•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 18 aprile, 2014

articolo scritto da:

Ecco i bonus preparati dal governo

padania

La rassegna stampa del Tp di oggi apre con l’operazione bonus che verrà varata nel Consiglio dei ministri di oggi. In sintesi dall’Irpef ridotta gli “incapienti” avranno 35 euro al mese, ai redditi tra i 18 e i 25 mila euro all’anno ne andranno 77. A finanziare la manovra anche 1 miliardo di tagli alla sanità.

La Stampa “Così sarà diviso il bonus. Da 26 a 80 euro al mese in base al reddito. Lite sui tagli a Sanità e F35”.  Il Corriere della Sera commenta “Prigionieri delle tasse”. Repubblica raccoglie lo sfogo del ministro Lorenzin “Troppi tagli così la sanità muore”. Il Sole 24 Ore “Servono misure strutturali”. Il Messaggero “Lo strappo italiano alla camicia di forza Ue”. L’Unità “Oggi via libera al bonus Irpef”. Il Giornale “Il governo rimette un pezzo di Imu. E sulle rendite rischio fregature”. Il Manifesto scrive “Il fuorigioco dei rigoristi”.  Il Fatto Quotidiano “Il gioco delle tre carte: Renzi paga gli 80 euro con i soldi della sanità”. Il Secolo XIX “Sanità, stretta sui rimborsi”. Il Mattino “Via al bonus Irpef, tagli alla sanità”. Il Tempo “Giudici all’attacco: Renzi lo stipendio dei giudici non si tocca”. Europa “Renzi prova a zittire i gufi. Ecco gli sgravi in busta paga”.  La Padania “Governo Renzi. Fragile”.

europa fatto quotidiano manifesto padania tempo


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments
Claudio Turola
Claudio Turola

Renzi facciamo a meno della tua carità ma non toccare la sanità!