•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 17 dicembre, 2014

articolo scritto da:

M5S, polemiche e risse dopo l’addio di Currò

m5s currò

Continua il dibattito acceso dentro e fuori del M5S, all’indomani dell’addio al gruppo da parte del deputato Tommaso Currò. E a dire la sua sulla dipartita del collega è Walter Rizzetto, altro esponente grillino molto critico verso il Movimento ed oggetto di attacchi nell’ultimo periodo, a causa di una sua partecipazione alla trasmissione tv di La7 Omnibus. “Tommaso Currò è un amico, sapevo del suo travaglio”, dichiara Rizzetto – intervistato dal Corriere della Sera – che ammette di ammirare “chi fa delle scelte e se ne assume la responsabilità”. Pur restando qualche perplessità sulle mancate dimissioni di Currò da deputato: “Ecco, io quello lo avrei preso in considerazione. Così come non avrei votato la risoluzione del Pd”.

Rizzetto (M5S): Insulti e giubilo vergognosi

Da Rizzetto una battuta tranciante sul premier Renzi e sull’ipotesi che siano state le sue aperture al M5S a fare effetto: “Allora è meglio chiudere le finestre, tira troppo vento”. Durissimo invece il commento a proposito degli insulti ricevuti da Currò sul web: “Certe cose non meritano commento”. Idem a proposito delle reazioni di alcuni parlamentari grillini: “Il giubilo di alcuni miei colleghi quando Currò ha annunciato che se ne andava è stato una vergogna”.

In aula va in scena anche la rissa

Che gli animi fossero tesi lo si è notato anche dal battibecco che in Transatlantico ha visto protagonisti, tra gli altri, Ignazio La Russa, Fabio Rampelli, lo stesso Rizzetto e l’ex M5S Adriano Zaccagnini.

Come riportato da La Stampa, a scatenare il battibecco è stato La Russa, che dopo l’annuncio di Currò ha apostrofato Rizzetto: “Dovreste dimettervi da parlamentare, non cambiare casacca e saltare sul carro del vincitore”. Pronta la reazione del grillino: “La destra non esiste più per gente come voi, gentaglia come te e Gasparri”.

Da qui i toni si alzano, con insulti reciproci, sino alla stoccata di Zaccagnini all’ex AN, che infervora ulteriormente gli animi: “Tuo figlio come sta? Quanti incarichi gli stai dando?”. Da qui si scatena lo scontro frontale tra La Russa e l’ex AN, tra accuse personali – “Sei un animale”, “E tu sei un maiale” – e riferimenti politici a fascismo, comunismo e a Mafia Capitale, con Rampelli a dar manforte all’ex ministro. Finché i commessi non riescono a separarli definitivamente.

Poi è lo stesso Rizzetto a tornare sull’argomento, tramite il proprio profilo Twitter, ridimensionando la vicenda: “C’è stato diverbio, vero. Nessun insulto. Normale contraddittorio”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

82 comments
Mila Sabelli
Mila Sabelli

Che la democrazia in quell'ambiente non sia mai esistita !!!

Antonio Rossi
Antonio Rossi

Non sanno fare altro che insultare, cosa vuoi pensare

Enrico Giostrelli
Enrico Giostrelli

Ogni tanto qualcuno che sbatta un po di merda in faccia a quel fascista e afascista di Grillo, non guasta..no?

Angelo Summa
Angelo Summa

Una domanda più intelligente? Cosa devo pensare degli insulti?

Ugo Bruschi
Ugo Bruschi

Hanno fatto bene!... Doveva semplicemente dimettersi ed andare a casa, poi si faceva rieleggere!...

Laura Palmieri
Laura Palmieri

Nel M5S non esiste la democrazia,,movimento dittatoriale,,,,,non mi piace

Arcuri Adriano
Arcuri Adriano

da chi l'hai copiata, questa e attuale per voi piddini, che non vedete al di là del vostro naso, nonostante tutto ancora credete che i partiti sono onesti, eppure la cronaca parla chiaro quanti arresti in questi ultimi giorni, chi sarà il prossimo, mi fate pena avete la mente annebiata, si critica il movimento a prescindere, grazie ai media che parlano solo del 5* di espulsioni e scontrini, tvdipendenti.

Arcuri Adriano
Arcuri Adriano

ignoranza non vuol dire scemenza, come furbizia non significa intelligenza , poi hai pensato che lo scrive ironicamente?

Arcuri Adriano
Arcuri Adriano

è anni che grillo chiede di uscire dal euro adesso se nè accorto,Currò.? la malafede si sente un miglio.

Arcuri Adriano
Arcuri Adriano

l'importante in politica e saper rubare, almeno fai qualcosa, l'onestà non paga, in 2000 anni non abbiamo imparato niente, barabba e sempre il n° uno.

Busatta Adriano
Busatta Adriano

Dovevano allearsi con bersani forse un grammo di pplitica buona veniva fuori

Arnaldo Platano
Arnaldo Platano

Questi sig. Sono peggio dei talibani . Sono fanatici . Basta guardare su Facebook !!! I loro profili!!! Per avere un idea .....

Tammaro Alessandro Russo
Tammaro Alessandro Russo

L'occasione che ha dato Grillo a tanti sconosciuti non deve sorprenderci, uno stipendio da parlamentare non si trova in tutti i partiti. Non è vero comunque che uno vale uno.

Xavier Gabriele
Xavier Gabriele

Ovvio che è una mia opinione,tengo comunque a precisare che non è determinata dall'appartenenza politica di Currò.Fosse per me farei tabula rasa.

Michelangelo Turrini
Michelangelo Turrini

il discorso, che vale per tutti è semplice: un politico eletto dal popolo in un partito, ha il dovere se cambia idea di lasciare il parlamento. Lo so, utopia questa, ma è anche simbolo di serietà e moralità. Se questi che fino a ieri si definivano "cittadini" e non politici, dimostrino con i fatti di essere "cittadini" e non politicanti. Se questo signore è coerente con questa questione morale, si dimetta da parlamentare, altrimenti sono anche questi i soliti ciarlatani buffoni che occupano le aule parlamentari

Amadori Mario
Amadori Mario

che cosa ne pensate dopo gli insulti a curro?????????? ma cazzo di titolo e articolo tirate fuori??? che ne pensate della testa spaccata?? come dire cazzo ce ne frega chi è stato?

Patrizia Baldi
Patrizia Baldi

Se avesse dignità si dovrebbe dimettere, se la avesse.

sonostufo
sonostufo

Solo in nel Parlamento Italiano c'è il cambio casacca

Paolo Minioni
Paolo Minioni

sperano di governare da soli...non sanno nemmeno contare figuriamoci governare

Luca Spallacci
Luca Spallacci

Dei 156 del gruppo misto non interessa? Casualmente si parla solo dei 5 stelle che sono una ventina

Massimo Orvieto
Massimo Orvieto

Anna te la sei cercata ! Anche per buttar fuori i parlamentari ha fatto una consultazione dove ha partecipato quasi il tre%. di chi aveva votato il movimento .W la democrazia .Ma non è certo Grillo che la conosce !!!!!

Piero Ermini
Piero Ermini

Non fare niente e peggio che fare qualcosa in un miscuglio confusionario come il m5s il casino e assicurato.Se si guarda bene il movimento sembra nato apposta x non cambiare niente e difendere questo stato di cose,rimane solo il fatto che hanno destinato il 20% circa dei loro emolumenti totali ad un fondo delle pmi.Passeranno alla storia come ignoranti democratici

Ciro Pocobello
Ciro Pocobello

una buffonata pubblica , poco serio , un pagliaccio pilotato è venduto .

Piero Nanni
Piero Nanni

che sono una dimostrazione della "democrazia" che esiste all'interno dei grullini

Borsa On Line
Borsa On Line

Sono stati eletti senza uno straccio di voto e adesso pretendono di fare gli statisti.

Lorenzo Gucciarelli
Lorenzo Gucciarelli

Un movimento di incivili... basta vedere come si comportano in Parlamento tra urla e cartelloni sventolati... persone con zero valori nella vita..

Andrea Dagna
Andrea Dagna

Hahahahaha! Si, una consultazione online con i quattro gatti "accreditati" sul blog di sua proprietà....

Roberto Ballabeni
Roberto Ballabeni

Ritengo che prima di tutto il fallimento dei cinque stelle sia da attribuire solo a se stessi. Avevano la capacità di controllare Bersani e, in parte, fargli fare solo ciò che volevano. Ma hanno avuto paura e vedendo che tipi strani hanno eletto, ora capisco tutto.

Roberto Del Monaco
Roberto Del Monaco

vi è una scrematura naturale , gli onesti stanno col M5S mentre chi è una merda va dalle altre merde.

Lamberto Giusti
Lamberto Giusti

E' uno dei limiti dei 5Stelle, quello di non accettare le opinioni altrui democraticamente, anche quando si tratta di dissenso nei confronti della linea del Movimento...