•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 11 novembre, 2014

articolo scritto da:

Bruxelles monito all’Italia: “Necessari sforzi per riduzione debito”

juncker renzi

I vincoli di Bruxelles sono stretti, è noto. Debito al 60% del Pil e deficit al 3%. E l’austerità, al contrario di quel che si pensava tra 2011 e 2012, non ha aiutato. Oggi arriva una nuova, ulteriore, bacchettata da parte dell’Unione Europea.

La Commissione Europea loda gli sforzi italiani: “il ritmo delle riforme italiane sta crescendo”. Si possono notare “sforzi importanti”, ma “i progressi sono disomogenei” e lo si può provare per mezzo di una spending review incerta e nel ritardo delle privatizzazioni. La situazione macroeconomica, sostiene poi Bruxelles, non aiuta. Tutto questo risulta essere un “serio elemento di vulnerabilità” per il fine ultimo: la riduzione del debito.

Il saldo strutturale deve essere rivisto dello 0,9%. 14 miliardi, praticamente. E visto che la Legge di Stabilità è stata costituita da un grandissimo sforzo al fine di contenere la miriade di voci e di tagli alla spesa (gli ormai celeberrimi 36 miliardi), in questo momento sembra impossibile correggere di ben 14 miliardi l’importo dell’ex Finanziaria. Ma da viale XX settembre arriva un’ulteriore previsione: verranno risparmiati ben 6 miliardi di euro. Bruxelles, quindi, può stare serena.

padoan

Il Commissario agli Affari Economici e Monetari della Commissione Junker, Pierre Moscovici, tuttavia, non si sbilancia ed afferma come sia “difficile che si arrivi a una procedura di deficit eccessivo – spiega una fonte Ue – ma resta la porta aperta per una ‘Excessive Imbalance Procedure’”, un meccanismo di prevenzione di eccessivo squilibrio macroeconomico. L’Ue consiglia, quindi, un ulteriore taglio alla spesa pubblica, una lunga serie di privatizzazioni fra cui quote di Enel, Enav e Poste Italiane ed un’organica riforma del lavoro e della scuola. Insomma, riforme ‘a più non posso’, vero e proprio “tallone d’Achille italiano”, secondo Bruxelles.

 

Daniele Errera


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments