•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 16 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Putin: “Gli Stati Uniti hanno un atteggiamento ostile”

Putin

Diretto e duro come al solito. Il presidente russo Vladimir Putin affida a un giornale serbo la sua lettura sui fatti degli ultimi mesi: dalle sanzioni nei confronti di Mosca all’Ucraina, dal gas ai rapporti con gli Stati Uniti.

Secondo Putin, il presidente Barack Obama ha nei confronti della Russia un atteggiamento “ostile”. Sbagliato e pericoloso “esercitare ricatti sulla Russia”: instaurare un clima avverso tra le maggiori potenze nucleari mondiali pone rischi “per la stabilità strategica”.

“Le illegittime misure restrittive non stanno portando a una soluzione, stanno complicando il dialogo. Da parte nostra” prosegue Putin, “siamo pronti a sviluppare una cooperazione costruttiva basata sull’eguaglianza e il riconoscimento dei reciproci interessi”.

Vladimir Putin ha parlato di questo e altro con il quotidiano serbo Politika L’intervista è stata diffusa nelle scorse ore dal Cremlino e arriva in concomitanza con la visita di Putin a Belgrado, dove si festeggia il 70° anniversario della liberazione dal nazifascismo.

Russia

Photo by VerygreenCC BY 2.0

L’agenzia di stato russa Itar-Tass ha scritto che Belgrado si è preparata a lungo ad accogliere Putin: manifesti con la scritta “benvenuto presidente” in serbo e in russo tappezzano la città. L’anniversario cadrebbe il 20 ottobre ma le autorità serbe hanno anticipato i festeggiamenti per adattarsi agli impegni di Putin.

Come sottolineato dal Guardian, la Russia intende dimostrare così di avere ancora influenza vicino al cuore dell’Europa. La Serbia da parte sua rinsalda i rapporti con Mosca, attore influente e ricco di energia da vendere, a poche settimane dall’inizio dell’inverno.

Putin ha in programma di firmare con la Serbia sette accordi commerciali, anche in ambito militare: una mossa che l’Unione europea non ha gradito. Già un paio di giorni fa Bruxelles aveva chiesto a Belgrado di rispettare le sanzioni contro Mosca in quanto futuro membro dell’Unione.

Secondo Putin, ciò che è accaduto in Ucraina lo scorso febbraio (le proteste di piazza Maidan, la fuga di Janukovyč) è stato un colpo di stato: “Particolare preoccupazione suscita la situazione in Ucraina, dove in febbraio è stato compiuto un colpo di stato anticostituzionale da parte dei nazionalisti e altre formazioni radicali”.

Spazio anche alla questione energetica: “Per quanto riguarda il futuro delle esportazioni di gas russo in Europa, rimane il problema del transito attraverso il territorio ucraino” ha dichiarato: “Una soluzione ovvia sarebbe quella di diversificare le rotte di distribuzione” ha aggiunto facendo riferimento al progetto del gasdotto South Stream.

Putin ha fornito al Politika anche la sua opinione sui paesi ai confini con la Russia: “Fenomeni di neonazismo sono diventati abituali in Lettonia e negli altri Paesi baltici: oggi è nostro impegno comune opporci alla eroizzazione del nazismo”.

Immagine in evidenza: photo by Global PanoramaCC BY-SA 2.0


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

4 comments
Umberto Banchieri
Umberto Banchieri

"Arginato i problemi in Cecenia" Come? Mettendo al potere gente che usa milizie islamiste per puntellare il proprio potere e facendo compiere massacri ed ogni gesto di efferatezza alle sue truppe? O bloccando ogni azione contro Assad favorendo così la scomparsa dei gruppi laici di opposizione e favorendo l'ascesa di ISIS? Perché questo ha fatto Putin...

Fabio Bianchi
Fabio Bianchi

Solo perché si oppongono all'annessione dell'Ucraina ?

Francesco Bacci
Francesco Bacci

Di Putin si può dire tutto: dittatore, spregevole, autoritario etc. Ma i fatti dicono che è l'unico che, da diversi anni a questa parte, ha compreso il pericolo del terrorismo islamico e l'ha combattuto. Prima ha arginato i problemi in Cecenia, poi ha cercato di evitare l'intervento in Libia (attualmente in mano a bande terroristiche) e ha evitato che venisse rovesciato Assad che,oggi, è un baluardo anti ISIS.

Trackbacks

  1. […] comportamento “cinico e ipocrita” da parte dei “nostri amici americani” che “d’altronde non hanno mai mancato di influenzare le nostre relazioni con i vicini […]