•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 22 aprile, 2014

articolo scritto da:

Financial Times: Debito, Italia in testa alla classifica degli interessi da pagare

debito pubblico

I tassi sui titoli di Stato dei Paesi periferici dell’Eurozona sono scesi ai minimi, ma il conto per Italia, Spagna, Irlanda, Grecia e Portogallo per quanto riguarda il pagamento degli interessi sul debito resta salato, con una spesa totale quest’anno di oltre 130 miliardi di euro, pari a circa un decimo delle loro entrate. Lo scrive il Financial Times, sottolineando che in termini assoluti sarà l’Italia nel 2014 a dover pagare la “bolletta” più alta: 78,7 miliardi. Segue a distanza la Spagna con 32,2 miliardi.

Dopo il Paese iberico c’è la Grecia con una spesa per gli interessi sul debito pari a 7,6 miliardi di euro, quindi Portogallo e Irlanda con un pagamento di circa 7,3 miliardi. Il quotidiano della City spiega che il conto complessivo da 133 miliardi è pari al 15,9% della raccolta dei cinque Paesi attraverso tasse dirette e indirette. La cifra in valore assoluto, sottolinea l’Ft citando le stime del Fondo Monetario Internazionale, è vista in progressiva crescita fino a raggiungere 161,1 miliardi di euro entro il 2018, ossia il 10,6% delle entrate complessive di Italia, Spagna, Grecia, Portogallo e Irlanda. In netto contrasto gli altri Paesi dell’Eurozona, che fra quattro anni utilizzeranno solo il 3,4% delle proprie entrate per pagare gli interessi sul debito.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento