•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 24 novembre, 2014

articolo scritto da:

Caldoro propone la cancellazione delle regioni

elezioni regionali campania

Stefano Caldoro, presidente della regione Campania, prende spunto dal recente astensionismo alle regionali, per rilanciare l’argomento che ormai è divenuto il suo cavallo di battaglia: lo scioglimento delle regioni. Caldoro sostiene che ora i tempi siano maturi per farlo, affermando che l’idea in sede governativa incontrerebbe una generale approvazione ma che da più parti si sostenga che il momento non sia quello più opportuno. “Invece va fatto ora, se ci lasciamo scappare il treno che sta passando, dovremmo aspettare almeno altri dieci anni”. Caldoro immagina le Regioni, come istituzioni aventi funzione di pianificazione, programmazione e legislazioni, ma prive della gestione amministrativa che a suo avviso dovrebbe spettare allo stato ed ai comuni.

Il governatore tuttavia precisa che la sua idea istituzionale si differenzia da quella della Lega Nord dicendo che ”condivide la strada delle macro aree, forse meno quella dei poteri”, affermando che il partito di Salvini sia più orientato verso l’autonomismo che verso il federalismo. La proposta di Caldoro non incontra invece il favore del PD, ma il governatore assicura che ”Renzi è più interessato”.

berlusconi golpe

Berlusconi invece sarebbe assolutamente d’accordo con il governatore campano: “Berlusconi è d’accordo con questa mia proposta che ora comincia a fare breccia anche con altri colleghi presidenti di Regione – conclude – Da imprenditore va al nocciolo della questione e lo risolve”.

Caldoro è sempre più della necessità dello scioglimento delle Regioni, che definisce un “cancro per il paese”, anche se le regioni attualmente sono l’unico comparto dello stato in pareggio di bilancio. Il governatore Campano delinea una strada per arrivare alla soluzione auspicata: “Dal basso, prevedendo una riaggregazione per un minimo di milioni di abitanti, così da creare delle marco aree” persuaso del fatto che per applicare questo sarebbe sufficiente “aggiungere due righe all’articolo 132 della Costituzione”.

In ogni caso, Caldoro ricorda che comunque sarebbe necessario “incidere sul Titolo V della Costituzione” la parte del testo costituzionale riguardante le regioni. Il governatore infine assicura che molte di tali questioni “sono già all’esame del Parlamento”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

83 Commenti

  1. Erik Mapu ha scritto:

    Curioso che a dirlo sia un Presidente di Regione.

  2. Maurizio Nastasi Lampis ha scritto:

    magari! Sarebbe ora…

  3. Lucia Locatelli ha scritto:

    È stanco di lavorare?

  4. Gian Maria Bavestrello ha scritto:

    Decisamente si…

  5. Piero Bisicchia ha scritto:

    Subito

  6. Vito Spagnuolo ha scritto:

    magari.

  7. Cesare Gulia ha scritto:

    Eliminarle e subito! Sono solo ” mangiasoldi ” Sono fatte a misura per senzascrupoli e nullafacenti!!!

  8. Giuseppina Congiusta ha scritto:

    E se le cancellate le regioni come mangiate. Con queste baggianate fai solo ridete

  9. Teddy Matteo Rossini ha scritto:

    si, come le province?

  10. Marco Scolozzi ha scritto:

    Basta che vi mettete d’accordo …prima dicon di eliminare le province, poi le regioni, boh

  11. Mario Spinelli ha scritto:

    Piuttosto, aboliamo i politici ladri e bastardi!

  12. Pietro Domenico Salvi ha scritto:

    Visto che chiunque le amministrazioni diventa ladro tanto vale tenerle più vicine e sotto controllo dei cittadini

  13. David Bianchi ha scritto:

    Poi cancelliamo anche i comuni tornando al Podesta’ et voila’: saremo tornati al 1925.

  14. Vito D'Anna ha scritto:

    Inizierei da te. Parassita, vai a lavorare in miniera!

  15. Maurizio Talamo ha scritto:

    E circondato e si è arreso….

  16. Vincenzo Gigliotti ha scritto:

    Meglio le Provincie , almeno rossi se ne va a casa.

  17. Armando Cortese ha scritto:

    finalmente una assunzione di responsabilita’.

  18. Riccardo Bottegal ha scritto:

    cominci lui, allora! 🙂

  19. Gian Maria Lupparelli ha scritto:

    Sarebbe ora! Poi si possono lasciare le provincie…..

  20. Orlando Cervoni ha scritto:

    finalmente uno di destra che dice una cosa giusta. Vanno tolte le Reggioni e ridati poteri alle province, che non costano nulla.

  21. Paolo Poio Sabbioni ha scritto:

    in effetti cancellare le regioni sarebbe meglio che cancellare le provincie dato che le provincie hanno un controllo maggiore sul territorio essendo più piccole, certo che se però le eliminano come volevano eliminare le provincie, cioè solo di nome e non di fatto, tanto vale che non toccano nulla.

  22. Emanuele Rigitano ha scritto:

    eccone un altro…allora intanto si dimetta va!

  23. Enzo Paterno ha scritto:

    Come le provincie?

  24. Gianni Corda ha scritto:

    Magari.

  25. Giovanni Antelmi ha scritto:

    Il debito pubblico è iniziato con nascita delle regioni nel 1970.

  26. Caligola Tiberio ha scritto:

    Vabbé, le chiameranno distretti.

  27. Tommaso Camplone ha scritto:

    …troppo bello per essere vero, non ci credo che avverrà!!!! sich!!!

  28. Paolo Franich ha scritto:

    Sìiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  29. Gerardo Preziosi ha scritto:

    Questo se ne accorto dopo che ha finito la sua legislatura che le regioni vanno cancellate che sono uno spreco inutile, intanto lui si è garantita la pensione con solo cinque anni……delinquente

  30. Carla Santoni ha scritto:

    Subitissimo. Sono fonte di sprechi assurdi, che pesano come un macigno sul debito pubblico, e di corruzione

  31. Sergio Di Stefano ha scritto:

    ripartendo i compiti ai comuni e le funzioni strategiche e di programmazione a Roma

  32. Walter Tizzano ha scritto:

    Ha più che ragione

  33. Francesco Santoro ha scritto:

    Definitivamente,senza se e senza ma.Sono state l’inizio della rovina e della decadenza dell’Italia.G. Malagodi ,a suo tempo ,aveva predetto è spiegato tutto quanto sarebbe avvenuto.Ma ,come spesso avviene ,fu inascoltato.Quali benefici hanno apportato:sprechi,scandali e ruberie di ogni genere.

  34. Marco Corvi ha scritto:

    Ogni tanto anche un politico può dire cose sensate!

  35. Giuseppe Cascone ha scritto:

    Ma cancellare vitalizi e pensioni d’oro?

  36. Michele Plati ha scritto:

    Giacché ci siamo io cancellerei pure l’Italia

  37. Franco Petrone ha scritto:

    E cancelliamo anche le triple tasse:statali,regionali e comunali.

  38. Claudio Di Palo ha scritto:

    Sarebbe ora, così eliminiamo i consiglieri regionali. Assurdo sprecare milioni di euro ogni anno per dare pensioni inesistenti per pochi anni di attività

  39. Nicola Ruberto ha scritto:

    Sarebbe giusto….ma perché lo dice proprio lui?? Puzza di sconfitta??

  40. Enrico Carboni ha scritto:

    Da mo che non dovrebbero più esistere. ..

  41. Amadori Mario ha scritto:

    licenziati!

  42. Pino Zimbardi ha scritto:

    La Campania lui già la abolita.

  43. Eugenio Policriti ha scritto:

    e poi rubeno de meno

  44. Angelo Frascino ha scritto:

    Si!

  45. Claudio Bonaccorso ha scritto:

    Sono daccordo …una fucina di ladri

  46. Pietro Cadeddu ha scritto:

    Si sono d’accordo

  47. Matteo Russo ha scritto:

    È la prima cosa sensata ke ha detto

  48. Roberto Cariulo ha scritto:

    Yesssss, avrebbero dovuto farlo al posto delle province, che sono essenziali per il rapporto con il territorio, le Regioni servono solo ai politici come incubatoi di voti e stipendi esagerati rubati

  49. Paolo Sardelli Orietta Muro ha scritto:

    ne abbiamo fatto a meno fino agli anni 70 senza sentirne la mancanza. Da lì sempre peggio.

  50. Angela Roberto ha scritto:

    Sono daccordo.Ma insieme alle regioni io elimenerei l’intera classe politica. Subito…

  51. Antonio Alvaro ha scritto:

    si dovrebbero azzerare tutti i politici attuali lui in primis

  52. Arcangelo Mastrodomenico ha scritto:

    si

  53. Giorgio Greci ha scritto:

    Si ….La Campania!!!

  54. No More ha scritto:

    Sì così spariranno ancora più soldi. Ogni regione deve essere autonoma e gestire i propri contributi come vuole. Se li spende male, AFFARI loro, ma almeno non potranno danneggiare altre regioni. Stile tedesco, svizzero, americano inglese… Paesi in ginocchio vero?

  55. Antonio Gemma ha scritto:

    Certo che vanno cancellate , visto che sono diventate rifuggi per LADRI DELLA POLITICA E FACCENDIERI LORO AMICI…

  56. Ceccarelli Adelio ha scritto:

    sono d accordo chiudere le regione mangia soldi e vitalizie per nulla facende .. quando si incomincia presto .vi dò il voto fare veramente ……….

  57. Gianfranco Mancini ha scritto:

    Ma si cancelliamo tutto anche lo stato e favoriamo l’avvento del ducetto di turno, Caldoro pensi piuttosto a ben governare la Campania e cerchi di dire e fare meno stupidate.

  58. Nicola Caputo ha scritto:

    Tutte insieme rappresentano il debito PU

  59. Lucia Solaro ha scritto:

    Vanno sicuramente cancellate, inutili,sprecone(nella migliore delle ipotesi) e burocratizzate

  60. Ugo Bruschi ha scritto:

    siiiiiii!.,..

  61. Aldo Lanzafame ha scritto:

    sono pienamente daccordo via subito

  62. Cantone Nordovest ha scritto:

    Portarle da venti a 8 : si chiama riforma MACRO-REGIONALISTA (Territori di Torino e nordovest , Milano+Bologna cioè il cantone padano , Venezia e nordest , Firenze ed Etruria , Roma cioè il cantone Tiberino , Napoli cioè il Grande Sud , le 2 Isole)

  63. Cantone Nordovest ha scritto:

    però la Nuova Provincia dei Comuni ha consiglieri eletti di secondo grado , che percepiscono soldi solo in relazione alla carica di provenienza cioè consigliere comunale

  64. Cantone Nordovest ha scritto:

    ciao core

  65. Paolo Poio Sabbioni ha scritto:

    Lo stipendio massimo di un consigliere provinciale è di 2330 euro (comunque sono 92 euro a presenza) quello medio di un consigliere comunale è di 1500 euro (con punte di oltre 9000). Dove è il risparmio?

  66. Gio Di Nino ha scritto:

    Ormai si sarà abbuffato?

  67. Rino Sottani ha scritto:

    infatti invece delle province, se avesse voluto fare qualcosa di buono, doveva eliminare in toto il senato e le regioni che è da quando sono nate che hanno prodotto la gran massa del debito italiano,senza contare la profondità di un ambiente mangiasoldi, di cialtroni nullafacenti……

  68. Nicola Zaccardi ha scritto:

    Ha detto una cosa sensata.

  69. Donatella Raspadori ha scritto:

    SI

  70. Gastone Losio ha scritto:

    Sono totalmente d’accordo, le regioni ci hanno ammazzato come paese moderno, competitivo, efficiente. Da immemore tempo sto tampinando Matteo Renzi con questo messaggio:
    http://www.losio.com/box/pilotmat.jpg
    Con l’aiuto di Dio, e con i buoni auspici degli Ingegneri,
    il CAVALLO MALEDETTO è arrivato! http://www.losio.com#hp
    Avanti ADESSO col Programma! http://www.losio.com/rue/Federalismo.html#vision
    A partire dalla CANCELLAZIONE delle REGIONI!
    ___
    QUESTA E’ LA RAGIONE PER LA QUALE I CITTADINI HANNO DISERTATO LE REGIONALI.
    NE’ RENZI NE’ GRILLO
    MA IL CITTADINO RIFIUTA LO STATO DELLE REGIONI,
    FANCIULLO!

  71. Gastone Losio ha scritto:

    E invece HANNO CANCELLATO, senza riuscirci perché l’anima della democrazia resiste nonostante le invasioni barbariche dei governi centralisti e nazionalisti, le PATRIE SINGOLARI DEGLI ITALIANI come le chiamava Cattaneo http://www.losio.com/rue/CarloCattaneo.html#ps
    quei MALEDETTI davvero!

  72. Alfiero Bartali ha scritto:

    sarebbe la cosa più saggia

  73. Gastone Losio ha scritto:

    non curioso, molto significativo a conferma del fatto che le regioni hanno ammazzato* questo paese centralista con altri VENTI centralismi regionali! http://www.losio.com
    ___
    *Non bastava già una pistola alla tempia, ci voleva un plotone di esecuzione di venti fucilieri assassini, per sterminare la sovranità del cittadino, che sono io, che siete voi tutti!

  74. Luigi Babbetto ha scritto:

    Bravo

  75. Maikol Borsetti ha scritto:

    Concordo. E bisognerebbe anche accorpare i comuni in modo che non c’è ne sia uno con meno di 20.000 abitanti

  76. Vincenzo Nigro ha scritto:

    Vai. Vai. Vai.

  77. Alessandro Agolini ha scritto:

    D accordissimo

  78. Enina Cocco ha scritto:

    esattamente come hanno eliminato le province e il senato!!! cos’è uno scherzo???

  79. Memo Savio ha scritto:

    Magari! !!!!!

  80. Alex Romano ha scritto:

    Ha ragione. Sono state istituite solo per piazzare i ‘trombati’ dalla politica nazionale.

  81. Angelina Di Gregorio ha scritto:

    Sono d’accordo!

  82. Giuseppina Congiusta ha scritto:

    Cancellate le le regioni cos’ ti togliamo dai piedi

Lascia un commento