•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 27 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Il Wall Street Journal stronca la Cgil “E’ un movimento utile per il suicidio economico di un Paese”

susanna camusso

La CgilUn movimento per il suicidio economico di un Paese che, se avesse Margaret Thatcher, dovrebbe ritenersi fortunato. In un lungo editoriale il Wall Street Journal usa toni non certo morbidi sulla manifestazione in piazza della Cgil, di sabato scorso. “Guidati dal sindacato più grande del Paese, la Cgil, i manifestanti vogliono preservare le tutele dei lavoratori così come sono oggi. Lo chiameremmo un movimento per il suicidio economico dell’Italia”, si legge sull’editoriale sottolineando come le regole del mercato del lavoro italiano siano rimasto “in gran parte immutate da quando si è insediato lo Stato moderno”. Il quotidiano economico americano stronca senza appelli i sindacati colpevoli di essere “rapidi nello scendere in piazza ma lenti nel giungere a un compromesso esacerbano i problemi”.

cgil in piazza manifestazione 25 ottobre 2014 governo renzi

L’Italia, sottolinea il Wsj, “ha il più alto numero di piccoli imprenditori in Ue non perchè le imprese non vogliono crescere ma perchè temono che un’espansione li porti a negoziare con sindacalisti come quelli della Cgil”. “Vista la scala di questi problemi il premier Renzi ha proposto una riforma che è un inizio ma è lontana dall’essere abbastanza”, si legge sul Wsj che sottolinea come Renzi “voglia gradualmente eliminare il sistema duale nei contratti per introdurre un singolo contratto che possa coprire tutti i lavoratori, trasferendo la tutela dell’impiego dal posto di lavoro al singolo impiegato”. Per questo la Cgil “ha accusato Renzi di abbandonare il dialogo sociale a un livello che si è visto una volta sola in passato, con la Thatcher”, si legge nell’editoriale. Ma per il Wsjl’Italia sarebbe fortunata ad avere l’ ‘Iron Lady’. La gente che protestava sabato non marciava per ragionevoli protezioni del posto di lavoro, chiedeva una disoccupazione tutelata per milioni dei loro membri. Per l’interesse di tutti quali che sono fuori dal mondo del lavoro, soprattutto i giovani, Renzi dovrebbe mantenere fermezza nelle riforme”.

Anche il ministro delle Finanze tedesco, Wolfang Schauble, in un’intervista al Corriere della Sera, promuove Renzi e le sue riforme. “Penso che il percorso che il governo Renzi sta compiendo con la riforma strutturale della legislazione del mercato del lavoro sia decisivo per fare avanzare l’Italia”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

94 Commenti

  1. noallaviolenza2 ha scritto:

    TermometroPol #WallStreetJournal Continuate a insultare lavoratori , poi il giorno che Finanziere viene picchiato che fate ? state zitti ?

  2. agnelloluigi ha scritto:

    TermometroPol cgilnazionale Sarebbe interessante sapere che ne pensa la Cgil di un giornale della destra capitalista come il WST.

  3. Luca Gabbi ha scritto:

    Certo, è palese. È questo anti-renzismo perché fa radical-chic che mi preoccupa di più, in realtà. La CGIL non voleva rottamare un tempo? E allora che ci fa alle manifestazioni con l’ala conservatrice (perché di questo si tratta, non prendiamoci in giro) del PD?

  4. Mariaivana Occhini ha scritto:

    Infatti la crisi globale che stiamo vivendo da chi è stata provocata dai sindacati o da una finanza corrotta tanto sponsorizzata da questi orribili giornalacci al servizio di questi banditi???? Ricordatevi dove è nata la crisi e domandatevi dove era il Wall Street Journal….

  5. Sergio Gs IIo ha scritto:

    meno male che il WSJ ci ha avvertito per tempo della catastrofe finanziaria del 2008 e abbiamo evitato danni all’economia mondiale.

  6. Lorenzo Gucciarelli ha scritto:

    Sindacati… La peggio cosa che possa esistere sulla faccia della terra…

  7. Daniele Bartolini ha scritto:

    Certo un giudizio equilibrato, chiedere al Wall Street Journal che ne pensa della CGIL è come chiedere al lupo che ne pensa dei cani da pastore….

  8. Gerardo Liguori ha scritto:

    bisogna riflettere

  9. Renato Tassella ha scritto:

    E’ un onore essere odiati dal Wal Street Journal. Significa che si è nel giusto.

  10. Carmen Abbazia ha scritto:

    Invece Renzi gli sta facendo l’eutanasia al paese.

  11. Matteo Pelucchi ha scritto:

    Il WSG e’ una merda, e non sono iscritto CGIL

  12. Movimento Libero Perseo ha scritto:

    Invece la convention di herbalife è la soluzione.

  13. Vanni Mircoli ha scritto:

    hanno venduto i lavoratori per le poltrone !! ( sono stato segretario regionale della cgil di una grande azienda per 25 anni ) mi credete ???

  14. Lea Fotter ha scritto:

    Il Giornale di WALL STREET dice questo?????…Quasi quasi mi iscrivo alla CGIL…

  15. Fusaro Nello ha scritto:

    Il giornale dei padroni giudica un sindacato dei lavoratori?
    Ma quanti vaffanculo devo usare oggi???

  16. Ivan Balzani ha scritto:

    se siamo arrivti a questo degrado dei i lavoratori la CGIL ci entra di diritto…sono tutti colpevoli…..forse dico solo forse ma un harakiri di massa dei vertici CGIL degli ultimi ventanni sarebbe cosa grata….

  17. Alf Manc ha scritto:

    beh…detto da un giornale dei padroni delle ferriere…è un grosso complimento…i diritti del lavoro e dei lavoratori non si possono comprare come sono abituati a fare nei paesi del terzo mondo…

  18. Fusaro Nello ha scritto:

    Dov’era l Cgil quando Treu rendeva disponibili per legge i contratti precari? E dov’era quando c’era D’alema al governo??? E quando hanno fatto la riforma Fornero?
    Un sindacato serio se vuole curare gli interessi dei lavoratori non sceglie tra governi amici e non: ma fa solo gli interessi dei lavoratori.

  19. Fusaro Nello ha scritto:

    Dov’era l Cgil quando Treu rendeva disponibili per legge i contratti precari? E dov’era quando c’era D’alema al governo??? E quando hanno fatto la riforma Fornero?
    Un sindacato serio se vuole curare gli interessi dei lavoratori non sceglie tra governi amici e non: ma fa solo gli interessi dei lavoratori.

  20. Lea Fotter ha scritto:

    Puo’ darsi che sia vero quello che tu affermi, ma dovresti ben sapere (visto che sei stato parte importante del sindacato), che se ci sono stati episodi di corruzzione, i lavoratori non possono gettarsi fra le braccia di Confindustria e Company!!!..non so’ se ci siamo capiti??!!..il sindacato, ben che’ se ne dica e’ sempre piu’ indispensabile, specie nel momento che stiamo vivendo oggi…se non abbiamo nessun interlocutore fra noi e viscidi personaggi speculatori tipo Marchionne e Renzi, torniamo al medioevo..!

  21. Luca Minucelli ha scritto:

    Non solo non sono iscritto alla CGIL ma credo che, assieme agli altri sindacati confederati abbia fatto dei disastri, soprattutto nel settore del pubblico impiego. Detto questo dobbiamo avere il coraggio di dirci la verità: le piccole e piccolissime imprese in Italia non rimaste piccole per problemi di rappresentanza sindacale ma perché l’hanno scritto nel sangue.
    Imprese familiari che non reggono il passaggio generazionale o che si dividono per antagonismi familiari, nessuna apertura a soci o a capitali esterni, diffidenza verso le competenze che provengono dalla formazione scolastica, attenzione alla ricerca scarsa o inesistente.
    Se a questo aggiungiamo che il sistema creditizio, da noi, non ha mai sostenuto l’impresa ma solo la rendita di posizione abbiamo il quadro completo.
    Se poi vogliamo trovare un cattivo e dare addosso alla Camusso facciamo pure ma, davvero, stiamo sbagliando bersaglio.

  22. Antonio F. Mazza ha scritto:

    Wall street chi?

  23. Angela Pad ha scritto:

    Guarda caso i poteri forti e l’ alta finanza appoggiano tutti renzi

  24. Francesco Conte ha scritto:

    Bene allora la cgil va nel verso giusto

  25. Lea Fotter ha scritto:

    Che il sindacato non sia tutto corrotto lo dimostrano i violenti attacchi fatti in qsti giorni dagli speculatori di manodopera mondiali e politici conniventi col modello Marchionne!!

  26. Lea Fotter ha scritto:

    Visto che la CGIL sta’ subento attacchi pesantissimi dai vari speculatori e potenti politici, mi vien da dire che ti sbagli!

  27. Anna Maria Colecchia ha scritto:

    Perche’ il sinfacato e il PD coda hanno fatto finora per evoyare che accadesse cio’ che e’ accaduto? Dove sono le riforme migliori di quelle che sta facendo Renzi?

  28. Maria Teresa Iovacchini ha scritto:

    SIII !

  29. Lea Fotter ha scritto:

    Dove era il WALL STREET jornal quando la finanza mondiale (che ha sede a WALL STREET) faceva speculazioni senza scrupoli gettando nella cacca tutto il mondo???!!! Ma che se ne vadano al diavolo loro, che vogliono ridurre il mondo del lavoro in schiavitu”!!!!

  30. Emiliano Marraffini ha scritto:

    invece se ne sono accorti pure all’estero cosa è la cgl…..una confederazione che blocca il paese.

  31. Giovanni Giovanni Casuale ha scritto:

    Detto dai dei capitalisti falliti mi fa ridere

  32. Antonio F. Mazza ha scritto:

    Che i sindacati siano la rovina dell’Italia è risaputo, il problema è, che a prescindere dei sindacati, c’è qualcuno fuori dalla nostra realtà che si permette di giudicare, siamo nella merda totale, come non mai, e parlano bene del governo, mah! Ma che governo è? C’è un bravo oratore, e tanti gruppi . . . Certo non siamo messi beni, e domani? Boh, chissà. . . Forse peggio.

  33. Fusaro Nello ha scritto:

    Possibile, carissima. Ma in oltre 40.nni (25 dei quali attivista Cgil…) di lavoro ho avuto modo di osservare molto e molti.
    Ovviamente non é corretto generaluzzare ma ho visto troppe porcate sindacali…
    Oggi se questo mondo gira così é perché il sindacato ha condiviso il potere con la politica…

  34. Dario Petrin ha scritto:

    la verità.

  35. Gianluca Rossi ha scritto:

    No

  36. Nuccio Corallo ha scritto:

    No no no
    Io c’ero a Roma W la CGIL

  37. Anastopulos Raimo ha scritto:

    Articolo gravemente disinformato. Se valesse il criterio che lo scrivente auspica lui sarebbe già in cerca di un nuovo posto di lavoro.

  38. Ubaldina Santinelli ha scritto:

    No

  39. Alessandro Gabrielli ha scritto:

    Da sempre…..in difesa dei f……

  40. Domenico Nigro ha scritto:

    Si

  41. Davi David Bor ha scritto:

    da ex iscritto cgil anzi rsu; la cgil oramai usa metodiche antiche che non hanno senso nel mondo moderno. ma questo e’ normale in ogni cambiamento d’epoca.

  42. Giuseppe Carrozza ha scritto:

    Assolutamente NO!!!!!!!

  43. Alberto Sorrentino ha scritto:

    il fatto che la Camusso sia laureata in archeologia vorrà dire qualcosa?

  44. Michelangelo Romano ha scritto:

    Mi sembra una stronzata se c,’é qualcuno che sta suicidando il paese é questo governo formato da ignoranti e corrotti che nulla fa per abbassare la tassazione assurda esistente in questo paese di merda. E vero il sindacato non ha fatto hli interessi dei lavoratori e si svegliato troppo tardi, hanno troppi interessi con il governo

  45. Bepi Mazzon ha scritto:

    detto da chi ha innescato la crisi

  46. Cristaldini Roberto ha scritto:

    Ma. Cosa dite e’ un dopolavoro frequentato da qualche residuato nostalgico e da molti pensionati in gita turistica pagata che non contano piu’ nulla

  47. Stelvio Castellani ha scritto:

    Hanno fatto troppe “porcate” pensioni baby, gente che con la scusa dei permrssi sindacali non ha mai lavorato, sedi faraoniche in italia ed all’ estero, creazione di burocrazia ecc.

  48. Francesco Giardino ha scritto:

    Si

  49. Massimo Oldani ha scritto:

    Più che d accordo con l articolo .anzi sembrano d accordo in molti visto che il PD di Renzi continua a volare nei sondaggi.

  50. Antonio Iamello ha scritto:

    Il sindacato reclama diritti e tutele … non certo privilegi.

  51. Luciano Gabrio Cecchi ha scritto:

    per far ripartire l’economia bisogna ritornare all’ottocento: non operai ma servi!

  52. Augusto Masocco ha scritto:

    Ahahahahah….WSJ…… da che pulpito viene la predica……. e la cgil ha comunque immense colpe nei riguardi dei lavoratori…..

  53. Jackie Cook Grillo ha scritto:

    Yes, I am. Anche i sindacati devono modernizzarsi. L’Italia deve per forzare cambiarsi, abbiamo politici con vedute vecchie, una burocrazia impossibile e una sistema giudiziario dove ci vogliono tre processi prima che uno è considerato davvero colpevole od innocente. Absurd!

  54. Angelo Firinu Scarpa-Gallante ha scritto:

    Certo che difende quel pezzente. Leccaculo USA!

  55. Lino Gatti ha scritto:

    Curano solo propi interessi e rubano 2euro a pensionati cme me 85 al mese semza essermi mai stato iscritto e y mai avufo tessera

  56. Lino Gatti ha scritto:

    Quanto hanno speso per questa pagliacciata e quanto si sono messo in tasca ?

  57. Mariella Fonnesu ha scritto:

    ma chi se ne frega del Wall Street Journal

  58. Mario Turchi ha scritto:

    Un fatto positivo. Se si incazzano vuol dire che siamo nel giusto

  59. Alessandro Granata ha scritto:

    a noi di quello che scrivono e pensano gli americani , ce ne frega una pippa! noi siamo il popolo di Dante, Manzoni, Leonardo, pulcinella , silvioebbeppe

  60. Stefano Ravasi ha scritto:

    Invece il vostro capitalismo finanziario che ha rovinato mezzo mondo…quello ci fa bene! :-))

  61. Daniela Manzalini ha scritto:

    di credibile non c’è nessuno

  62. Giampietro Vecchiato ha scritto:

    Quando attaccava il signor B. andava bene anche il WSJ!!!

  63. Luigi Babbetto ha scritto:

    Invece Renzi

  64. Salvatore Petrotto ha scritto:

    Gianluigi Paragone su Facebook:
    Cos’è la Leopolda? È il Rotary di Renzi. È il club dei suoi amici, amici vip, amici trendy, amici che hanno fatto del fighettismo il loro business. Chi sono realmente questi amici?
    Gente che non tollera domande, critiche. E se lo fai insulta perdendo le staffe. Ovviamente non ci scandalizzano gli insulti e non ci sentiamo vittime di alcunché. Al contrario, siamo contenti che il potere di più buoni (per citare Gaber) si sveli per quel che è, cioè falsa retorica.
    Farinetti, Serra, Marchionne e tutti gli altri membri di questo Rotary renziano sono campioni di business buono per loro. Le reali intenzioni di questi amici sono lo specchio del renzismo. La bugia perfetta per governare questo Paese.

  65. Fabiano Rosa ha scritto:

    Infatti dove non ci sono i sindacati i lavoratori stanno meglio, per esempio…. ehm… quei paesi li… non mi vengono in mente… mi aiuti lei….

  66. Marta Gemma ha scritto:

    certo che sì. il suicidio economico del nostro paese è sotto gli occhi di tutti.

  67. Elisa Agostini ha scritto:

    Fanno solo casino nom creano certo posti di lavoro

  68. Mirco Magri ha scritto:

    Inutili

  69. Cinquestelle Graziella ha scritto:

    sono stati la rovina del Paese con i loro frequenti scioperi…pensate per esempio all’Alitalia…era il gioiello della compagnia aerea italiana : aerei sicuri, manutenzione accurata,ottimi servizi…I passeggeri si erano stancati dei frequenti scioperi e sono “fuggiti” verso altre compagnie più “affidabili”….Per questo l’Alitalia è andata in crisi…

  70. Stefano Bettalli ha scritto:

    Non esiste in Cgil il Segretario Regionale d Azienda….percui tu racconti palle…senno fai nomi e cognomi di chi si e venduto…..forza

  71. Antonio Pennacchia ha scritto:

    Culona comunista magnona alle spalle dei LAVORATORI .W BENITO.

  72. Giulio Giliberti ha scritto:

    meglio morire tutto una volta che un pò per volta come sea avvenendo

  73. Giandomenico Clementi ha scritto:

    Si

  74. Giovanni Branchini ha scritto:

    io sono d’accordo con il wsj.

  75. Marco Pucci ha scritto:

    NO !!!!!!!!sono altri gli strangolstori diteglielo a quella test…ina

  76. Dante Sergio Gibertini ha scritto:

    Wall Street Journal VAI A CAGAREEEEEEE.

  77. Enzo De Carolis ha scritto:

    MATTEO NOSTRA ULTIMA SPERANZA??!!
    Lo sviluppo della comunità nazionale e IL BUFFONE SIMIL-SILVIO sono antitetici.
    Una società può svilupparsi se promuove l’impegno, la preparazione culturale, dunque l’autonomia intellettuale e il senso critico degli individui, il benessere, l’equità e la giustizia sociale.
    Una popolazione consapevole ed educata in tal senso trova le energie materiali e morali per il proprio sviluppo, mentre contemporaneamente individua ed emargina i disonesti i furbi gli incapaci, i cialtroni fanfaroni, ” buoni a nulla… ma capaci di tutto”.
    Dunque una comunità sana e prospera individua e sbugiarda i pupazzi come questo e impedisce che facciano danni.
    VICEVERSA se una comunità lascia emergere tipi come questo vuol dire che è messa male, fondamentalmente ammalorata e tipi come il PUPAZZO giocano al ribasso, IN PROPRIO O PER CONTO TERZI, lucrando su una decadenza lunga a concludersi e dolorosa per i più deboli e indifesi.
    Evviva!!!

  78. Pietro Mei ha scritto:

    Sono anni che dico , i sindacati da anno chiesto solo i diritti mai i doveri !!!!
    Così siamo nella merda !!!!!! Potere Operaio. Ce la hanno dato !!!! Appena hanno potuto le fabbriche le hanno trasferite !!!!!!!

  79. Daniele Marani ha scritto:

    Hahahaha

  80. Andrea D'andrea ha scritto:

    Se ci vogliamo allineare al’ economia mondiale dove l’uomo non è niente non merita neanche la dignità …. Hanno ragione!!!!!!!

  81. Francesco Madonia ha scritto:

    Consiglio a Renzi di andare negli archivi della cgil e leggersi attentamente un discorso che fece ai quadri sindacali Federico caffè economista.titolo come sconfiggere la stagnazione.

  82. Gigi Grieco ha scritto:

    La Cgil è imputabile soprattutto per quello che non ha fatto fino a ieri

  83. Roberto Cocchis ha scritto:

    Non per niente sono la prima cosa a essere vietata nei regimi totalitari. Niente niente pensate di contribuire alla fuga di cervelli trasferendovi alla corte di Lukashenko o di Kim Jong Il?

  84. Roberto Cocchis ha scritto:

    Il 99% dei dipendenti che accusano il sindacato di averli traditi e’ gente che si e’ sempre rivolta al sindacato solo per avere “favori”. Ci sono sicuramente quelli che non sono stati accontentati in quanto non raccomandati da qualcuno importante dentro, ma nella stragrande maggioranza dei casi e’ gente che era tecnicamente impossibile accontentare. Cosi’ come quando si contesta l’inefficienza degli uffici pubblici, spesso alla base di tutto ci sono l’ignoranza e la pretesa di ricevere la luna nel pozzo.

  85. Roberto Cocchis ha scritto:

    Il 99% dei dipendenti che accusano il sindacato di averli traditi e’ gente che si e’ sempre rivolta al sindacato solo per avere “favori”. Ci sono sicuramente quelli che non sono stati accontentati in quanto non raccomandati da qualcuno importante dentro, ma nella stragrande maggioranza dei casi e’ gente che era tecnicamente impossibile accontentare. Cosi’ come quando si contesta l’inefficienza degli uffici pubblici, spesso alla base di tutto ci sono l’ignoranza e la pretesa di ricevere la luna nel pozzo.

  86. Fusaro Nello ha scritto:

    Roberto io sono una RSU da molti anni. non ho mai avuto privilegi e aiuti d lcun genere. in compenso ho avuto modo di assistere a tante trattative fatte in due parti: la prima privata tra sindacati, le segreterie, è il padrone e quella pubblica dove c’eravamo tutti per discutere quello che ha già era stato deciso e credimi , non è una cosa rara anzi, è una consuetudine e la Cgil come gli altri sindacati (tutti) aveva le mani in pasta nel condividere il potere, nello spartirsi le poltrone e i guadagni. credimi non sono nato ieri… Ma questo non significa che tutto il sindacato sia sporco… Anzi.
    Il sindacato però se oggi è in un angolo ha motivo di domandarsi onestamente il perché.
    Purtroppo il nostro amato paese ha una strisciante cultura mafiosa troppo ben radicata…

  87. Anna Simi ha scritto:

    L’America e’ contro i diritti degli uomini ! Da sempre

  88. Gianni Devoto ha scritto:

    sono stati la rovina del Paese con i loro frequenti scioperi…pensate per esempio all’Alitalia…era il gioiello della compagnia aerea italiana : aerei sicuri, manutenzione accurata,ottimi servizi…I passeggeri si erano stancati dei frequenti scioperi e sono “fuggiti” verso altre compagnie più “affidabili”….Per questo l’Alitalia è andata in crisi…

  89. Angela Pad ha scritto:

    Tutti i poteri forti appoggiano renzi. Chissà perché. ….

  90. Reno Villa ha scritto:

    Wall street vuole distruggere la dignita’ della classe media ed i lavoratori come e’ successo in america da tanti anni !

  91. giordi63 ha scritto:

    pghezzi65 CislNazionale caro Paolo come non condividere il ragionamento? Ma quanti sono gli italiani che l’hanno capito?

  92. Fabbrica Politica ha scritto:

    Renzi, in questo momento storico, può permettersi di fare e dire cose che non erano minimamente concesse ai suoi predecessori al Governo, indipendentemente dallo schieramento (o partito) di appartenenza.
    Oggi l’opinione pubblica, di sua spontanea volontà o indotta, è favorevole anche a drastiche rotture col passato e ad appoggiare chi le attuerà.
    Tutto questo per salvare la barca che affonda. Perchè il dopo Renzi, volenti o nolenti, sarebbe (o sarà) la Troika (FMI, UE, BCE). E la Grecia insegna…

Lascia un commento