•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 13 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Scissione PD, strappo Civati: “Se si vota a marzo, faremo nuovo partito” Riforme, dissenso esplode in Commissione

elezioni milano pippo civati

Venti di scissione PD, ennesimo atto: “Se Renzi continua così, si costituirà un partito a sinistra del Pd. Non è colpa o responsabilità nostra”. Parole di Pippo Civati, che sferra un nuovo durissimo attacco al premier Matteo Renzi e alimenta ulteriormente la fibrillazione all’interno del Partito Democratico. L’esponente della minoranza dem parla da Bologna, dove ha convocato la convention per discutere il cosiddetto Patto del non Nazareno, iniziativa organizzata dall’associazione E’ Possibile. E parlando dalle scuderie, noto locale studentesco del capoluogo emiliano, Civati avverte il premier, senza giri di parole: “Se Renzi si presenta con il Jobs Act e con le cose che sta dicendo alle elezioni a marzo, noi non saremo candidati con Renzi”.

Scissione PD, Civati lancia l’avvertimento

L’esponente della minoranza dem da un lato cerca di stemperare i toni – “Per me il percorso non finisce qui e non è necessario scindersi” – ma dall’altro rilancia: “se però non c’è la possibilità da parte di Renzi a confrontarsi con questa parte di paese, ognuno ne trarrà le conseguenze”. E poi lancia una stoccata, a proposito delle elezioni: “Io sarei già andato a votare nella primavera 2013, poi abbiamo fatto le larghe intese… A me sembra che debbano essere i cittadini a scegliere chi li governa”.

Il punto fondamentale resta sempre il nodo delle riforme, da quella della Costituzione alla legge elettorale: “Noi segnaliamo questioni fondamentali come una riforma della Costituzione fatta meglio, una legge elettorale in cui i cittadini scelgano gli eletti e non siano i politici a scegliersi tra loro”. Senza dimenticare il Jobs Act, con la necessità di una riforma del lavoro “che non sia di destra come quella che abbiamo visto finora”.

Riguardo alla legge elettorale, Civati non snobba l’ipotetica virata del premier verso la legge elettorale in vigore sino al 2001: “Se adesso Renzi si è innamorato del Mattarellum meglio, io lo sostengo da sempre”.

civati scissione pd

Quirinale, Civati rilancia il nome di Romano Prodi

Vista la location dell’incontro, Civati non perde l’occasione di parlare della partita riguardante il Quirinale e la successione a Giorgio Napolitano, rilanciando il nome di Romano Prodi: “C’è un candidato di Bologna che va sempre bene”. E aggiunge: “Io dico sempre: o Prodi o un Prodi-equivalente, una figura che a livello internazionale possiamo spendere e che
abbia anche un rapporto con la politica”. L’importante è evitare figure non politiche, perché “questo sarebbe un messaggio molto sbagliato”.

Scissione PD, fibrillazioni anche in Commissione

Le tensioni tra i renziani e la minoranza PD continuano anche in Commissione Affari Costituzionali alla Camera. Otto esponenti della minoranza dem – Cuperlo, Bindi, Lattuca, Pollastrini, Agostini, Lauricella, D’Attorre e Giorgis – hanno chiesto di essere sostituiti, in quanto in dissenso con il testo sul Senato. La richiesta di rimozione era dettata dalla volontà di non essere costretti a votare contro, mandando sotto il governo.

Puntuale la replica di Palazzo Chigi, che ufficiosamente ha dichiarato di avere comunque i numeri, al netto del dissenso. Al resto ci ha pensato una riunione dem, che ha portato gli otto dissidenti a non partecipare alla ripresa dei lavori della commissione, senza che questo facesse venire meno la maggioranza durante le votazioni sull’articolo 3 del ddl riforme. Poi il rientro in commissione e la riformulazione della richiesta, cercando di aprire una trattativa su diversi temi.

Commissione Affari Costituzionali, le opinioni dei dissidenti

I dissidenti spiegano quali sono i punti da rivedere. Alfredo D’Attorre rilancia l’importanza “di una norma assolutamente necessaria come quella sul sindacato di costituzionalità”, mentre Barbara Pollastrini ritiene fondamentale “modificare il quorum per elezione del capo dello Stato e la certezza che la legge elettorale venga sottoposta preventivamente al vaglio della Corte costituzionale”, altrimenti “si apre per me un problema politico e di coscienza”.

Più duro Giuseppe Lauricella – già primo firmatario dell’emendamento che ha stoppato l’elezione dei senatori a vita – che ha deciso di non partecipare più ai lavori. Questo in protesta contro l’ipotesi di presentare in Aula un emendamento per ripristinare la nomina dei senatori a vita. “Se si intende sovvertire con arroganza ciò che non piace, allora in aula c’è il liberi tutti”

Intesa sul quorum delle leggi

Intanto in Commissione è arrivato l’accordo sulla modifica all’iter delle leggi e del quorum con cui il Senato può chiedere modifiche alle leggi della Camera. Secondo il progetto ci saranno diversi quorum, a seconda del tipo di legge di cui è richiesta la modifica.

Per la legge di Bilancio e quella di Stabilità, per esempio, serviranno i 2/3 dei voti del Senato, mentre la Camera potrà opporsi a maggioranza assoluta. Per altre leggi particolari – tra cui per esempio Roma capitale, atti normativi dell’UE e la finanza locale – servirà la maggioranza assoluta sia al Senato in fase di formulazione della richiesta sia alla Camera per opporsi ad essa.e la Camera potrà non recepire tale richiesta solo a maggioranza assoluta.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

96 comments
Salvatore Ugo Russo
Salvatore Ugo Russo

Se si vota a Marzo, tu ad Aprile avrai finalmente una zappa in mano da usare intensamente.

Arcuri Adriano
Arcuri Adriano

Si la solita minestra si separano per rubare voti al opposizione, poi quando è il momento diventato culo e camicia , tutta fuffa per distogliere e frammentare i voti che poi confluiscono tutti nello stesso calderone, non cascateci. Unica opposizione 5*

Mino Peluso
Mino Peluso

Se il pd è diventato la democrazia cristiana news ben venga,non importa vincere le elezioni a tutti i costi,se muoiono gli ideali di sinistra ben venga la scissione,non si possono sacrificare gli ideali pur di essere maggioranza...

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Civati, sinceramente, ma che cazzo vuoi fare, vai o non vai?

Antonino Segreto
Antonino Segreto

Ecco un nostalgico comunista che non piace restare alle regole democratiche, meglio il centralismo democratico. Con Vendola, Fassina ed altri starete bene insieme.

Totò Romano
Totò Romano

Veramente? Un rompicoglioni in meno. Mi rosica che ogni volta che governiamo c'è sempre un Bertinotti, un Vendola un Civati o un Cuperlo di turno. Sempre a minacciare! Siete proprio sicuri di essere quelli perfetti? Vi rosica aver perso le primarie, eh?

Lucio Bufo
Lucio Bufo

... tre voti e mezzo li pigliate? ... ma si dai.... ve li daranno ....

Umberto Hvalic
Umberto Hvalic

dai civatino non farci soffrire, deciditi e togliti dai coglioni!...

Paolo Taroni
Paolo Taroni

Civati, fattene una ragione. A Renzino non glie ne può fregar di meno dei lavoratori, pensionati, disoccupati, poveri o dei sindacati. Se non ti allinei alle sue idee, a quelle di Berlusca o della Confindustria, ti conviene proprio andartene perché della minoranza nel PD glie ne frega ancora meno. La meta è spazzare via il ceto medio.

David Bianchi
David Bianchi

Scindo, non scindo, scindo, non scindo ...... Si decidesse...

Fernando Giannoni
Fernando Giannoni

L'ambizione è tanta, l'intelligenza ed i voti....poca roba.

Sergio Fortunato
Sergio Fortunato

O magari un'altra trappola per rubare i voti della vera sinistra che srebbe ora si unisse !!per contrastare questa feccia!

Antonio Rossi
Antonio Rossi

Faccia pure un altro partitino ma che non si richiami alla sinistra, noi di sinistra non vogliamo più vedere le vostre facce in parlamento.

Enrico Ratti
Enrico Ratti

Viva Civati! Speriamo che le sue non siano,solo velleità!

Rino Casella
Rino Casella

Bene, si faccia un altro partitino di "sinistra" e se vada!

Vittorio Cravero
Vittorio Cravero

Bravi coglioni,fate come Faustino e resuscitate Silvio che farà coalizione con il pirla in camicia verde.

Lidia Mora
Lidia Mora

si doveva mettere di nuovo sotto i riflettori sparando la battuta della giornata visto che non se lo caga nessuno civati vattene e non scassare vai tenere compagnia alla zitella acida bindi e al quaquaraqua cuperlo fate una bella triade

Bruno Morra
Bruno Morra

Il problema caro Civati è cosa vivai ancora in quel branco di democristiani alla ricerca di nuovi affari. Non minacciato più FALLO!

Massimo Oldani
Massimo Oldani

Bene vada fuori dai coglioni e si porti la minoranza responsabile dei scandali . Ultimo quello di Roma. Non si può proprio più sopportarli questi

Giuseppe Bonura
Giuseppe Bonura

Caro Pippo ,ti ammiro x la tua intelligenza è cultura non ti ho votato ,però con queste tue dichiarazioni,non sono pentito,tu sai meglio di me,il famoso detto latino,dividit et impera.Quindi cerca di non dividere mentre si stax rangiungere la vetta che si cerca di rangiungere da anni ,tu sempre mi impari che si discute dentri,chi perde deve stareallecondizioni,se vincevi tu,con i tuoi progetti,che facevano quelli che pensavano diversamente? ,Allora cerca di essere coerente ,e bravo .un affettuoso abbraccio di uno che ti stima

Flavio Lotti
Flavio Lotti

Fare il dissidente gli dà visibilità...... e poi??

Sergio Burbi
Sergio Burbi

bene, così vediamo quanti voti prende Fonzie....

Ugo Bruschi
Ugo Bruschi

A proposito di Duce!.... \U0001f602\U0001f602\U0001f602\U0001f602 se tu hai un parente delinquente non entri nelle forze dell'ordine, ma se hai un nonno che ha contribuito, dalla parte sbagliata, la 2 guerra mondiale, diventi deputato!.... \U0001f602\U0001f602\U0001f602\U0001f602\U0001f602 minchia come siamo messi \U0001f602\U0001f602\U0001f602\U0001f602

Ugo Bruschi
Ugo Bruschi

Ma qui ci toglieremo da qta merda di farsa che con nuove votazioni tutto cambia??... Sono anni e anni ma è sempre peggio. Voglio il duce almeno si con chi prendermela!....

Enrico Raimondi
Enrico Raimondi

E con chi lo fa il nuovo partito a Sinistra? Altri anni di discussione? Che palle

Sergio Saba
Sergio Saba

si SÌ. cIVATI...ormai ti sei sputtanato !

Pietro Favaro
Pietro Favaro

.... questi sono proprio strani .... se non si martellano i coglioni non stanno bene .... con grande gioia degli altri partiti che debbono solo stare fermi in attesa che passi il cadavere ....

Atzori Sandro
Atzori Sandro

I sindacati cosa hanno fatto alle Donne...I Bersani iCivati I Fassina..Ma vergognatevi avete mandato le Donne da 60 anni a 67 ..non vi vergognate..