•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 29 novembre, 2014

articolo scritto da:

Fico (M5S): “Beppe non andrà in pensione”

roberto fico

“Sarebbe questa la democrazia diretta di cui ci fregiavamo?”, lamenta una grossa fetta della base grillina, alla quale la trovata del direttorio non è andata particolarmente a genio. Roberto Fico – presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza Rai e membro dei “fantastici cinque” scelti da Grillo per coordinare il M5S, con la benedizione del web – da Napoli commenta così la sua nomina nel direttorio: “Qui nessuno comanderà niente ma cercheremo di dare una mano al movimento affinché cresca ancora di più, è una nuova fase”.

fico

Fico: “Espulsione? Esiste in tutti i partiti”

L’espulsione – prosegue Fico – “esiste in tutti i movimenti e partiti, c’è qualcuno che può pensare che si potevano fare alcune cose in un altro modo e non c’è nessun problema tranne il dibattito interno normale. Del resto noi facciamo sempre tutto in forma trasparente e davanti a tutti, sia sul blog, sui nostri profili che in riunione”.

Fico: “Nel Movimento atmosfera serena”

A detta dell’esponente M5S, nel movimento si respira “un’atmosfera serena, di dialogo e di condivisione”. Ieri sera – aggiunge il deputato – c’è stata una “riunione di quattro ore, ci siamo confrontati su tutto, è andata bene, è stata riunione fantastica piena di emotività positiva”.

“Beppe non andrà in pensione”

Sono in tanti a pensare che la nomina del direttorio rappresenti, in ambito M5S, uno sdoganamento delle dinamiche di partito. Fico però non è di questo avviso: “Non intravedo un partito perché le nostre regole di democrazia diretta, il fatto che tutti i cittadini parteciperanno e condivideranno ancora di più le scelte di tutto il movimento, il modo in cui noi formiamo le liste, facciamo ogni passo e ogni processo decisionale non ha niente a che vedere con quello di un partito”.

Idee chiare anche sul ruolo che Grillo manterrà nel nuovo schema del Movimento. “Beppe è garante dei cinque stelle come lo è sempre stato”. Niente pensione, dunque, per il comico genovese.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

25 comments
Vanni Mircoli
Vanni Mircoli

ma da qualche parte lo mandano , sono sicuro !!

Ciro Pocobello
Ciro Pocobello

Beppe è ora di riposarti tu è Casaleggio , lascia fare questi ragazzi che sono bravi è ONESTI .

Paolo Franceschetti
Paolo Franceschetti

il nome non ne cambia la sostanza,penso sia un concetto chiaro, anche le feci possono essere definite cacca, pupù, merda o stronzi, la sostanza però rimane invariata

Paolo Franceschetti
Paolo Franceschetti

un partito lo è sempre stato,cambiare la governance non è che fa cambiare la sostanza,prima era un partito di decerebrati governato da un comico decaduto e da un nerd con problemi sociali, ora è un partito di decerebrati governato da un comico decaduto e da un nerd con problemi sociali che si nascondono dietro ai 5 fantocci più rappresentativi del partito di cui sopra.

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Il M5S finirà per sfasciarsi e dividersi in mille rivoli, fra una legislatura non esisterà più, con buona pace di chi non ha voluto che governasse e che potesse, efficacemente, portare avanti le sue riforme in Parlamento!

Pedro Paolo
Pedro Paolo

io lo preferisco MOVIMENTO .......partito mi sa tanto di ...........

Giuseppina Congiusta
Giuseppina Congiusta

No xche' continuano a.vomandare lo stesso sia.grillo che Casaleggio. Via tutti e due

Romeo Rosani
Romeo Rosani

Chissenefrega di cos'era o cosa è adesso,sono destinati a sparire.......e meno male.

Salvatore Sarnataro
Salvatore Sarnataro

Casaleggio molto ma molto piu furbo non si è fatto fregare dalla frenesia della venalita lui le cose le ha fatte per bene ecco la causa del loro litigio ed il comico ha dovuto fare retromarcia

Salvatore Sarnataro
Salvatore Sarnataro

Infatti non va in pensione ma bensì in galera per truffa evasione e raggiro di incapace

Paolo Minioni
Paolo Minioni

cmq sul web ci sono tanti giochi ..anche gratis ..la giornata ti passerà dai

Iacopo Lucantoni
Iacopo Lucantoni

..bisognerebbe almeno aver lavorato prima per poter andare in pensione..

Enzo Paterno
Enzo Paterno

Sono dilettanti allo sbaraglio! Dispiace x sono onesti e preparati ma in politica si dialoga! Il fine di grillo non lo capisco ma prima o poi si capirà.