritto:

    vendetete le vostre è pagate i creditori della PA .

  14. Lorenzo Gabrielli ha scritto:

    Esisteva già la possibilità. Mancava da quattro anni la commissione che esaminava le richieste. Opzione già disponibile in altri paesi

  15. Alan Ford ha scritto:

    Ma se è per quello è previsto anche in una normale procedura di pignoramento. Ma qui, non so se cogliete, il sapore è quello stantìo di “donare” oro alla Patria, in quanto la stessa, ma soprattutto i suoi pseudoamministratori, è alla frutta.

  16. Alan Ford ha scritto:

    Comincia a farle pagare a chi non le ha mai pagate, comincia col fare una legge antiriciclaggio VERA e non farla fare a Verdini, comincia a far rientrare i capitali all’estero e NON SOLO ANNUNCIARLA (in modo che chi li ha li ha già spostati). Soprattutto non far fare queste leggi al finanziatore di mafia frodatore fiscale, cazzo. Comincia a fare questo. Qui sotto un sacco di menti semplici sono pure daccordo con te, mio Dio, non ci arrivano.

  17. Alan Ford ha scritto:

    Digli di cominciare a farle pagare a chi non le ha mai pagate, cominciare col fare una legge antiriciclaggio VERA e non farla fare a Verdini, cominciare a far rientrare i capitali all’estero e NON SOLO ANNUNCIARLA (in modo che chi li ha li ha già spostati). Soprattutto non far fare queste leggi al finanziatore di mafia frodatore fiscale, cazzo. Comincino a fare questo. Dio, non ci arrivate?

  18. Francesco Cekko Cassese ha scritto:

    Ah ottimo! Però poi romperanno le balle se le opere d’arte superano i 999 euro? :/

  19. Valentina Villotti ha scritto:

    ….poi con un rene o un occhio….ma va cagare stronzo, abbassatevi prima voi gli stipendi, benefit e privilegi….ma VAFFANCULOOOOOOOOO va….

  20. Riccardo Comparini ha scritto:

    Da quando ho saputo di quest’idea brillante ho già realizzato 18 quadri,9 sculture e sto realizzando un enorme vaffanculo di legno……a chi mi devo rivolgere?

  21. Mario Spinelli ha scritto:

    Ecco, diamole allo stato, così se le fanno rubare….

  22. Luiggi Cuom ha scritto:

    ecco perchè Franceschini l’ha riproposto : adesso occorre nominare le commissioni…..che costeranno più di quanto si incasserà……..

  23. Paolo Serra ha scritto:

    Si poteva farlo anche prima: bastava vendere l’argenteria e i mobili. Gli ottimisti li impegnavano.

  24. Paolo Serra ha scritto:

    La grande scultura in legno va senz’altro dedicata al governo nel suo complesso.

  25. Guglielmo Ruggiero ha scritto:

    ma da dove lo hanno preso sto nullafacente,qual’è la sua speciaslizzazzione se non quello di fottere i lavoratori

  26. Massimo Giovacchini ha scritto:

    È una legge del 1982, luridi grillini, non sapete un cazzo, siete analfabeti e parlate, andate a rincorrere le scie chimiche, è meglio

Lascia un commento