•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 16 ottobre, 2014

articolo scritto da:

M5S Sicilia contro presidente Regione Crocetta lancia #sfiduciaday

Il MoVimento 5 Stelle, tramite il proprio portavoce in Sicilia Giancarlo Cancellieri, lancia lo #sfiduciaday contro il presidente della Regione Crocetta.

Il portavoce pentastellato dal blog di Beppe Grillo si rivolge alla ‘Sicilia onesta’ invitandola il 26 ottobre ad invadere pacificamente le proprie città per dare inizio alla prima “mozione di sfiducia popolare” della storia siciliana. Al Presidente Crocetta viene imputata l’incompetenza amministrativa causa, secondo il MoVimento, del momento tragico che la regione sta attraversando.

Nella nota si legge: “Per la mozione di sfiducia al Presidente della Regione servono 46 voti favorevoli e i loro sederi attaccati col ‘bostik’ alle poltrone non lo faranno mai, per questo motivo dobbiamo motivare questo passaggio, corredando con migliaia di firme di cittadini la nostra mozione di sfiducia”.

m5s cancellieri crocetta sicilia

Viene inoltre ribadita l’etichetta di “unica vera forza di opposizione” all’interno del Parlamento Regionale. L’evento principale della manifestazione si terrà a Palermo dove sul palco si alterneranno artisti e portavoce del M5S. Nelle intenzioni, un’occasione di confronto e di condivisione di idee in grado di poter risollevare la propria regione dall’attuale momento di difficoltà. La rivoluzione dui Crocetta è fallita secondo Cancellieri ed i siciliani hanno quindi bisogno di una nuova rivoluzione. L’inizio della nuova fase, per il M5S, avrà inizio proprio con la manifestazione del 26 ottobre.

Felice Tommasino

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Come si chiamerà il gruppo degli scissionisti Pd?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle Voluttà

#efamolostoflavio

#efamolostoflavio

articolo scritto da: