•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 27 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Crocetta durissimo contro Grillo: “E’ un caprone, al suo confronto Berlusconi è un signore

m5s beppe grillo

Beppe Grillo ritorna in piazza con nuove provocazioni shock sulla mafia. L’occasione è quella dello “Sfiduciaday”, organizzato, ieri, dagli attivisti siciliani del Movimento Cinque Stelle contro il governatore della regione, Rosario Crocetta.

LA MAFIA “DA QUOTARE IN BORSA”

Bisognerebbe quotare la mafia in borsa e se si investe si guadagnerebbe”, ha affermato il guru dei pentastellati che, comunque, aggiunge: “non dovrei dire queste cose, domani i giornali titoleranno che Grillo inneggia alla mafia”.

“La mafia aveva una sua condotta morale, e non scioglieva i bimbi nell’acido”, prima di essere “corrotta dalla finanza”, ha affermato il comico genovese, il quale ha sostenuto che questa organizzazione criminale è, ormai, formata solo da “affaristi”. “Non c’è differenza tra un uomo d’affari e un mafioso– ha continuato il leader pentastellato – fanno entrambi affari: ma il mafioso si condanna e l’uomo d’affari no”.

“Dalla Sicilia se n’è andata pure la mafia”, ha, poi, proseguito, evidenziando che “i mafiosi sono andati dove ci sono i soldi europei veri per gli appalti”, facendo rimanere sull’isola “qualche sparatoria, qualche pizzo, qualche picciotto”.

IL VOTO DI SCAMBIO

Dopo la mafia, Grillo passa al voto di scambio: ”In Sicilia siete sempre stati un bacino di voti da Andreotti a Lima, fino a 61 seggi a 0 in favore di Berlusconi. Ma vi capisco maledetti: io metterei all’asta il voto anche per 92 euro da scaricare sulle tasse. Prima eravate interessanti perché c’era lo scambio del voto con il lavoro ma ormai il lavoro non c’è più”.sfiduciaday

SFIDUCIADAY, ATTACCHI AL NAPOLITANO E A CROCETTA

Come in ogni comizio-monologo, poi, non mancano le invettive. Alcune si sono dirette al Capo dello Stato, che sarà chiamato a testimoniare nel processo sulle presunte “trattative Stato-mafia”: “Hanno impedito a Riina e Bagarella di andare vicino a Napolitano per proteggere Riina e Bagarella da lui, perché dopo un 41 bis un Napolitano bis è troppo”, ha affermato Grillo. Altre, in chiusura di comizio, sono state indirizzate al diretto interessato dello “Sfiduciaday”, il presidente della regione Crocetta: “Firmate nei banchetti per la sfiducia a questo qui e lo mandiamo via. Questo qui che non si capisce cosa sia, sotto ogni punto di vista”.

LE REAZIONI

Le pesanti provocazioni di Grillo dal palco di Palermo non hanno lasciato indifferente il presidente dell’Udc, il siciliano Giampiero D’Alia: “Le sue sono dichiarazioni deliranti che si commentano da sole”, e aggiunge: “Sta chiedendo con modo antico i voti a Cosa Nostra?”. Duro anche il vice presidente dei senatori del Partito Democratico, Claudio Martini: “Basta offendere le istituzioni, Grillo vaneggia. Mi auguro che la consapevolezza che si sta facendo avanti in molti degli eletti del M5S diventi sempre più lucida: non si può accettare che in un momento di difficoltà del paese ci sia qualcuno che pensa solo a insultare chi, in questi anni, ha garantito la tenuta del nostro Paese”.

Arriva in serata la durissima presa di posizione del presidente della regione Rosario Crocetta: “Grillo è un caprone, è pericoloso, ce l’ha con me perchè vinco le elezioni. Al suo confronto perfino Silvio Berlusconi è un signore”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

80 comments
Marco Corvi
Marco Corvi

Incredibile che venga criticato, ma non hanno messo lavoro nero corruzione e traffici illegali nel PIL? Mica ce li ha messi Grillo.......

DanieleUlivelli
DanieleUlivelli

Peccato che poi i mafiosi fanno accordi con quelli del tuo partito, vedi expo 2015

Francesco Occhiazzurri
Francesco Occhiazzurri

Salve dal movimento lavoro dignità e libertà: Il giullare segretario del Partito Delinquenti e presidente del consiglio dei PDioti per ringraziare i suoi elettori più PDioti di lui di cui il 30% a pagato anche 2 euro ( tutti pecoroni, capre e conigli ) per eleggere un condannato li ringrazia dicendogli che il posto fisso non esiste più prima per i PDioti e poi per tutto il resto allora questo non è più un partito democratico ma un Potere dittatoriale e della peggiore specie per cui popolino di pecoroni ,capre e conigli svegliatevi e seguite il consiglio del movimento. ITALIANI VERI CIOE' CON LE PALLE SVEGLIATEVI E SEGUITE QUELLO CHE PROPONE IL MOVIMENTO.Italiani visto che paghiamo tante tasse è ora di autotassarci di pochi euro ciascuno per far nascere il M.I.R.A. (MOVIMENTO ITALIANO RIVOLUZIONARIO ARMATO) solo cosi passiamo riprenderci i nostri diritti,per il bene nostro e dei nostri figli.Per le adesioni aderite al movimento lavoro dignità e libertà visitate la pagina qui su fb diffondetela e se siete veramente incazzati aderite per una grande rivolta. Grazie QUESTO ANNUNCIO IN POCHE ORE DOVREBBE PRENDERE MILIONI DI CONDIVISIONI E MOLTE RICHIESTE DI ADESIONE AL MOVIMENTO.

Laura Palmieri
Laura Palmieri

Non parliamo di Berlusconi ,,,un delinquente evasore,,ma scherziamo?? Dobbiamo perdonare una merda come lui???? Spero che crepi presto

Gianfranco Mancini
Gianfranco Mancini

In Italia mancano tante cose ma le teste di c.... abbondano eccome!!

Gianni Spano
Gianni Spano

Se preferite delegare l' intelligenza e vi fermate ai titoli dei giornali ha ragione crocetta. Se invece preferite essere cittadini che approfondiscono le notizie, allora non può che aver ragione Grillo

Luigi De Letteriis Lacci
Luigi De Letteriis Lacci

.....affermazione che può fare solo un mentecatto. Comunque questo purtroppo è il frutto della politica italiana. A volte penso che anche all' Italia farebbe bene una " Primavera ". Ma speriamo di no e speriamo che l'autoestinzione avrà la meglio . Almeno questo....

Paola Bergami
Paola Bergami

Un discorso delinquenziale !!!!! Ieri ha toccato il fondo !!!!!!!!

Otello Rossi
Otello Rossi

pare che la sorella di Falcone si sia leggermente risentita...

Liana Rondini
Liana Rondini

Non mi piace Crocetta, Grillo esagera come sempre, ma qualche cosa la condivido

Sandro Buonomo
Sandro Buonomo

ma falli parlare................. ormai chi li vota piu !!!!!!

Sandro Buonomo
Sandro Buonomo

fino alle scie kimike sono coperti............. poi si vedrà

Sandro Buonomo
Sandro Buonomo

pure la stronzaggine !!!!!!! e la borsa di milano volòòòòòòòòòò

Enzo Sanna
Enzo Sanna

e con te, gli altri 3 idioti cui piace la cacata che hai detto: Francesco Avati,Antonella Caraviello e Marco Camilleri...

Enzo Sanna
Enzo Sanna

sei UN TESTA DI CAZZO, STRONZO E DELINQUENTE... VAFFANCULO, PEZZO DI MERDA!!!!

Mario Turchi
Mario Turchi

Questo grullo non parla emette dei suoni rumori simili a scoregge. Si uno scoreggione a capo di imbecilli.

Marta Gemma
Marta Gemma

finalmente anche crocetta ha detto una cosa condivisibile

Angelo Frascino
Angelo Frascino

Ma chi é questo Crcetta? Un triste figuro che si gonfia enormemente il petto nella speranza di divenire simile nell'aspetto a chi è più grande di lui. Non avverte il poveretto il pericolo di fare la fine del rospo del favola di Fedro "Rana rupta et bos"

Francesco Avati
Francesco Avati

Parla così perché lui con i mafiosi va d'amore e d'accordo.

Fabrizio Accogli
Fabrizio Accogli

Ma come fa ad essere presidente della regione questo qua!? Non sa nemmeno comporre una frase con logica

Nicola Bianchi
Nicola Bianchi

la differenza fra berluska e grillo? uno è durato purtroppo 20 anni, l'altro per fortuna 2 anni ...

Gianni Ferrara
Gianni Ferrara

ma di cosa parliamo lui ci è andato sempre a braccetto con i mafiosi altro che combattere la mafia con la sua associazione combatteva piccoli delinquenti che taglieggiavano ma di cosa parliamo

Antonello Mura
Antonello Mura

Crocetta andrebbe affogato nello stretto di Messina

Marina Stuardi
Marina Stuardi

Ma quanto siete disposti a giustificare delle stronzate che dice costui? I familiari delle vittime di mafia si sono ribellati alle sue parole. Penso che questo voglia dire qualcosa, o no?

Marina Stuardi
Marina Stuardi

Così, secondo te, tranne quel 2,5% di puri elettori pentastellati TUTTI gli altri che hanno votato sono mafiosi? Tutti tutti? E coma mai dal 28% delle ultime elezioni siete scesi così in basso? Tutti comprati? Che gente da poco vi aveva votati, allora, la volta precedente! Un consiglio, dall'alto della mia età: scendete dal piedistallo, misuratevi con la gente, coi suoi bisogni, non ponetevi al di sopra di tutto e tutti, confrontatevi, parlate, non chiudetevi in un meraviglioso isolamento. Se continuate, se vi ostinate a considerarvi al di sopra del mondo anche quello sparuto 2,5% vi farà una sonora pernacchia e vi volterà le spalle. Non è con le belle parole e con le sole intenzioni che si risolvono i problemi...

Miky Isola
Miky Isola

Purtroppo in Italia di mafie ce ne sono tante e purtroppo si vede da come siamo ridotto....purtropoo esistono sodalizi criminali ben più oericolosa della mafia con coppola e lupara.

Alessandro Drago
Alessandro Drago

per alcuni va bene pure inneggiare alla mafia pur di dare comunque ragione a Grillo. Probabilmente alcune di queste persone sono mafiose pure loro.

Piero Avella
Piero Avella

fatti accompagnare dal tuo amicone comico testa di caxxo