•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 18 aprile, 2014

articolo scritto da:

Cuperlo: “Il PD non gufa contro il governo Renzi”

renzi e cuperlo

Oggi, alle 15.30, il Def approda in Consiglio dei Ministri. Una prova importante sia sull’asse dell’intesa fra Partito Democratico e Forza Italia sia per la tenuta della stessa maggioranza di governo. In questi giorni, non pochi i malumori in casa dem. Il segretario-premier Matteo Renzi è impegnato su più fronti. La minoranza all’interno del suo partito, guidata dall’avversario alle primarie 2013 per la segreteria di partito Gianni Cuperlo, non sta certo a guardare.

Proprio ieri, ai microfoni di Rai News 24, Cuperlo ha ribadito l’unità e la compattezza del partito. Commentando il tweet del premier Renzi con l’hastag #amicigufi, il deputato dem ha messo anche fine alle voci di contrasti interni sulla partita del Def, chiarendo il senso e il destinatario del messaggio postato dal rottamatore su Twitter. “Ci sono gufi nel Pd? Spero proprio di no, sarebbe gufare contro noi stessi, come segare il ramo sul quale stiamo, non è un esercizio ginnico conveniente”. E ha aggiunto: “I gufi sono tutti quelli che sperano che questo governo inciampi, e che gli impegni e le promesse messe in campo non si realizzino, così che la fiducia, le attese e le aspettative vadano deluse”.

cuperlo pensa alle dimissioni dopo lo scontro con renzi su legge elettorale

L’ex Presidente del Partito Democratico ha commentato non solo le questioni di governo, invitando a rimettere al centro della discussione il Pd come partito ed evitando di identificarlo “solo ed esclusivamente con lo spazio delle istituzioni”.  “In un Paese come il nostro l’esistenza di una terra di mezzo fra chi governa e il popolo è una necessità – ha aggiunto Cuperlo – e la soluzione a questa esigenza, che poi è il nodo di quale democrazia si immagina, non può essere solamente una leadership forte” ha detto riferendosi al segretario Pd.

 

Sul fronte della legge elettorale l’esponente dem ha le idee chiare: “Dobbiamo cambiare l’Italicum”. “Non è ancora una buona legge elettorale perché non risolve tutti i problemi che il Porcellum aveva determinato” sottolinea il deputato del Pd. E sul Def, plaude alle decisioni dell’esecutivo Renzi: “Credo che la strada scelta dal governo sia quella giusta. L’impegno deve essere quello della crescita e dobbiamo cercare di fare dell’Italia un paese più giusto dal punto di vista sociale” con un ritrovato ruolo di primo piano anche in Europa, auspica Cuperlo.

La questione lavoro, poi, è sempre al centro dell’impegno del Partito Democratico in Parlamento, assicura il leader della minoranza Pd: “Il Pd alla Camera ha dato il suo contributo a migliorare il testo del Dl sul lavoro. Non c’è stato nessuno stravolgimento, ma solo un utile confronto tra esecutivo e Parlamento, come è giusto e normale che sia”.

Carmela Adinolfi


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

39 comments
Pino Carrone
Pino Carrone

io credo che debba aggiungere alla legge elettorale anche il ruolo del popolo che deve assumersi la responsabilità di avere il suo candidato alle camere. Non è giusto che debba assumere solo quando si vota ma anche quando si elegge una riforma si deve ascoltare il popolo che è sovrano.

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

sarà...però io ricordo sempre quei 101 senatori, caro Cuperlo.

Federico Maestri
Federico Maestri

"Vattene dal PD se non ti piace"? "Rosicone"? Ma che è, dopo esser diventati berlusconiani con il partito-persona ora mi diventate pure grillini epuratori del dissenso? =D

Roberto Marini
Roberto Marini

Il Pd come partito ha storicamente e politicamente chiuso il suo ciclo. Ora è un partito di tipo personale, che si identifica nel suo capo, ne asseconda le voglie, gli umori, le ambizioni. Non si dichiarano neanche più "democratici", ma renziani...è una aggregazione più in stile scientology, dove tutti sono a dire che bravo è il capo, il capo ha sempre ragione, come dice giusto, che battutine spirìtose fa il capo...un gruppo di mediocri osannanti...quando sarà finita la loro cloroformizzazìone si sveglieranno amaramente.

Totò Romano
Totò Romano

Non sai perdere e rosiche sempre. E sei pure antipatico. Vattene dal PD se non ti piace.

Vito Martinelli
Vito Martinelli

ma tanti tantissimi revisionisti i cui risultati li paga il popolo MOOOOOOLLLLLTO BRAVI!!!!

Dario Decisi
Dario Decisi

ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah.... nell'ideologia sinistrorsa i "gufi" sono sempre esistiti....

GaspareSupremo
GaspareSupremo

Cuperlo . . non ti permettere di offendere pure  la N/S intelligenza  . . non per contraddirti . . ma l'avevamo capito tutti , anche e soprattutto con tutte quelle finte  goliardie spettacolari della V/S finta opposizione !

Paolo D'Eugenio
Paolo D'Eugenio

Certo che sto Renzi usa un frasario da ragazzino. Chi ha delle perplessità o dei dubbi sul suo (fumoso) programma o fa critiche politiche si becca del gufo. Del rosicone. O del professorone. Bbbah.

Antonio Crobe
Antonio Crobe

si cuperlo, ma dovremo almeno poter discutere e dissentire altrimenti ......

Angelo Palumbo
Angelo Palumbo

"mA CHE SCUOLE AVETE FATTO" AVREBBE DETTO MIO SUOCERO. ORA ANCHE IL MALOCCHIO è DIVENTATO CATEGORIA POLITICA.

Fabrizio Fadda
Fabrizio Fadda

Amico Gufo dai, racconta che ci fai, col libro tuo...

Vanni Mircoli
Vanni Mircoli

Ha dovuto dichiaralo altrimenti non ci credeva neanche lui !! coda di paglia !!