•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 27 novembre, 2014

articolo scritto da:

Fisco, Renzi annuncia la riforma: “Stop ai furbi, approccio all’americana”

Fisco, stop ai furbi. Lo ha detto il premier Renzi intervenendo all’inaugurazione dell’anno accademico della Scuola di polizia tributaria della Gdf. “Il Paese non è in mano ai furbi” sottolinea il premier rispondendo anche a quanto si è sentito dire nei giorni scorsi dal segretario della Fiom Landini. La linea dettata da Renzi: “Solo con onore e disciplina di tutti e di ciascuno di noi, riusciremo a cambiare il Paese”. E continuando: “Abbiamo bisogno di una rivoluzione culturale perché oggi c’è una presunzione di colpevolezza”.

“Serve approccio inglese e americano”

Il premier lancia un occhio a quanto avviene, dal punto di vista del Fisco, fuori dall’Italia: “Serve l’approccio inglese e americano in cui il cittadino è moralmente accompagnato e il pubblico è un consulente e non un controllore”. È una rivoluzione non semplice e Renzi lo sa bene: “La battaglia più grande è contro l’idea che non ce la facciamo, che non cambierà”. E prosegue: “Ce la facciamo ma tutti insieme perché o lo salvano i cittadini questo Paese o non lo salva nessuno”. Il premier ha però sottolineato: “È assurdo fare sempre nuove norme più complicate per combattere il crimine”. La ricetta giusta, secondo Renzi, è la semplicità: “È finito il tempo di pensare che chi si ritiene furbo possa avere la meglio, ma dobbiamo fare uno sforzo di semplicità, cosa che non è banale, ma è, un grande valore costitutivo della pubblica amministrazione”. E aggiunge: “dobbiamo farlo, e lo faremo se crediamo nel profondo del cuore che il Pese non è spacciato”.

Un occhio alle riforme: “C’è un disegno alla fine del puzzle delle riforme”

Renzi ha parlato anche delle riforme che il suo governo sta attuando: “Ancora non è chiara la cornice a molti, ma c’è un disegno alla fine del puzzle delle riforme”. Aggiungendo: “Qualsiasi riforma riusciremo a fare, e ce la stiamo mettendo tutta, può funzionare solo con onore e disciplina di tutti, dal governo al cittadino, solo così riusciremo a cambiare il Paese”. Non ha mancato poi di sottolineare che “l’Italia soffre di uno stereotipo, ci raccontiamo peggio di come siamo, un Paese fatto solo di problemi, questa è la cultura dell’autocommiserazione”. Ha aggiunto: “Sono anni che ci diciamo che le cose in Italia non possono cambiare. Che siamo destinati ad avere corruzione ed evasione alte o che i furbi riescano ad avere la meglio”.

guardia di finanza

“Annullare sprechi pubblica amministrazione tagliando spese gestione e non servizi”

Obiettivo del Governo Renzi in materia di Fisco è rendere “più semplice chiedere ai cittadini di pagare le tasse”. Obiettivo perseguibile, secondo Renzi, dimostrando “che si annullano gli sprechi della pubblica amministrazione, tagliando le spese di gestione e non i servizi”. “Il ruolo della Guardia di Finanza, oltre che simbolico è di grande valore, come sottolinea lo stesso Matteo Renzi. Quella di oggi è stata “un’occasione molto importante per il governo per fare il punto della situazione” anche per “il valore culturale della Guardia di Finanza”.

Fisco, l’intervento di Padoan all’inaugurazione dell’anno accademico della GdF

E alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico della Guardia di Finanza è intervenuto anche il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan che sul fisco ha detto: “Per contrastare efficacemente l’evasione fiscale su scala internazionale dobbiamo mettere in campo risposte coordinate a livello globale per contrastare le frodi e il trasferimento illegale di capitali all’estero”. Rimarcando, ancora una volta, il ruolo di rilievo che l’Italia ricopre in merito agli accordi raggiunti nell’ambito di G20 e Ocse.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

25 Commenti

  1. GinoArrabito ha scritto:

    TermometroPol matteorenzi
    Annunciazione, annunciazione, tu Marì………………………………………………………………..

  2. Danilo Mc Ustad Odisio ha scritto:

    All’americana?Fantastico! Bisognerà costruire un tot di nuovi penitenziari… Così riparte anche l’edilizia!

  3. Maria Teresa Cavallaro ha scritto:

    E lo dici proprio tu che hai sempre evaso e continui a farlo distruggendo il popolo e arricchendo i corrotti e le imprese amiche dentro e fuori l’Italia?

  4. Enzo D'Amato ha scritto:

    Non mette neanche il canone in bolletta che si sarebbe pagato la metà

  5. Giuseppe Perdichizzi ha scritto:

    Prima di cercare i cittadini furbi,bisogna eliminare i politici “LADRI”.

  6. Alfredo Bartolini ha scritto:

    Per ricordare: In America chi evade anche un dollaro va in galera.

  7. Paolo Sun ha scritto:

    Sì all’americana esibendo e detratto gli scontrini ha una doppia funzione.La prima che si possono detrarre dalle tasse e la seconda come Antimafia. Poiché in qualsiasi momento attraverso gli scontrini si può dimostrare cosa si faceva in quel momento.Anna Purpura

  8. MariaPia Luchi ha scritto:

    nei FURBI sono compresi anche VERDINI e BERLUSCONI???

  9. Rita Tosi ha scritto:

    Dovrebbero dare il buon esempio prima l.oro. poi dovrebbero parlare..questi ladri

  10. Sergio Bianchi ha scritto:

    Renzi è un criminale oppressori fiscale tassassino

  11. Maurizio Carbone ha scritto:

    Qui siamo in italia troppe americanate poi uno si rompe le palle unfatti renzi le a gia rotte a tutti non a capito un cazzo di cosa fare per il bene del paese o non gli e ne frega chi lo sa comunque prima via meglii e

  12. Selmo Il Colo ha scritto:

    e poi si costituisce?

  13. Stefano Mastrogirolamo ha scritto:

    Se Renzi attuerà il sistema fiscale americano in Italia l’ho fanno subito fuori!

  14. Sergio Saba ha scritto:

    sperando che sia proprio contro i furbi politicanti !

  15. Pietro Favaro ha scritto:

    … non credo proprio che ci voglia tanto per trovare e colpire il 10% di ricchi che hanno il 50% della ricchezza di questo paese, basta seguire i flussi di denaro, mi ca glielo dovrò insegnare io come si fà, visto che alla ag. delle entrate hanno fior di tecnici informatici e fior di mega computer in grado di scoprire una formica in un formicaio ????

  16. Alberto Sorvillo ha scritto:

    Ce li scegliamo bene. Abbiamo naso, sicuro intuito. Siamo rabdomantici e troviamo infallibilmente l’acqua più sporca. Non sarà la fogna per caso?

  17. Favaro Luciano ha scritto:

    Un’altra sua puttanata!…..ed il falso in bilancio dove sta?…

  18. Pasquale Polcaro ha scritto:

    All’americana, anche le condanne…???

  19. Marco Corvi ha scritto:

    Pucciotto, in America per evasione si va dentro 20 anni, non ricevuti in pompa magna a Palazzo Chigi per dettare le regole sulle riforme! Basta con le minchiate!!!!

  20. Miky Isola ha scritto:

    Le premesse sono allucinanti

  21. Paolo Serra ha scritto:

    All’americana???!!! Ma se è depenallizzata l’evasione fino a 200000 euro (cioè 600000 di imponibile!). E lo stesso per la frode con falsa fatturazione!!! Ma neanche Berlusconi aveva mai provato, non dico a realizzarlo, ma persino solo a proporlo!!! Ma ci si rende conto che solo proporre una discussione dando per vera una notizia falsa è una indecenza??? Ma cosa è diventato il Termometro Politico?? Ma questa è propaganda da minculpop! Questo è la complicità in un inganno!!!

  22. Vincenzo Lopriore ha scritto:

    Ormai le minkiate che gli escono dalla bocca sono in quantità industriale…

  23. Marcella Camarca ha scritto:

    In definitiva che cosa ha detto, che ce la faremo!!!? Ma come? Ah già, con il sacrificio di tutti….è quel tutti che mi preoccupa, non ce lo vedo a sacrificarsi x noi. Né lui né i suoi colleghi….

  24. Luigi Babbetto ha scritto:

    Ma vattene affanculo

  25. Lucio Critelli ha scritto:

    Se ci riesce si

Lascia un commento