•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 17 aprile, 2014

articolo scritto da:

Piemonte, la Cassazione conferma la decadenza della giunta Cota

Fine della vicenda legata all’annullamento del responso elettorale del 2010 in Piemonte. E’ stata emessa stamattina la sentenza della Cassazione che ha messo la parole fine alla tanto tormentata vicenda. La Suprema Corte era stata chiamata in causa dal governatore uscente Cota dopo la sentenza del consiglio di stato che, a seguito dell’accertamento di firme falsamente identificate per la lista ‘Pensionati per Cota’, aveva annullato il risultato elettorale che aveva visto il leghista stravincere.

Per il reato è stato condannato a 2 anni e 8 mesi il consigliere regionale Giovine. La denuncia fu fatta da Mercedes Bresso all’indomani delle elezioni e dopo 4 anni lo scorso gennaio il consiglio di stato aveva emesso la sentenza che sarebbe la legittimazione e la conferma dello scandalo.

All’indomani della sentenza del consiglio di stato, Cota aveva presentato ricorso alla cassazione, che però, nella sentenza emessa stamane, ha confermato il verdetto del consiglio di stato giudicando inammissibile il ricorso presentato dal decaduto governatore.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

2 Commenti

  1. Oreste Picari ha scritto:

    Lega ladrona
    Il popolo non perdona

  2. Giuseppe Bonura ha scritto:

    a casa mutandone

Lascia un commento