•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 16 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Renzi ritardatario: fa aspettare Schulz e lo coinvolge nel selfie

Renzi ritardatario

Renzi ritardatario come Berlusconi. È il ritratto che ne fa la trasmissione Petit Journal di Canal Plus all’indomani della chiusura del semestre europeo a guida italiana. Ospite in studio Martin Schulz tra le “vittime” dei ritardi di Matteo Renzi.

Nel corso della trasmissione viene mostrato un video che ha come protagonisti proprio il premier italiano e il politico tedesco. A margine dell’incontro bilaterale il simpatico siparietto: Renzi arriva in ritardo nel frattempo Schulz prova ad ingannare il tempo sorseggiando un caffè.

Renzi ritardatario

Renzi arriva ma si allontana per un selfie

Dopo qualche minuto arriva finalmente Renzi ma poco prima che la conferenza stampa abbia inizio si allontana nuovamente: gli arriva una telefonata. Subito dopo si ferma a salutare un gruppo di ragazze. L’occasione per un selfie è troppo ghiotta e il premier italiano non se la fa sfuggire. Anzi, invita anche Schulz a farsi immortalare. Poi i lunghi sbadigli di Renzi durante la conferenza intervallati forse dal lancio di qualche tweet. Schulz assiste divertito. E noi?

Renzi ritardatario

“Ah, l’Italie…”

Segue il parallelo con i ritardi di Silvio Berlusconi: la lunga attesa della cancelliera Angela Merkel al vertice Nato del 2009. La clip della trasmissione francese si chiude con l’emblematica frase: “Ah, l’Italie…”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments