•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 2 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Forza Italia: “Prima il Quirinale, poi le riforme”

“Prima il Quirinale e poi le riforme. Non si scappa. E diciamo di no al tira e molla su un presunto prossimo incontro romano tra Renzi e Berlusconi. Dinanzi a scelte istituzionali gravissime è il momento di proporre metodi istituzionali. Che per il Quirinale si incontrino delegazioni composte da segretario-presidente con i capigruppo di Camera e Senato. Si fa così”, scrive Il Mattinale, la nota politica a cura dello staff del gruppo Forza Italia alla Camera. Questo “modo di consultazione e di ricerca di accordo – prosegue Il Mattinale – deve valere da parte nostra anche nei confronti di Lega di Salvini, Alleanza popolare di Alfano, Fratelli d’Italia di Meloni, Sel e Cinque stelle”.

“La volontà di chiudere fuori dallo steccato delle decisioni politiche Berlusconi e il suo partito, insieme alla sua gente, d’ora innanzi non potrà più contare su un senso di responsabilità che è stato falsificato in licenza di ucciderci con nostro consenso”, conclude la nota.

Quirinale

Sul tema del Colle è intervenuto anche il deputato forzista Ignazio Abrignani: “Mi auguro che il prossimo presidente della Repubblica accolga l’appello di Napolitano sulla necessità di una pacificazione nel nostro Paese non solo a parole. La prima occasione che il futuro capo dello Stato avrà a disposizione – dice Abrignani – è quella di porre fine alla vicenda incresciosa che ha coinvolto Silvio Berlusconi per colpa di una parte della magistratura politicizzata. In questo speriamo che il successore di Napolitano dimostri più coraggio e maggiore coerenza rispetto a quanto detto, ma mai realizzato, dal presidente uscente”.

Invece, secondo Daniele Capezzone (FI), presidente della Commissione Finanze della Camera, “con i drammatici problemi dell’economia, e con un 2015 che si annuncia difficilissimo per famiglie e imprese, è surreale un dibattito politico tutto centrato su toto-Quirinale e legge elettorale”. “Marziani. Sarà la dura realtà a riportarli sulla terra…”, aggiunge l’ex radicale via Twitter.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

6 Commenti

  1. Giuseppe Gullone ha scritto:

    Sti cazzi

  2. Johnny Cash ha scritto:

    Gli Italiani verrebbero ancora prima.

  3. Gabriele Collina ha scritto:

    prima le riforme poi il quirinale…napolitano e’ un grand’uomo …e prima ancora via berluschetto!!!

  4. vedolontano ha scritto:

    TermometroPol Corriereit le due cose le potete fare insieme siete tanti in parlamento

  5. Mimmo Ristori ha scritto:

    Andate a fan culo, PRIMA LE RIFORME, le aspettiamo da anni!

  6. Piernando Marazzi ha scritto:

    Non può essere il partito al cui comando vi è un pregiudicato condannato accompagnato da inquisiti e rinviati a giudizio a dettare l’agenda per l’elezione del Presidente della Repubblica

Lascia un commento