•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 20 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Hong Kong: domani l’incontro tra studenti e governo

L’incontro è fissato per domani ma difficilmente si arriverà a qualcosa. A Honk Kong si fanno prove di intesa che rischiano di inasprire ancora di più la situazione. I colloqui tra manifestanti e governo sono in programma per domani. L’incontro sarà trasmesso in tv.

Ci si arriva in un clima per nulla disteso. Il fine settimana appena trascorso a Hong Kong è stato all’insegna della tensione: polizia e manifestanti sono arrivati spesso a contatto, diversi i feriti, ancora più numerose le accuse con i dimostranti convinti che le forze dell’ordine cerchino ormai sistematicamente lo scontro.

Lo stallo persiste. Gli studenti chiedono elezioni completamente libere. La Cina resta ferma sulla sua posizione: spetta al Comitato elettorale circoscrivere la rosa dei candidati.

Hong Kong 2

Photo by Ding Yuin ShanCC BY 2.0

I colloqui di domani non nascono sotto i migliori auspici. Il governatore di Hong Kong Leung Chun-ying ha dichiarato che il movimento di protesta è ormai fuori controllo ed è influenzato da forze esterne: “La protesta non è più sotto il controllo delle persone che l’hanno cominciata, delle persone che l’hanno pianificata e delle persone che hanno scritto questa trama”. Chiaro il riferimento a forze esterne alla città di Hong Kong, un’accusa che i manifestanti hanno duramente respinto.

Che epilogo potrà avere l’incontro di domani? Niente di sostanziale, credono molti analisti. Frank Ching, commentatore politico, ha detto alla CNN che è estremamente improbabile che le autorità cittadine decidano di concedere qualcosa ai manifestanti: “Non possono accettare di cambiare la decisione presa a fine agosto, né credo che Leung Chun-ying si dimetterà”.

I manifestanti non sono disposti a cedere. Uno studente di 21 anni ha detto all’agenzia Reuters che non si aspetta molto dall’incontro di domani: “Continuerò a protestare fino a quando il governo non ascolterà la nostra voce”.

I punti di partenza sono questi “e a meno di qualche svolta temo che la situazione peggiorerà” ha commentato Sonny Lo, docente dell’Hong Kong Institute of Education: “Potremmo entrare in una fase nuova e più problematica. Spero che il governo abbia pensato a qualche compromesso, altrimenti le cose potrebbero diventare molto più difficili”.

Immagine in evidenza: photo by Ding Yuin ShanCC BY 2.0

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

Lascia un commento