•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 16 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Balotelli: “Non merito la Nazionale. Prandelli non è un vero uomo”

balotelli-samp

Principale indiziato e colpevole, secondo molti, della debacle azzurra in Brasile, Mario Balotelli non è ancora riuscito a riscattarsi nonostante la fuga – che sa di esilio autoimposto – in quel di Liverpool. La voce “reti segnati in campionato” recita un desolante zero, ma SuperMario si aggrappa a quell’unica segnatura in Champions League per immaginare un futuro migliore. Balotelli si sfoga sulle colonne del magazine d’oltremanica “Sport” e tocca gli argomenti più disparati: dal mondiale al rapporto con Prandelli, dal confronto Pirlo – Gerrard alla sua nuova avventura con la maglia dei Reds.

Si inizia a parlare di Cesare Prandelli: un altro italiano all’estero che, per ora, ha deluso: “Gli uomini veri si parlano in faccia – sbotta Balotelli -. Penso di avere avuto due, al massimo tre, occasioni in tutto il torneo. Tutti sanno che ho segnato contro l’Inghilterra ma non avrei potuto fare molto di più. Anche Prandelli ha parlato male di me. Non mi aspettavo che lo facesse davanti ai giornalisti. E non ho risposto perché non ha senso. Penso che gli uomini veri, se hanno qualcosa da dirsi, se lo dicono in faccia. Io sono una persona diretta”.

prandelli-istanbul-balotelli-rossi

Dal rapporto con l’ex C.T. alle opinioni sul nuovo, Antonio Conte, e alle mancate convocazioni: “Lo capisco perché non sono in Nazionale. Io non ho segnato mentre altri come Pellè sì, per cui loro meritano di esserci ma amo l’Italia e nessuno potrà mai dire nulla su questo, l’amerò sempre per quanto, a essere sinceri, mi è dispiaciuto per quello che è stato detto su di me, per essere diventato il colpevole del fallimento al Mondiale”.

Lasciandosi alle spalle l’azzurro, Mario racconta il suo impatto positivo al Liverpool: “Ai tifosi del Liverpool piaccio anche se so che sono un po’ delusi perché non segno. Ma apprezzano il lavoro che faccio. So di aver segnato in Champions ma non ancora in Premier e questo è il mio primo obiettivo. Ma sono tranquillo, spero che i gol arriveranno presto e magari i giornali si concentreranno di più sul mio calcio che non su altre stupidaggini. Devo essere più presente in area ma è qualcosa su cui sto lavorando. Il modulo? Se fosse per me, giocherei a due punte ma Brendan mi chiede di fare l’attaccante più avanzato. Possiamo finire fra le prime quattro ma voglio allenarmi per vincere il titolo. Nessuno è qui per provarci e perdere, tutti giocano per vincere”.

balotelli-prandelli-delusione

L’intervistatore, per concludere, chiede a Mario di fare la classifica dei migliori giocatori che ha avuto come compagni, ecco il Balo – pensiero: “I tre compagni di squadra più forti che ho avuto sono Ibrahimovic, Figo e Pirlo. Andrea è fantastico, va migliorando col passare degli anni. Anche Gerrard è un calciatore incredibile, penso sia allo stesso livello di Pirlo: visione di gioco, tecnica, forza, può fare tutto, sarà davvero dura trovare un altro come lui in futuro”


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments