•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 16 ottobre, 2014

articolo scritto da:

M5S, epurato anche il sindaco Fabbri. E intanto nel movimento volano stracci

m5s cinque stelle emilia romagna

Continuano a cadere teste nell’Emilia grillina. Dopo la recente espulsione del consigliere regionale Andrea Defranceschi, questa volta è toccata a Marco Fabbri, sindaco di Comacchio (provincia di Ferrara), reo di essersi candidato alle elezioni provinciali in barba alle direttive dei vertici del M5S. “L’ho scoperto questa mattina leggendo il sito”, ha riferito al FattoQuotidiano.it un incredulo Fabbri. Versione che stride con quella fornita dallo staff di Grillo, che fa sapere di aver avvertito Fabbri dell’espulsione già nei giorni scorsi.

Il sindaco di Comacchio si è dovuto accontentare di una nota in calce ad un post contro l’euro apparso stamane sul blog del leader pentastellato. Questo il contenuto del lapidario post scriptum: “Il sindaco di Comacchio Marco Fabbri, eletto con il MoVimento 5 Stelle, si è candidato ed è stato eletto alleandosi con altri partiti alle elezioni provinciali. Il M5S rifiuta per statuto la partecipazione alle elezioni provinciali e Fabbri, in quanto sindaco M5S, non poteva concorrere per altre cariche. La certificazione della lista di Comacchio è revocata. Fabbri è fuori dal M5S”. Sembrano ormai lontani i tempi in cui alle epurazioni venivano dedicati articoli interi. Eletto assessore della nuova giunta provinciale di Ferrara con delega al turismo (incarico gratuito, come vuole la legge Delrio), il trentunenne primo cittadino di Comacchio è ora costretto a sfilarsi la casacca del Movimento.

Nervi sempre più a fior di pelle nel partito di Grillo e Casaleggio. L’Adnkronos riferisce che nella serata di ieri alcuni eletti del Movimento sarebbero arrivati quasi alle mani. “Protagonisti di un acceso battibecco, il neo capogruppo al Senato Alberto Airola che, a margine dell’assemblea congiunta mai iniziata per mancanza di numeri, ha attaccato la deputata Eleonora Bechis per questioni legate al territorio”, riporta l’Agi. La rissa si è evitata solo grazie all’intervento “di alcuni parlamentari che si sono frapposti”, riferisce uno di loro, “e pure i commessi sono intervenuti per dividere: anzi, il loro intervento è stato determinante per evitare che si arrivasse a calci e pugni”. E ancora, prosegue il racconto: “I toni sono stati molto alti. Sono volati insulti. C’è stata la minaccia di resa dei conti”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

39 comments
Franco Ramassotto
Franco Ramassotto

A quando l'olio di ricino per chi non vende il cervello ai due santoni?

Lucio Contini
Lucio Contini

Ahahah! è dal 2009 che la sinistra dice sempre la stessa cosa: "il movimento è finito" :-D

Pierfrancesco Catapano
Pierfrancesco Catapano

ai grillini espulsi: fate ricorso, lo statuto VIETAVA di concorrere alle province, non alle città metropolitane e aree vaste. Oppure entrate nella lista di Favia e spaccategli il culo alle urne ;)

Felice Scafidi
Felice Scafidi

In casa Pd altro che stracci.....per favore siate seri

Mauro Caldini
Mauro Caldini

infatti a Roma al Circo Massimo, c'era la tempesta di stracci tutti colorati, una roba indicibile... ma non eravamo la setta di adepti assoggettata supinamente ai voleri del guru, anzi dei guru? Dai, per favore siamo seri. I problemi ci sono senza bisogno di nascondere nulla, ma esistono le regole che sono state sottoscritte liberamente. Sarebbe opportuno a mio modesto avviso prendere atto che si può essere in disaccordo, come capita anche a me, con esternazioni pubbliche, ma esiste un rispetto delle regole che anch'io ho sottoscritto. Come è che a me "non mi fanno fuori", per usare un linguaggio giornalistico?

Mori Guido
Mori Guido

Ma quale movimento? E' un partito di proprietà di due persone, se non piaci a loro ti volano fuori.

Luciana Monti de Luca
Luciana Monti de Luca

Molto meglio un taglio secco ....puittosto che la cancrena degli altri partiti !!!!!

Gio Lau
Gio Lau

...dalle stelle alle...stalle !

Carlo Laccetti
Carlo Laccetti

Qualcuno oltre al Pettine ha Smarrito anche la ragione ammesso che l'avesse mai avuta. A fatti oggettivi risponde con improperi come è abitudine di chi non ha argomenti e cultura. Nascondersi poi nell'anonimato la dice sulla frustrazione...non sara' forse chi ha Smarrito il Pettine il frustrato di turno?

George Ross
George Ross

E' giusto il mov5stelle si e' dato un comportamemto che e' ben visto da milioni di italiani, ora i parlamentari sindaci consiglieri assessori ecc ecc , devono rispettarlo e se non vuoi accettsrlo o ti dimetti o vieni espulso . Basta con il ladrocinio ne abbiamo gia' visti fin troppi di mascalzonate commesse dai ns parlamentari!!! Condivido 100%.!!!

Angelo Ardito
Angelo Ardito

Sergio Gs IIo perché i genovesi sono stufi di vedere gente che va da loro, solo per fare propaganda! Nn mi pare che grillo si sia precipitato, appresa notizia dell'alluvione, a spalare il fango...ma ha atteso che il "peggio" passasse per farsi una passeggiata tra gli alluvionati e inondarli di parolacce!

Renato Tassella
Renato Tassella

Veloce parabola discendente dei fasciogrillini. Tra qualche anno nessuno si ricorderà più di loro.

Sergio Gs IIo
Sergio Gs IIo

perche' Grillo e' stato contestato a Genova dato che e' stata goveranata dalla sinistra da 25 anni? forse perche' dava fastidio il successo del Circo MAssimo?

Lucio Contini
Lucio Contini

il Movimento è FINITO, alla prossima tornata elettorale non arriverà nemmeno al 5%... ;-)

Sandro Buonomo
Sandro Buonomo

ma pure le scie kimike volano ????........................o striciano solamente

Emanuele Santini
Emanuele Santini

Chi non ha votato per il movimento oggi non si lamenti. ..anzi renzi deve fare ancora di peggio

Emanuele Santini
Emanuele Santini

Ma se renzi dovesse epurare tutti quelli suoi che la mettono in tasca agli italiani in quanti rimarrebbero nel pd...solo lui

Pettine Smarrito
Pettine Smarrito

Fedi, le epurazioni fa anche il tuo PD, solo, le chiama con un altro nome...

Antonio Izzo
Antonio Izzo

nulla di eclatante fra poco rimani da solo

Agata Belviso
Agata Belviso

Pensa al tuo partito di delinquenti e traditori della patria.

Agata Belviso
Agata Belviso

Nel partito unico non epurano,dovrebbero espellerli tutti,ma chi li espelle,se sono tutti una manica di corrotti..Si espellono da soli?.

Mauro Benacchio
Mauro Benacchio

Il problema è capire con qua ed meccanismo interno e da quale organismo statutario è avvenuta l'espulsione. In poche parole il partito m5s ha uno statuto con deve trasparenti democratiche?

Carlo Laccetti
Carlo Laccetti

Ormai i 5 stelle sono un'armata Brancaleone allo sbando. Il capocomico a Genova viene preso a male parole, la spalla ha il delirio di onnipotenza e vuole fare il ministro degli esteri, loro litigano e si pigliano a pesci in faccia. Che spettacolo indecoroso!

Elis de Martin
Elis de Martin

Termometro o meglio cazzometro o meglio stupidometro politico che misura il grado di ignoranza della popolazione

Michele Melis
Michele Melis

e di leggere del perché è stato espulso magari leggendo anche più notizie sullo stesso argomento, grazie

Michele Melis
Michele Melis

rispettare le regole per cui ti sei iscritto al movimento, se non lo fai è giusto che venga espulso..Non siete abituati voi che ancora parlate di Stalin, fascismo ecc? Con l'abitudine di sentire di politici indagati e condannati per voi l'onestà è diventata cosa strana.. Se non sapete le cose perché parlate? Abbiate la decenza di informarvi

Rocco Dituri
Rocco Dituri

Semplice dialettica politica. Non vedo cosa ci sia di eclatante.

Romano Fedi
Romano Fedi

Vecchia storia l'epurazioni politica una volta in Italia le faceva Mussolini e il partito Fascista

Federico Maestri
Federico Maestri

Beh, però stavolta hanno ragione, è una violazione del regolamento interno. Non è la solita epurazione per aver parlato.