•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 30 ottobre, 2014

articolo scritto da:

La Svezia riconosce lo Stato di Palestina

Palestina

“Oggi il governo prende la decisione di riconoscere lo Stato di Palestina. È  un passo importante, che conferma il diritto dei palestinesi all’autodeterminazione”: lo ha annunciato dalla Svezia il ministro degli Esteri Margot Wallström. Il governo di Stoccolma riconoscerà per decreto lo stato di Palestina, come annunciato già qualche settimana fa.

La Svezia è il primo paese occidentale dell’Unione europea a riconoscere la Palestina come Stato. Sei paesi dell’ex blocco sovietico (Ungheria, Romania, Slovacchia, Bulgaria, Repubblica ceca e Polonia) oltre a Malta e Cipro lo hanno già fatto.

“Attraverso il nostro riconoscimento, vogliamo prima di tutto dare il nostro sostegno alle forze palestinesi moderate” ha proseguito Wallström, dicendo di ritenere che i criteri previsti dal diritto internazionale per il riconoscimento di uno stato “siano stati assolti”.

Stefan Löfven

Stefan Löfven

Photo by Anna LoverusCC BY 2.0

“La Svezia ha in passato riconosciuto stati, la Croazia nel 1992 e il Kosovo nel 2008, che pure non avevano il controllo di alcune parti del loro territorio. Come quelli, la Palestina rappresenta un caso speciale” ha spiegato il ministro degli Esteri: “Ci sono coloro che affermeranno che la decisione di oggi arriva troppo presto: temo che anzi sia troppo tardi”.

Il Parlamento britannico ha votato nei giorni scorsi una risoluzione non vincolante per il riconoscimento dello Stato palestinese. “Noi oggi apriamo la strada” ha dichiarato Wallström, “speriamo che altri seguiranno il nostro esempio”.

La notizia arriva dopo l’annuncio che il primo ministro socialdemocratico Stefan Löfven aveva fatto durante la presentazione del nuovo governo, a inizio ottobre: “Il conflitto tra Israele e Palestina può essere risolto solo con una soluzione a due Stati”.

La decisione della Svezia aveva sollevato le critiche di Israele. Perplessità erano state espresse anche dagli Stati Uniti: “Prematuro ogni riconoscimento dello Stato palestinese” aveva dichiarato la portavoce del dipartimento di Stato Usa, Jen Psaki.

Di segno opposto, invece, le reazioni delle autorità palestinesi, che hanno definito “coraggiosa e storica” la decisione della Svezia, invitando altri paesi dell’Unione europea a fare altrettanto.

Immagine in evidenza: photo by Labour PalestineCC BY 2.0


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

2 comments

Trackbacks

  1. […] La petizione è stata fatta pervenire ieri al Parlamento belga, che dovrebbe esprimersi in settimana sul riconoscimento dello stato palestinese. Pare che non ci siano dubbi sul fatto che la proposta verrà accettata unilateralmente, anche se dal governo federale si sono premurati di smentire le indiscrezioni trapelate e riportate dalla testata israeliana Haaretz. Se le cose andassero in questa direzione il Belgio sarebbe il secondo paese europeo a riconoscere lo stato di Palestina. Il primo è stato la Svezia. […]