•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 3 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Antonio Boccuzzi (ex Thyssen): insulti per il “sì” al Jobs Act

boccuzzi thyssen

“Alla faccia dei colleghi di lavoro morti!! Li hai uccisi ancora”. “Speriamo che i suoi compagni morti gli appaiano in sonno come incubi”. E ancora: “doveva morire lui al posto dei suoi colleghi” o “Tu saresti il primo che dovremmo abbattere”. I social networks si infiammano dopo il “sì” di Antonio Boccuzzi al Jobs Act. E su Facebook i toni si inaspriscono, assumendo le forme di insulti e vere e proprie minacce.

boccuzzi antonio

Boccuzzi, l’accusa dei social all’ex Thyssen

Antonio Boccuzzi, parlamentare del PD, ha la “colpa” di aver votato “sì” al Jobs Act proposto da Matteo Renzi. Una decisione che sulla rete è stata mal digerita, visto il passato del parlamentare: Boccuzzi è l’operaio scampato miracolosamente al rogo della Thyssenkrupp, in cui perirono sette suoi colleghi.

E così la rete si infiamma, e sul profilo Facebook “Noi voteremo il movimento nazionale a cinque stelle di Beppe Grillo” partono le accuse pesanti.

All’ex operaio Thyssen arriva la solidarietà del mondo politico. A partire da Alessia Rotta, componente della segreteria Dem, che parla di “vergognose frasi rivoltegli da alcuni militanti o pseudo tali del M5S”, persone che “altro non sono che dei vigliacchi che pensano di aggredire e ingiuriare liberamente sul web chi ha un pensiero diverso dal loro”. Sulla stessa lunghezza d’onda il senatore Pd, Stefano Esposito, che affida la propria indignazione a Facebook: “Ecco il metodo squadrista e fascista di che quel che resta del Movimento 5 Stelle” E aggiunge: “Esprimo tutta la mia solidarietà e amicizia ad Antonio Boccuzzi. Chi ti augura la morte ti allunga la vita”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

55 Commenti

  1. Mau Menegazzi ha scritto:

    Che i suoi poveri colleghi si rivoltano nelle tombe

  2. Lello Petrone ha scritto:

    I soldi vincono sugli ideali

  3. Luigi Viglione ha scritto:

    Che Alessia Rotta attribuisce le frasi contro Boccuzzi al M5S. Possibile che il violento, chi insulta deve essere sempre da ricondurre al M5S? E’ assurda ‘sta cosa!

  4. Francesco Demare ha scritto:

    Fai schifo

  5. Roberto Giuliacci ha scritto:

    direi che, come si dice a Roma, non se so’ regolati.

  6. Cara Valentina ha scritto:

    E non agli onesti che si son rotti di sto andazzo, vero? Idiotes

  7. Antonio Di Stefano ha scritto:

    Ex operaio

  8. Giovanni Facchini ha scritto:

    Penoso…

  9. Enrico Macchi ha scritto:

    Come al solito emerge la “superiorita’ morale” dei piddini

  10. Paola Stella ha scritto:

    non doveva votare !!!!! è un traditore

  11. Francesco Treglia ha scritto:

    venduto al peggiore offerente

  12. Eros Vale Valeros ha scritto:

    Traditore doveva bruciare lui non i suoi compagni

  13. Alfredo Bartolini ha scritto:

    …..gli insulti sono d’obbligo!

  14. Dante Franchi ha scritto:

    Legnate altro che insulti….

  15. Giuseppina Sartori ha scritto:

    Basta vedere i commenti ……giocoforza sto con lui….La mia stima…!

  16. Emanuele Rigitano ha scritto:

    Si dovrebbe dimettere per coerenza con la storia personale.

  17. Umberto Rogna Maggi ha scritto:

    Che ha fatto bene a votare a favore e che quelli che lo insultano sono i soliti esaltati incapaci di capire che le persone non necessariamente la devono pensare come loro. Democrazia, questa sconosciuta.

  18. Giovanni Carta Crobu ha scritto:

    Ha fatto in fretta ad omologarsi agli aguzzini dei lavoratori.

  19. Francesco E Basta ha scritto:

    Si fa presto a cambiare idea.. Quando si passa dalle stalle Alle stelle.. Ma occio cadere dall’alto ci si fa più male!

  20. Giuliano Caponi ha scritto:

    Ommemmerda…

  21. Paolo De Marzi ha scritto:

    Complimenti al ladro

  22. Donato Palmieri ha scritto:

    To ero domandato che fine avesse fatto questo pirla..

  23. Riccardo D'Attilio ha scritto:

    Quanti la pensano come quello a cui è stato dato il potere di votare? Il termine “democrazia” senza la “rappresentatività” è una parola che vale meno del suono delle lettere che la compongono

  24. Stefano Braccini ha scritto:

    E’ stato un errore votare il jobs act!!!

  25. Stefania Pellerucci ha scritto:

    Minacciare no mai! Però un po di vergogna dovrebbe provarla ed andarsene!!

  26. Riccardo D'Attilio ha scritto:

    Capisco, viene d’istinto schierarsi a tutela degli indifesi e dei vessati.
    ma c’è un malinteso: qui è lui il boia dei suoi fratelli

  27. Elena Giromini ha scritto:

    Ampiamente meritati

  28. Strazzulla Giuseppe ha scritto:

    è un uomo di merda

  29. Vincenza Rovito ha scritto:

    Bastardi

  30. Loredana Latinà ha scritto:

    Anche lui!

  31. Francesco Silvano ha scritto:

    Ci si dimentica subito di quello che si è ststo…peccato x lui!

  32. Angelo Brunetti ha scritto:

    Questa vecchia conoscenza vota sempre per quello che gli conviene, fa solo quello che gli conviene ed in qualche caso fa anche di più la vittima di quello che è stato!!! Ciao.

  33. Giuliana Troni ha scritto:

    e che aspettava i ringraziamenti e un bravo da parte di chi avrà un lavoro precario a vita????

  34. Amadori Mario ha scritto:

    piuttosto dimettiti per favore!

  35. Ivana Manni Falcetti ha scritto:

    Troppo poco

  36. Franco Fidanzi ha scritto:

    sei un povero brodo….da operaio a operaio….

  37. Fabio Fois ha scritto:

    La sua adesione al pd è anche peggio del sì al jobs act

  38. Eschimo Quaranta ha scritto:

    Dovrà fare i conti con il proprio sentire. Io mi vergognerei.

  39. Pietro Domenico Salvi ha scritto:

    Troppo Landini poco Di Vittorio tanta tanta cattiveria gratuita

  40. Giuseppina Sartori ha scritto:

    Un po’ pesante, non trovi…? Non pensi che magari non si può più ‘obbligare le imprese ad assumere’ ??? Che ci piaccia o no, siamo in un mondo globalizzato…Pensi di creare posti di lavoro come anni fa, dando soldi a fondo perduto alle varie Alitalia Fiat ecc. ??? Ma và là………….

  41. Arnaldo Platano ha scritto:

    Perke e una persona indeligende…

  42. Gianluca Sartori ha scritto:

    E un viscido lo capito dal giorno dopo il rogo

  43. Luciano Salardi ha scritto:

    Minacciare è sbagliato ma lui è un venduto alla poltrona

  44. Massimo Matteoli ha scritto:

    Insulti mai, ma il giudizio politico non può che essere durissimo. mai comunque come quello a carico di Guglielmo Epifani che in un colpo solo ha tradito la militanza socialista e quella sindacale. cioè la sua vita intera.

  45. Marina Tiraboschi ha scritto:

    Ormai lui non è più operaio, è una categoria superiore, quella che tradisce i lavoratori per una poltrona …….

  46. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    magari si è reso conto che non avrebbe perso il posto. Pensaci.

  47. Adolfo ReFraschini ha scritto:

    Ma questo si era visto da subito che era un pezzo di merda.

  48. Marcella Camarca ha scritto:

    Insultarlo era il minimo!

  49. Marco Corvi ha scritto:

    Come si cambia…..

  50. Marco Delfino Nicodemi ha scritto:

    Se li merita tutti!

  51. Davide Bolli ha scritto:

    Poco

  52. Pasqualina Nulli ha scritto:

    Vergognati!stai facendo rigirare i tuoi colleghi nella tomba!

  53. Mauro Roccia ha scritto:

    I soldi cosa san fare……

  54. Ignazio Farinello ha scritto:

    Ormai è ricco

  55. Giangi Franz ha scritto:

    Se li merita. Avrebbe potuto rivendicare la propria storia e il proprio ruolo per motivare un voto secondo coscienza. E non credo che in coscienza possa essere d’accordo con la nuova legge sul mercato delle braccia

Lascia un commento