•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 6 novembre, 2014

articolo scritto da:

Il Pd si spacca sulle riforme con Denis Verdini

denis verdini

Nella minoranza PD in molti – tra cui Rosy Bindi, Pippo Civati, Davide Zoggia, Alfredo D’Attorre – si oppongono a Denis Verdini, il deputato di Forza Italia coinvolto nell’inchiesta sulla P3, e di conseguenza al Patto del Nazareno. “Impresentabile” e “plurinquisito” sono gli aggettivi che in queste ore si rincorrono in Parlamento sulla figura di Verdini. «La verità è che a questo punto non bisognava proprio arrivarci, non c’era bisogno di quest’altro processo per capire che le riforme non si fanno con la garanzia di Verdini. Ma non mi faccia parlare troppo perché diventerei pericolosa» dichiara Rosy Bindi, Presidente della Commissione Antimafia.

verdini2

E’ invece ironico Pippo Civati: «Sono sinceramente preoccupato per Renzi perché ha un amico nei guai». Più “politically correct”sono i due bersaniani Davide Zoggia e Alfredo D’Attorre. «Io mi limito a leggere politicamente la vicenda e ricordo che quando noi concordammo con Berlusconi il nome di Franco Marini per il Quirinale venne giù il mondo nel Pd. Adesso nessuno parla» afferma Zoggia mentre per D’Attorre «il fare le riforme con Verdini non è stata un’idea brillante».

Ovviamente dai fedelissimi di Matteo Renzi il binomio Denis Verdini – Patto del Nazareno viene diplomaticamente evitato e la Ministra Maria Elena Boschi, intercettata ieri dal Fatto Quotidiano, ha semplicemente eluso il problema rispondendo:«Verdini? Il nostro referente è Forza Italia». Ma non è dato sapere fino a che punto si possa soprassedere sull’argomento “condanne di Denis Verdini” perché sono sempre più insistenti le voci su un’eventuale richiesta d’arresto per il deputato forzista in merito ad una vicenda legata al buco da 100 milioni di euro della banca di Verdini, il Credito cooperativo fiorentino. Su questo argomento si è espresso Massimo Mucchetti, senatore del Pd: «Il principale negoziatore e testimone del patto del Nazareno è una persona che ha condotto al fallimento una banca di credito cooperativo. E questa non è materia di processo, ma un dato della realtà». Intervistato poi dalle telecamere de “Il Fatto Quotidiano” Mucchetti alla domanda su eventuali mal di pancia nel PD ha così risposto: «Non li definirei proprio mal di pancia, piuttosto persone che hanno delle riserve. Al momento stiamo portando a casa poche cose concrete. La reputazione dell’Italia in Europa non è più quella di qualche tempo fa. Oggi si dialoga esclusivamente con i voti. Sarebbe inoltre esteticamente meglio dialogare anche con un altro Partito, non solo con Forza Italia».

Erika Carpinella


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

60 comments
Vito Martinelli
Vito Martinelli

Ma già che c'è perché non tratta con quelli del 51Bis

Carlo Spadoni
Carlo Spadoni

x che no abbiamo visto di tutto a tutti i livelli , 1 + 1 meno non cambiano le cose

Lea Fotter
Lea Fotter

Cambia spacciatore, ..ti sta' fornendo roba scadente....

Cinquestelle Graziella
Cinquestelle Graziella

ad Adriano: innanzitutto Grillo non è in parlamento e poi nel M5S non ci sono indagati e corrotti. Chiara la differenza?

Cinquestelle Graziella
Cinquestelle Graziella

ad Arnaldo: non si patteggia con un pregiudicato...e poi Renzi quando era sindaco di FI non aveva detto che avrebbe ROTTAMATO? E' rimasto tutto come prima. Indagati-corrotti-condannati sono ancora tutti al governo! E secondo te Renzi ,un premier NON eletto dai cittadini, è CREDIBILE???

Nadir Crive
Nadir Crive

il mafioso ladrone di turno proprio nò e fanno bene a contestarlo

Enrico Carboni
Enrico Carboni

Renzi dovrebbe avere il coraggio di dire a questi 2 miserabili lestofanti e vecchi ladroni .......... E che sono ste 2 merdacce ??? Puah !!!

Raffaela Cennamo
Raffaela Cennamo

anche Berlusconi ora è il portavoce ed io non ho detto che Grillo non va bene

Venanzio Bianchini
Venanzio Bianchini

no e poi no.....ma che vadano tutti a ramengo prima che ci mandino gli italiani

Filodoro Cupaioli Morandi
Filodoro Cupaioli Morandi

No non sono d'accordo, non ci si mette a un tavolo a discutere di leggi istituzionali con un condannato, e con uno con rinvio a giudizio.

Giovanni De Marini
Giovanni De Marini

Il PD è già spaccato di suo, perchè in esso vi è ancora quella parte che vede la politica con la puzza al naso, che non distingue tra vicende personali e capacità di incidere positivamente sulla politica e dunque sulla vita di tutti i cittadini.Qualcuno, infatti, dovrebbe spiegare in che modo incide la volontà di un magistrato di accertare ipotesi di reato, con la costruzione di una riforma istituzionale che può andar bene per le sorti dell'Italia. La maggioranza del PD, oggi, ha capito questa questione.

Alessandro Cappelli
Alessandro Cappelli

Purtroppo si tratta d pragmatismo politico, ma sinceramente, anche tappandosi il naso alla Idro, la vedo difficile

Adriano Lazzari
Adriano Lazzari

In questo Paese ,(esito urne) per governare bisogna essere in due . Bersani (40 di 40 nott) ha chiesto a Grillo con i famosi 8 punti , che lo ha mandato a cagare.Bersani e' caduto, i pugnalatori di Prodi hanno messo in campo Letta e con le Primarie il PD ha scelto Renzi che ha fatto all'inizio i lanci a Grillo che lo ha mandato a cagare in streeming. Per favore non parlatemi di ladri e corrotti perche dovete aggiungere anche idioti e cialtroni. Lo stato dell'arte e' che cosi' si e' sotto ricatto: dei cialtroni o dei corrotti ....questa e' la storia Berlusconi o Grillo pari son .

Mariarosa Peruzzo
Mariarosa Peruzzo

Perchè?.Prima non lo sapevano chi è?...anzi chi sono lui e i suoi compari?

Ubaldo Scotto
Ubaldo Scotto

fa benissimo , dovrebbe trattare anche con Riina &C

Guido Moro
Guido Moro

Aggiungiamo anche che molti esponenti di primo piano del PD che, all' epoca di Bersani, sostenevano la linea dell'intransigenza ora sostengono il patto del Nazareno e trattano con ( udite udite ) Verdini.

Guido Moro
Guido Moro

Il PD di Bersani si è letteralmente " svenato" per contrastare Berlusconi e alla fine si ritrova un segretario che fa accordi con Berlusconi !!!

Silvano Sussi
Silvano Sussi

Pussa via.... puzzano di zolfo ...come i diavoli...!!!

Cinquestelle Graziella
Cinquestelle Graziella

i grillini non avrebbero mai accettato di far parte di una coaliz di ladri-indagati-condannati e mafiosi...Renzi aveva promesso di "rottamare" ma è rimasto tutto come prima! Poi aveva appoggiato la decadenza di B ed ora fa accordi con lui...ma per favore...

Antonino Di Nizio
Antonino Di Nizio

La Italia dal suo essere divenuta REPUBBLICA gradatamente è stata ingessata, nessuno si salva per inpastrocchiamento di ingessamento certosinamente somministrato!!!!! Al limite si può solo dire, " tu di più e tu di meno", ma PANTALONE tutti lo hanno munto: bianchi, rossi e rosa!!!!!!! Ora RENZI ha iniziato a DISINCROSTARE questo ingessamento, Bersani doveva smacchiare il Leopardo e ha rincorso il vento di M5S!!!!!!!! Oggi incontrovertibilmente l'unico appoggio serio al GOVERNO RENZI glielo ha dato il Nuovo Centro Destra, che comunque non sarebbe e non è bastato lo stesso per mettere mano congruamente alle riforme!!!! Per tornare a VERDINI, è da dire che BERLUSCONI si è impegnato con il patto del Nazareno solo per le riforme ANTIAFFOSSAMENTO ITALIA, si ANTIAFFOSSAMENTO poiché senza di esse oggi la EUROPA non ci avrebbe dato questo SOSTEGNO e come saremmo stati è capibile senza tanto SPREMERSI le meningi, quindi per me il patto del Nazareno è stato un BENE ITALIA!!!!!! Pace in Dio.

Carlo Massarotto
Carlo Massarotto

sì fa benissimo così se n'andrà affanculo un po' più velocemente del previsto

Paola Mercuri
Paola Mercuri

Ma dico, non vi vergognate nemmeno un Po a fare queste domande? ??

Carlo Gamba
Carlo Gamba

come si puo' parlare di regole con dei c...........i....del genere...

Giampiero Isidori
Giampiero Isidori

Certo che non fa bene. Comunque parliamo di un partito, il pdl di berlusconi, con il quale il PD e' andato al governo con Monti. Ma non era un inquisito come oggi? Dove stavano tutti questi moralisti integerrimi, hanno vissuto la loro carriera politica x 20 anni su berlusconi. Vorrei sapere con quale partito o partiti dovrebbe fare le riforme? SEL, che e' andato alle elezioni insieme al PD x poi abbandonarlo. Con 5S, vedere il trattamento a Bersani. Sono questi che si sono sfilati dalle responsabilita', o che vilevano condizionare il PD ,vedi bersani. Rimane il pdl, e allora si, impongono le rifirme che chiaramente vanno mediate con l'altro, che detto tra noi non e' uno stinco di santo, non ti regala niente.

Francesco Mordeglia
Francesco Mordeglia

e con chi le fa le riforme? con Grillo il lunatico? con NCD? con la sinistra estrema? con la Lega di Salvini? siamo seri, non è una scelta è un dato di fatto

Iacopo Lucantoni
Iacopo Lucantoni

..sono gli italiani che li hanno votati Verdini e Berlusconi ad aver fatto male..

Edgardo Favaloro
Edgardo Favaloro

Si spaccano, si spaccano ... poi per il bene della ditta votano sempre a favore di Renzi.

Melina Pitari
Melina Pitari

Avrebbe dovuto trattare solo con il PD.....per favore ma Montanelli non ha insegnato nulla?

Franca Crivella
Franca Crivella

Secondo me non avrebbe proprio dovuto iniziare!!!!!!

Maurizio Zampogna
Maurizio Zampogna

Renzi non avrebbe MAI dovuto trattare con Berlusconi, nemmeno sotto tortura, avrebbe invece dovuto sfidarlo al voto da avversario. Invece ci ha fatto un patto che grida vendetta e farebbe vomitare anche un esercito di zombie (oltre a tutti noi elettori)!!!